Pietro Chiappin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pietro Chiappin
Pietro Chiappin.jpg
Pietro Chiappin con la maglia del Modena
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Mediano
Carriera
Giovanili
Schio
Squadre di club1
1948-1949 Schio ? (?)
1949-1951 Venezia 34 (0)
1951-1954 Modena 92 (0)
1954-1956 Sampdoria 65 (1)
1956-1957 L.R. Vicenza 17 (0)
1959-1960 Mestrina 13 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Pietro Chiappin (Buenos Aires, 1º luglio 1930) è un ex calciatore italiano, di ruolo mediano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Argentina ma rientrato in Italia in giovane età, disputa le giovanili con lo Schio, per poi passare al Venezia, con cui esordisce in Serie A il 4 ottobre 1949 in occasione della pesante sconfitta esterna contro il Bologna (6-1). Dopo 9 presenze in massima serie, con la retrocessione di fine stagione segue i neroverdi anche in Serie B, per poi passare al Modena nel 1951, disputando coi canarini due stagioni da titolare fra i cadetti.

Nel 1953 torna in massima serie trasferendosi alla Sampdoria, dove per due stagioni forma, schierato sulla sinistra, la linea mediana dei blucerchiati con Alberto Mari e Gaudenzio Bernasconi.[1] Nel periodo a Genova realizza anche la sua unica rete in massima serie, aprendo le marcature nella goleada sulla Pro Patria (7-0) del 1º gennaio 1956.[2]

Nell'estate 1956, in uno scambio con Azeglio Vicini,[3] passa al Lanerossi Vicenza, con cui disputa una stagione in massima serie, ma non venendo riconfermato a fine stagione, lascia quindi il calcio ad alto livello.

In carriera ha collezionato complessivamente 91 presenze ed una rete in Serie A.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Piero Sessarego, Sampdoria ieri oggi domani, Nuove Edizioni Periodiche, 1991, pag. 427
  2. ^ Dal sito dell'Istituto di Storia e Statistica del Calcio Rsssf.com
  3. ^ Profilo su Museovicenzacalcio1902.net

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Marchetti (a cura di), Pietro Chiappin, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.