Pietro Rossi prigioniero degli Scaligeri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pietro Rossi prigioniero degli Scaligeri
Pietro Rossi prigioniero degli Scaligeri.jpg
AutoreFrancesco Hayez
Data1818 - 1820
Tecnicaolio su tela
Dimensioni157,5×131 cm
UbicazioneCollezione San Fiorano, Milano

Pietro Rossi prigioniero degli Scaligeri è un dipinto di Francesco Hayez, olio su tela (157,5x131 cm) datato 1818-20, conservato nella Collezione San Fiorano a Milano. Una copia del dipinto si trova alla Pinacoteca di Brera.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'opera destò molto clamore all'esposizione di Brera del 1820, a causa della scelta del soggetto "storico-medioevale" (anziché "mitologico") ed a causa della scelta cromatica piuttosto scura ed "ombrosa" che volutamente doveva rafforzare l'emozione ed il dramma nella scena.[1]

Il personaggio Pietro Rossi è protagonista nel Trecento di un eroico episodio di resistenza al dispotismo contro la città di Venezia: già impegnato nell'assedio al Castello di Pontremoli viene raggiunto da un messaggero del doge Dandolo ed invitato a prendere il comando della resistenza veneziana alle mire espansionistiche degli Scaligeri. Alla presenza della moglie e delle figlie piangenti, l'eroe accetta l'invito.[2]

La ricostruzione storica appare molto verosimile, la narrazione lenta e ricca di dettagli l'ambientazione: i contenuti politici di un atto eroico del passato risultano strettamente connessi ai fatti contemporanei secondo una sensibilità proprio "romantica", così come avveniva nel contemporaneo "romanzo storico", che ebbe nei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni del 1840 il massimo capolavoro. Per tali motivi il Pietro Rossi di Hayez venne visto come una specie di manifesto della pittura romantica italiana.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ * Michele Di Monte, HAYEZ, Francesco, in Dizionario Biografico degli Italiani, vol. 61, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2004, SBN IT\ICCU\VEA\0181211. URL consultato il 18 febbraio 2015.
  2. ^ Francesco Morante, Pietro Rossi prigioniero degli Scaligeri, su francescomorante.it. URL consultato il 19 febbraio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Pietro Rossi, su pinacotecabrera.org. URL consultato il 13 giugno 2019.
Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura