Pierpaolo Capovilla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pierpaolo Capovilla
Pierpaolo capovilla con gli odm.jpg
In concerto con gli One Dimensional Man nel 2011
NazionalitàItalia Italia
GenereIndie rock
Periodo di attività musicale1996 – in attività
Album pubblicati11
Studio11
Sito ufficiale

Pierpaolo Capovilla (Varese, 18 febbraio 1968) è un cantautore, bassista e attore italiano, fondatore degli One Dimensional Man e de Il Teatro degli Orrori.

Ha svolto anche attività solista e collaborato con numerosi altri gruppi e progetti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Lombardia, si trasferisce in Veneto, trascorrendo l'infanzia in un'abitazione di fronte alla chiesa di Santa Cristina di Quinto di Treviso (TV) con i genitori e le due sorelle.[1]

Carriera musicale[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a suonare all'età di vent'anni.[1]

Nel 1996 ha fondato con Massimo Sartor il gruppo noise rock One Dimensional Man.[2] Con gli ODM, di cui è voce e autore, pubblicherà gli album One Dimensional Man (1997, Wide Records), 1000 Doses of Love (2000, Wide Records), You Kill Me (2001, Gamma Pop/Wallace Records) e Take Me Away (2004, Ghost Records/Midfinger Records), prima di intraprendere una pausa e dedicarsi al progetto Il Teatro degli Orrori.

Nel 2005 infatti, darà vita a una nuova band, chiamata appunto Il Teatro degli Orrori, in cui canta in italiano. Pubblicherà con il TDO gli album Dell'impero delle tenebre (2007), A sangue freddo (2009) e Il mondo nuovo (2012), tutti e tre per La Tempesta.

Nel frattempo, nel periodo 2010-2011, Capovilla riunisce gli One Dimensional Man, che realizzano il disco A Better Man.

Il 17 aprile 2014 pubblica il videoclip del brano Dove vai, con il quale anticipa l'uscita del suo album solista.[3] Il brano è stato scritto con Giulio Favero e Paki Zennaro, mentre il video è stato diretto da Mauro Lovisetto.[4]

Il 27 maggio 2014 pubblica il suo album discografico d'esordio da solista Obtorto collo, prodotto da Taketo Gohara,[5] su etichetta La Tempesta Dischi.

Nel 2016, insieme a Xabier Iriondo (Afterhours), Eugene S. Robinson (Oxbow) e Franz Valente (anch'egli del Teatro degli Orrori) realizza il progetto Buñuel, che pubblica l'album A Resting Place For Strangers.[6][7]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Ha collaborato con il rapper Piotta nel brano Odio gli indifferenti, contenuto nell'omonimo album, uscito nel 2012.

Sempre nel 2012 co-scrive e duetta con Marina Rei nel brano E mi parli di te, singolo di lancio dell'album La conseguenza naturale dell'errore della cantautrice e polistrumentista romana.

Nel 2013 va in tour con i Nadàr Solo, con cui ha collaborato Il Teatro degli Orrori.

Ha partecipato al disco Indagine su un sentimento dei Tiromancino (2014) come coautore e cantante del brano In una notte di marzo.[8]

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 Capovilla compie un tour teatrale dove legge testi del poeta russo Vladimir Vladimirovič Majakovskij, accompagnato da Giulio Favero, che cura il sottofondo musicale. Il progetto è un reading musicale in due atti: Eresia socialista e Eresia dell'amore.[9] Da questo reading viene realizzato un DVD, uscito in maggio e pubblicato da Auditorium Edizioni.

Nel 2011 ha partecipato come attore alle riprese de I primi della lista[10], film di Roan Johnson con protagonista Claudio Santamaria, in cui interpreta il ruolo di un barista.[11]

Nel 2011 viene nominato "Uomo dell'anno" 2010 dal settimanale L'Espresso.[12]

Il 21 febbraio 2012 ha scritto su il manifesto una lettera d'appoggio al giornale, sostenendolo in un periodo di crisi.

Nel 2012 accompagna lo scrittore e musicista torinese Matteo De Simone (cantante e bassista dei Nadàr Solo) in un tour di letture tratte dal romanzo di De Simone Denti guasti, con l'accompagnamento musicale di Daniele Celona.

Nel 2013 si dedica a un reading di Pier Paolo Pasolini dal titolo La religione del mio tempo e costituito da tre atti (Ballata delle Madri, La Religione del mio Tempo e Una Luce).

Capovilla ha recitato inoltre un'introduzione al brano "Argenti Vive" che Caparezza ha proposto durante il tour promozionale dell'album Museica.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

One Dimensional Man[modifica | modifica wikitesto]

Il Teatro degli Orrori[modifica | modifica wikitesto]

Buñuel[modifica | modifica wikitesto]

Solista[modifica | modifica wikitesto]

Reading[modifica | modifica wikitesto]

Compilation[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]