Pietro Paolo Trucchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pietro Paolo Trucchi, C.M.
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato15 marzo 1807 a Tivoli
Ordinato presbitero19 settembre 1829
Nominato vescovo21 settembre 1846 da papa Pio IX
Consacrato vescovo4 ottobre 1846 dal cardinale Costantino Patrizi Naro
Deceduto21 gennaio 1887 (79 anni) a Forlì
 

Pietro Paolo Trucchi (Tivoli, 15 marzo 1807Forlì, 21 gennaio 1887) è stato un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu ordinato presbitero il 19 settembre 1829 nella Congregazione della Missione (noti anche come lazzaristi o Signori della Missione o Preti della missione o vincenziani).

Il 21 settembre 1846 fu eletto vescovo di Anagni da papa Pio IX, ricevendo la consacrazione il 4 ottobre dello stesso anno per mano del cardinale Costantino Patrizi Naro, cardinale vicario di Roma, co-consacranti il patriarca Giovanni Giuseppe Canali, vicegerente della diocesi di Roma, e l'arcivescovo Gaetano Baluffi, vescovo di Imola.

Il 21 dicembre 1857 fu nominato vescovo di Forlì.

Come tale, partecipò al Concilio Ecumenico Vaticano I, nel quale fece parte della Deputazione per la Disciplina Ecclesiastica.

Morì il 21 gennaio 1887.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN89446706 · ISNI (EN0000 0000 6206 6540 · WorldCat Identities (EN89446706