Pietro Zardini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pietro Zardini in un fotogramma del film Fantozzi contro tutti.

Pietro Zardini (L'Aquila, 11 marzo 1901Porto Cervo, 18 novembre 1987[1]) è stato un attore italiano, caratterista attivo nel corso degli anni settanta e ottanta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Zardini fa il suo esordio sul grande schermo già in età avanzata, nel 1970 con il film Una prostituta al servizio del pubblico e in regola con le leggi dello stato, diretto da Italo Zingarelli. Appare in seguito in diversi film, come Il sindacalista, (1972), di Luciano Salce, e ne Il... Belpaese, (1977), sempre per regia di Salce, che lo rivorrà nel ruolo che lo consacrerà, quello del ragionier Fonelli nei primi tre film di Fantozzi. Fonelli è un impiegato occhialuto e scansafatiche che, invece di lavorare, trascorre gran parte del suo tempo giocando a battaglia navale con un collega d'ufficio.

Durante gli anni '80 l'attore prende parte a qualche altra buona pellicola come Un sacco bello (1980), diretto da Carlo Verdone per dare epilogo alla sua carriera con Troppo forte (1986), sempre diretto da Verdone.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Pietro Zardini insieme a Lino Banfi nel film Vieni avanti cretino.

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]