Pilbara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pilbara
regione
Localizzazione
StatoAustralia Australia
Stato federatoFlag of Western Australia.svg Australia Occidentale
Amministrazione
Data di istituzione1993
Territorio
Coordinate21°S 119°E / 21°S 119°E-21; 119 (Pilbara)Coordinate: 21°S 119°E / 21°S 119°E-21; 119 (Pilbara)
Superficie507 896 km²
Abitanti61 688 (giugno 2018)
Densità0,12 ab./km²
Local government area4
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+8
Cartografia
Pilbara – Localizzazione
Sito istituzionale

Il Pilbara è una delle nove regioni dell'Australia Occidentale, situata nella parte centro-settentrionale dello Stato.

La regione è molto vasta (oltre una volta e mezza l'Italia), poco popolata e semiarida. È conosciuta per gli abitanti aborigeni, la terra di colore rosso, i vasti depositi di minerali; è inoltre un importante centro per la biodiversità faunistica.[1]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La regione del Pilbara, secondo la definizione del Regional Development Commissions Act 1993, copre un'area di 507.896 km² (comprese le isole),[2] ed ha una popolazione stimata in 61.688 abitanti nel giugno 2018.[3][4] La maggior parte dei quali risiede nella parte più occidentale dell'area (vicino alla costa) e nelle piccole città della regione, che includono Port Hedland, Karratha, Newman, Tom Price e Marble Bar.[5]

A livello amministrativo, il Pilbara è suddiviso in quattro Local Government Areas:

A livello geografico-ambientale, il Pilbara comprende tre aree territoriali distinte. Il terzo occidentale è un'area costiera, che ospita gran parte della popolazione della regione, e molte delle sue attività economiche ed industriali. Il terzo intermedio è un'area di transizione, mentre il terzo più orientale è un'area quasi interamente desertica, ed è solo scarsamente popolata da un piccolo numero di australiani aborigeni. Nella regione sono presenti diversi rilievi montuosi interni di bassa elevazione, che ospitano un certo numero di piccoli centri minerari e famose attrazioni naturalistiche.[6]

Geologicamente, la regione è molto antica: nel cratone Pilbara si ritrovano infatti alcune delle più antiche rocce di superficie del mondo, compresi gli antichi resti fossilizzati conosciuti come stromatoliti, e rocce granitiche di più di 3 miliardi di anni.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il clima del Pilbara è di tipo tropicale e compreso tra l'arido ed il semi-arido,[4] con temperature elevate, forte evaporazione e scarse precipitazioni piovose. Durante i mesi estivi la temperatura massima è pressoché sempre superiore ai 32°C, ma si superano spesso anche i 45°C. Le temperature invernali raramente scendono al di sotto dei 10°C sulla costa, mentre all'interno si può occasionalmente toccare anche lo 0°C.

La cittadina di Marble Bar ha registrato per 161 giorni consecutivi una temperatura massima superiore ai 37,8 °C (100 °F) tra il 31 ottobre 1923 e il 7 aprile 1924.[7]

Il rischio di inondazioni è uno dei principali rischi naturali del Pilbara, con periodi di piogge torrenziali tra novembre e maggio. Come molte altre zone della costa settentrionale australiana, l'area costiera del Pilbara è esposta a frequenti cicloni tropicali.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Hancock Gorge nel Parco nazionale Karijini.

L'economia del Pilbara è principalmente dominata da industrie minerarie, estrattive e petrolifere.[8] La maggior parte delle ingenti riserve di ferro dell'Australia sono estratte nell'area mineraria della zona di Tom Price e Newman, mentre enormi giacimenti di manganese si trovano a 400 km a sud di Port Hedland.

La regione ha anche uno sviluppato sistema turistico, centrato sulle sue importanti attrazioni naturalistiche, in particolare, il Parco nazionale Karijini, il Parco nazionale Millstream-Chichester ed il Ningaloo Reef, che fanno parte delle Aree protette dell'Australia Occidentale.

La sicurezza militare della regione è di competenza del Pilbara Regiment, una particolare unità delle Forze Armate Australiane che è stata specificatamente organizzata per poter svolgere i pattugliamenti a lungo termine (della durata anche di settimane) che risultano necessari per monitorare le aree più remote ed inaccessibili del Pilbara orientale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ S.A. Halse, M.D. Scanlon, J.S. Cocking, H.J. Barron, J.B. Richardson e S.M. Eberhard, Pilbara stygofauna: deep groundwater of an arid landscape contains globally significant radiation of biodiversity (PDF), in Records of the Western Australian Museum, Supplement 78, 2014, pp. 443–483.
  2. ^ Regional Development Australia Pilbara, su rdapilbara.org.au. URL consultato il 28 agosto 2011.
  3. ^ Australian Bureau of Statistics, Regional Population Growth, Australia, 2009–10 – Western Australia, su abs.gov.au, 31 marzo 2011. URL consultato il 28 agosto 2011.
  4. ^ a b Rangelands – Overview – Pilbara, in Australian Natural Resources Atlas, Department of Sustainabililty, Environment, Water, Population and Communities, 27 giugno 2009. URL consultato il 28 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2011).
  5. ^ Annual report 2015 – Pilbara ports authority, Port Hedland, PPA (Pilbara ports authority), 1º maggio 2016. URL consultato il 1º giugno 2017.
  6. ^ Department of Health: Pilbara, Government of Western Australia, 19 gennaio 2011. URL consultato il 28 agosto 2011.
  7. ^ Marble Bar heatwave, 1923–1924, in Australian Climate Extremes, Bureau of Meteorology. URL consultato il 21 settembre 2008 (archiviato dall'url originale il 17 marzo 2009).
  8. ^ The Pilbara’s oil and gas industry is the region’s largest export industry earning $5.0 billion in 2004/05 accounting for over 96% of the State's production. source – http://www.pdc.wa.gov.au/industry/types-of-industries/oil-and-gas.aspx Archiviato il 19 luglio 2008 in Internet Archive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN248706978 · WorldCat Identities (EN248706978
Australia Portale Australia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Australia