Pietro Tenerani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto di Pietro Tenerani
Pietro Tenerani: Monumento a Clelia Severini (1825), San Lorenzo in Lucina, Roma

Pietro Tenerani (Torano, 11 novembre 1789Roma, 14 dicembre 1869) è stato uno scultore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Torano, frazione di Carrara, "capitale mondiale del marmo", da Ceccardo Filidei e Maria Antonia Marchetti ed ebbe una vita lunga ed artisticamente molto ricca ed intensa.

Dopo aver studiato all'Accademia di Belle Arti di Carrara, di cui lo zio e suo tutore Pietro Marchetti era direttore, si trasferì nel 1814 a Roma, dove rimarrà tutta la vita e dove fu allievo del celebre scultore danese Bertel Thorvaldsen.

Le sue opere furono contese dai maggiori musei del mondo; i suoi ritratti erano ambiti da dame, alti prelati e capi di Stato di tutta Europa, essi erano ispirati all'idealizzazione purista del vero. Tra le sculture a soggetto mitologico classicista, spiccano la Flora, la Psiche svenuta e la Psiche abbandonata (1817), tutte caratterizzate da un tratto estremamente armonioso e delicato.

Fu tra i sottoscrittori del manifesto del purismo italiano, Del Purismo nelle arti, redatto dal Bianchini nel 1843.
Realizzò due monumenti a Simón Bolívar, celebre patriota venezuelano detto El Libertador: un'opera in bronzo a Bogotà nel 1846 ed una seconda a Caracas nel 1852.

Nel 1856 divenne presidente dell'Accademia di San Luca a Roma, nel 1858 presidente dei Musei Capitolini e dal 1860 direttore dei Musei Vaticani.

Suoi allievi furono Saro Zagari e Giovanni Battista Lombardi.

A raccoglierne il testimone saranno altri artisti quali Carlo Fontana e Arturo Dazzi.

Altre immagini[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

1852: Cavaliere dell'Ordine Pour le Mérite (classe di pace) - nastrino per uniforme ordinaria 1852: Cavaliere dell'Ordine Pour le Mérite (classe di pace)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Jane Turner (a cura di), The Dictionary of Art, vol. 30, New York, Grove, 1996, p. 459, ISBN 1-884446-00-0.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Pietro Tenerani Biografia e Galleria fotografica. Dal sito La scultura italiana.
Controllo di autorità VIAF: (EN17440051 · LCCN: (ENnr99022545 · SBN: IT\ICCU\RAVV\091939 · ISNI: (EN0000 0000 5455 9409 · GND: (DE119312131 · BNF: (FRcb14426684s (data) · ULAN: (EN500008649