Pietro Giunti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pietro Giunti

Podestà di Crotone
Durata mandato 1939 - 1940
Vice Nicola Morace
Silvio Messinetti
Predecessore Giuseppe Cosentino
Successore Nicola Morace

Deputato del Regno d'Italia
Legislature XXVIII, XXIX
Sito istituzionale

Consigliere nazionale del Regno d'Italia
Legislature XXX
Gruppo
parlamentare
Corporazione della orto-floro-frutticoltura

Dati generali
Prefisso onorifico Barone
Partito politico PNF
Titolo di studio Laurea in Scienze agrarie
Professione Agricoltore

Il barone Pietro Giunti (Napoli, 8 novembre 1899Roma, 7 novembre 1969) è stato un politico italiano, già podestà di Crotone nel 1939.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Napoli l'8 novembre 1899[1] da una delle più importanti famiglie nobili di Crotone, conseguì la laurea in Scienze agrarie e si dedicò all'attività di agricoltore.

Iscritto al Partito Nazionale Fascista il 15 marzo 1921, entrò in politica nel 1929 con l'elezione a deputato nella XXVIII, XXIX e XXX Legislatura. Ricevette in seguito la nomina a segretario generale della C.N.S.F.A. e, successivamente, a podestà di Crotone nel 1939.

Sposato con la contessa Maria Gabriella San Martino di Strambino, ebbe un figlio di nome Ignazio, futuro pilota automobilistico.

Morì a Roma il 7 novembre 1969; fu sepolto nella cappella di famiglia situata nel cimitero del Verano[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pietro Giunti, su Camera dei Deputati - Portale storico. URL consultato il 20 aprile 2019.
  2. ^ Pietro Giunti, su findagrave.com. URL consultato il 20 aprile 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Sindaco di Crotone Successore Crotone-Stemma.png
Giuseppe Cosentino 1939 Nicola Morace