Pietro Scandelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pietro Scandelli
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1971
Carriera
Squadre di club
1963-1964Salvarani
1965-1967Molteni
1968-1969Faema
1970Faemino
1971Individuale
 

Pietro Scandelli (Crema, 16 ottobre 1941) è un ex ciclista su strada italiano.

Professionista dal 1963 al 1971, conta la vittoria di una tappa al Giro d'Italia.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ciclista con caratteristiche di passista, si distinse come gregario di Vittorio Adorni, Michele Dancelli, Gianni Motta ed Eddy Merckx. Vinse una tappa al Giro d'Italia 1966 e fu secondo nell'ottava tappa del Giro d'Italia 1965 e nel Trofeo Baracchi dello stesso anno.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Milano-Tortona
21ª tappa Giro d'Italia (Belluno > Vittorio Veneto)
1ª tappa, 1ª semitappa Cronostaffetta (Como > Inverigo, cronometro)
Classifica generale Cronostaffetta (con Gianni Motta e Michele Dancelli)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1965: 34º
1966: 30º
1964: ritirato (1ª tappa)
1967: 44º
1969: 59º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1968: 38º

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]