Pietre runiche di Broby bro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 59°29′N 18°02′E / 59.483333°N 18.033333°E59.483333; 18.033333

Le pietre runiche U 136, U 137 e U 135 sono state spostate di pochi metri dal loro sito originale per preservarle da vibrazioni e inquinamento prodotti dal traffico automobilistico.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Pietre runiche di Jarlabanke.

A Broby bro, Uppland, Svezia, si possono visitare sei pietre runiche facenti parte del gruppo di monoliti identificati come le Pietre runiche di Jarlabanke. Questi monoliti sono siti lungo la strada, ma alcuni di essi, U 136, U 137 e U 135, sono stati spostati di qualche metro per preservarli da eventuali danneggiamenti provocati dal traffico automobilistico. I manufatti risalgono all'incirca agli anni 1020-1050. Tutte le pietre sono legate al capoclan Jarlabanke e alla matriarca Estrid.

La pietra runica U 137 ci informa che Estrid e Östen ebbero un figlio chiamato Gag, il quale morì e ci informa anche che all'epoca della sua realizzazione Östen era ancora in vita. Le altre pietre (U 135 e U 136) sono uguali e ci dicono che Östen si recò a Gerusalemme e perse la vita nell'Impero Bizantino.

Estrid e Östen ebbero tre figli: Ingefast, Östen e Sven; i quali realizzarono un ponte e il tumulo sepolcrale del loro padre. Queste pietre gemelle dimostrano che il figlio di nome Gag morì quando era ancora molto piccolo e non si riscontra una sua menzione su di esse.

U 135[modifica | modifica wikitesto]

U 135

Traslitterazione in caratteri latini[modifica | modifica wikitesto]

× ikifastr × auk × austain × auk × suain × litu * raisa + staina þasa * at * austain faþur × sin × auk × bru × þasa karþu × auk × hauk þana ×

Trascrizione in antico norreno[modifica | modifica wikitesto]

Ingifastr ok Øystæinn ok Svæinn letu ræisa stæina þessa at Øystæin, faður sinn, ok bro þessa gærðu ok haug þenna.

Traduzione in Italiano[modifica | modifica wikitesto]

Ingifastr e Eysteinn e Sveinn hanno eretto queste pietre in memoria di Eysteinn, loro padre, e fecero questo ponte e questo tumulo.

U 136[modifica | modifica wikitesto]

U 136

Traslitterazione in caratteri latini[modifica | modifica wikitesto]

× astriþr × la(t) + raisa × staina × þasa × [a]t austain × buta sin × is × suti × iursalir auk antaþis ub i × kirkum

Trascrizione in antico norreno[modifica | modifica wikitesto]

Æstriðr let ræisa stæina þessa at Øystæin, bonda sinn, es sotti IorsaliR ok ændaðis upp i Grikkium.

Traduzione in Italiano[modifica | modifica wikitesto]

Ástríðr ha eretto questa pietra in memoria di Eysteinn, suo marito, che attaccò Gerusalemme e trovo la sua fine in Grecia.

U 137[modifica | modifica wikitesto]

U 137

Traslitterazione in caratteri latini[modifica | modifica wikitesto]

* aystin * auk * astriþr * raistu * stina * aftir * kak * sun * sin *

Trascrizione in antico norreno[modifica | modifica wikitesto]

Øystæinn ok Æstriðr ræistu stæina æftiR Kag(?)/Gag(?), sun sinn.

Traduzione in Italiano[modifica | modifica wikitesto]

Eysteinn e Ástríðr eressero la pietra in memoria di Kagr(?)/Gagr(?), loro figlio.

U 139[modifica | modifica wikitesto]

U 139

Traslitterazione in caratteri latini[modifica | modifica wikitesto]

... ...sti ' ru... ... * hia(l)... ... hans

Trascrizione in antico norreno[modifica | modifica wikitesto]

... [ri]sti ru[naR] ... hial[pi] ... hans

Traduzione in Italiano[modifica | modifica wikitesto]

... incise le rune ... possa aiutare ... sua

U 151[modifica | modifica wikitesto]

U 151

Traslitterazione in caratteri latini[modifica | modifica wikitesto]

× þurbiarn × uk × ikiþura × litu × raisa × ist[ai]n × þina × iftiR × ikul × faþur sin × uk × irinui × iftiR × buanta sin × uk afti(R) ---

Trascrizione in antico norreno[modifica | modifica wikitesto]

Þorbiorn ok Ingiþora letu ræisa stæin þenna æftiR Igul, faður sinn, ok Ærinvi æftiR boanda sinn ok æftiR ...

Traduzione in Italiano[modifica | modifica wikitesto]

Þorbjôrn e Ingiþóra hanno eretto questa pietra in memoria di Ígull, loro padre; e Erinvé in memoria di suo marito e in memoria di ...

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]