Pilherodius pileatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Airone dal cappuccio
Pilherodius pileatus -near pond-6.JPG
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Ordine Pelecaniformes
Famiglia Ardeidae
Genere Pilherodius
Bonaparte, 1855
Specie P. pileatus
Nomenclatura binomiale
Pilherodius pileatus
(Boddaert, 1783)
Areale

Pilherodius pileatus map.svg

L'airone dal cappuccio (Pilherodius pileatus (Boddaert, 1783)) è un uccello appartenente alla famiglia degli Ardeidi. È l'unica specie nota del genere Pilherodius .[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo airone presenta un aspetto molto particolare e inconfondibile, che lo distingue da tutti i membri della sua famiglia: possiede un lungo becco con la punta sfumata di verdastro e rosa, e con il resto di un azzurro molto appariscente, che "sconfina" con una zona glabra dello stesso colore che comprende anche la zona oculare; come indica il nome, dalla base del becco si innalza una fronte piuttosto alta, che termina in un cappuccio nero. Inoltre, alla fine di questo cappuccio, spuntano fuori due caratteristiche lunghe e sottili penne bianche, tenute sempre abbassate: il collo e di un giallo limone che diventa molto iridescente durante la stagione riproduttiva, in particolare nei maschi, mentre il resto del piumaggio è di un candido bianco sporco; le zampe sono grigio-carnicine. Gli esemplari adulti misurano in genere fino a 60 centimetri e i due sessi non si distinguono né nella livrea né nelle dimensioni.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Vive nella fascia tropicale del Sudamerica, dall'istmo di Panama fino al Brasile, lasciando prive della sua presenza solo la porzione australe del continente e la Catena delle Ande: abita largamente ogni habitat palustre, dalle lagune costiere fino alle paludi salmastre dell'interno, dalla pianure ricche di acquitrini fino alla foresta umida; lo si può trovare da solo o in coppia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Pilherodius pileatus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Ardeidae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 6 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli