Pietro Dall'Agnol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Piero Dall'Agnol)
Jump to navigation Jump to search

Piero Dall'Agnol (Belluno, 10 settembre 1963) è un fumettista italiano.

Disegnatore particolarmente ispirato dal lavoro di Milo Manara, muove i primi passi nel settore fumettistico disegnando tascabili erotici per la Edifumetto e successivamente lavora con Franco Mescola ad un progetto per l'editore Casterman sulla rivista francese À Suivre.

Dalla fine degli anni ottanta, è nel team di disegnatori di Dylan Dog della Sergio Bonelli Editore: la sua prima storia appare sul n. 34, Il buio, scritta da Claudio Chiaverotti e pubblicata nel luglio 1989. Su testi di Antonio Vianovi disegna Erinni, e nel 1993 la serie So long Baby per la rivista Cyborg. Nel 1997 si prende una pausa dall'Indagatore dell'incubo per lavorare ad altre serie bonelli quali Nick Rider, disegnando il n. 107 (Morire dal ridere , aprile 1997) e Julia - Le avventure di una criminologa, testata per cui disegna il n. 4 (Diluvio di fuoco, gennaio 1999) e il n. 16 (L'ombra del tempo, gennaio 2000). Dal 2002 prosegue la sua attività su Dylan Dog, serie della sua consacrazione artistica per cui lavora ancora attualmente esprimendo uno stile e un tratto sempre più sperimentale e avanguardista ; nelle ultime storie su cui ha lavorato si è affiancato alle matite e alle chine con altri disegnatori bonelliani ,tra i quali Francesco Cattani e Luigi Siniscalchi.

Lo statunitense Adam Pollina lo include tra i disegnatori che più hanno ispirato il suo stile.