Pinacoteca De Nittis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pinacoteca "G. De Nittis"
Barletta - Palazzo Della Marra 01.JPG
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Barletta
Indirizzo via Cialdini, 74
Caratteristiche
Tipo Pittura
Sito web

Coordinate: 41°19′16.56″N 16°16′53.72″E / 41.321267°N 16.281589°E41.321267; 16.281589

Questa voce fa parte della zona:
Santa Maria Maggiore
Voci principali

La Pinacoteca "Giuseppe De Nittis" è un museo di Barletta, dedicato al pittore Giuseppe De Nittis, del quale conserva ed espone una collezione di dipinti. Allestita nel Palazzo della Marra in via Cialdini, la pinacoteca ospita periodicamente esposizioni temporanee.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La pinacoteca accoglie le opere di De Nittis donate alla città dalla moglie Léontine Gruvelle.

Fu inizialmente ospitata nell'ex convento dei Domenicani, in via Cavour; in seguito, dopo la ristrutturazione del Castello di Barletta, trovò posto nelle sale poste al primo piano della fortezza Federiciana. Tuttavia la vicinanza del mare, ritenuta potenzialmente rischiosa, portò nel 2007 al trasferimento presso il Palazzo della Marra, di recente ristrutturazione.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Mostre temporanee[modifica | modifica wikitesto]

  • De Nittis e Tissot. Pittori della vita moderna (2006)
  • Zandomeneghi, De Nittis e Renoir. I pittori della felicità (2007)
  • Paris 1900. La collezione del Petit Palais di Parigi (2008)
  • Con il gusto della satira. I barlettani di Giovan Battista Chieffi (2008-09)
  • Terra e Mare. Paesaggi del Sud, da Giuseppe De Nittis a Giovanni Fattori (2009)
  • Disegni. Una scelta d'arte e di vita (2009-10)
  • De Nittis segreto (2010-11)
  • Maria Picardi Coliac "I colori dell'anima" (2011)
  • Incanti e scoperte. L'Oriente nella pittura dell'Ottocento italiano (2011)
  • L'odore della luce. Il mondo femminile nella pittura dell'Ottocento e del primo Novecento (2012)
  • Art is a medusa di Jan Fabre nell'ambito del progetto europeo Intramoeania Extra Art/Watershed (2012-13)

Dati affluenza[modifica | modifica wikitesto]

Anno Presenze
2006 38.305
2007 44.156
2008 50.190
2009 45.768
2010 37.243

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Emanuela Angiuli, Pinacoteca Giuseppe De Nittis, Electa Napoli, Napoli 2007, isbn: 978-88-510-0402-6.
  • Renato Russo, La Pinacoteca De Nittis a Palazzo della Marra- Vita dell'artista, storia del palazzo, 2007, Editrice Rotas, Barletta
  • Enrico Piceni, Giuseppe De Nittis - Vita e Opere, Mondadori, 1955
  • Renato Russo, Giuseppe De Nittis. La vita e le opere ricordi e testimonianze, 2004, Editrice Rotas, Barletta
  • Giusy Caroppo, Le incisioni di Giuseppe De Nittis - Il volto inedito di un artista, 1998, Editrice Rotas, Barletta
  • Tiziano Panconi - Sergio Gaddi (a cura di), Boldini e la Belle Epoque, catalogo della mostra (Villa Olmo, Como, 110 opere esposte, 10 di G. De Nittis) Milano, Silvana editoriale, 2011

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]