Pietro Trimarchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

« ... una volta che il danno si è verificato, non vi è niente che possa fare che esso sia come non avvenuto. Il danno non si cancella più dalla società. »

(Pietro Trimarchi, 1961)

Pietro Trimarchi (Napoli, 1934) è un giurista e docente italiano, specializzato nel diritto privato.

Autore di un fortunato manuale intitolato "Istituzioni di diritto privato"[1], è professore emerito di diritto civile all'università di Milano.

L'11 marzo 1969 fu sequestrato in aula durante una sessione di esami alla facoltà di giurisprudenza presso lo stesso ateneo, e fu sottoposto ad un improvvisato "processo" da un gruppo di studenti fra i quali Mario Capanna[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Pietro Trimarchi, Il contratto. Inadempimenti e rimedi, Milano, Giuffrè, 2010.

Pietro Trimarchi, Istituzioni di diritto privato, Milano, Giuffrè, 2009. ISBN 8814084076.

Pietro Trimarchi, "Rischio e responsabilità oggettiva", Milano, Giuffrè, 1961.

Pietro Trimarchi, "La responsabilità civile: atti illeciti, rischio, danno", Milano, Giuffrè, 2017.

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie