Pierangelo Summa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pierangelo Summa

Pierangelo Summa, conosciuto anche come Piero Summa (Como, 19 agosto 1947Parigi, 15 luglio 2015), è stato un regista teatrale, scultore, mascheraio e burattinaio italiano[1][2].

Pur venendo considerato da alcuni come uno dei capofila del movimento teatrale italiano degli anni ’70[3],[4], ha acquisito parte della sua fama in Francia, a partire dagli anni '80.[5],[6]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in una famiglia originaria del Sud Italia, Pierangelo Summa studiò Fisica all'Università di Milano. Alla fine degli anni Sessanta, Summa iniziò le sue prime esperienze col teatro degli oggetti. All'inizio degli anni Settanta fondò diverse compagnie di burattini: La Gabbia dei Giuppitt, I burattini col randell, I viandanti. Con La Gabbia dei Giuppitt animò per tre anni una trasmissione per bambini alla Televisione della Svizzera italiana[7].

In quello stesso periodo venne in contatto con Italo Gomez, Giuliano Scabia, Dario Fo, Roberto Leydi, Mario Lodi, Carlo e Alberto Colombaioni, Augusto Boal[8]. Si trasferì in Francia all'inizio degli anni Ottanta, seguendo la moglie francese Mireille Gettler-Summa, docente universitaria e ricercatrice in matematica e statistica[9]. Si concentrò prima sulla creazione di maschere per la Commedia dell'arte[10] e sulla regia in festival e teatri parigini.

Fino alla sua morte, animò diversi spettacoli con le maschere.

È nipote del deputato e sottosegretario di Stato Elio Rosati, e padre della regista cinematografica Sara Summa[11] e del mascheraio e autore Robin Summa[12],[13],[14],[15],[16] .

Il 22 agosto 2020 viene inaugurata a Napoli la bottega La Maschera è Libertà, prima bottega incentrata sulla vendita di maschere concepite da Pierangelo Summa e ricreate dal figlio Robin, e sulla vendita di creazioni originali di quest'ultimo.[17]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pierangelo Summa, a cura di Robin Summa, La Maschera è Libertà, Storia di un'insurezione teatrale. Libretto 1: le origini della Commedia dell'Arte et qualche suo personaggio, Boscoreale, Il Quaderno Edizione, 2019 (postumo), ISBN 9788832098167

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Pierangelo Summa - Auteur - Ressources de la Bibliothèque nationale de France, su data.bnf.fr. URL consultato il 29 aprile 2018.
  2. ^ baffa, laboratorio “Dalla maschera al personaggio", tenuto da Pierangelo Summa - AltraComo, su www.altracomo.com. URL consultato il 29 aprile 2018 (archiviato dall'url originale l'8 luglio 2018).
  3. ^ (FR) biscarrosse2012, Pierangelo Summa, su il ritratto incosciente. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  4. ^ (FR) Pierangelo Summa, su Les Déchargeurs, 12 luglio 2013. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  5. ^ Aurora Bergamini, Dalla Sorbona a Napoli inseguendo Pulcinella : Robin Summa, artigiano ed erede della tradizione, in Corriere del Mezzogiorno, 17.01.2020.
  6. ^ THÉATRE - Au Monnot, les 19, 20 et 21 avril - « Pour un homme seul » : une pièce poétique de Thérèse Basbous, su L'Orient-Le Jour, 18 aprile 2001. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  7. ^ Zap Zap TV • Leggi argomento - Tv Svizzera dei Ragazzi e dei piccoli degli anni 70, su www.tv-pedia.com. URL consultato il 2 ottobre 2019.
  8. ^ (FR) Pierangelo Summa, in Les Déchargeurs, 12 luglio 2013. URL consultato il 3 maggio 2018.
  9. ^ (FR) Biographie et actualités de Mireille Gettler Summa France Inter - Page 1, su www.franceinter.fr. URL consultato il 19 novembre 2019.
  10. ^ (FR) L'île du trésor oublié | Les Archives du Spectacle, su Les Archives du Spectacle. URL consultato il 3 maggio 2018.
  11. ^ Sara Summa, su IMDb. URL consultato il 4 giugno 2019.
  12. ^ (FR) Robin Summa - Sculpteur de masques, su InSitu, 6 maggio 2019. URL consultato il 4 giugno 2019.
  13. ^ Pulecenella e noi. Maschere rinascenti | Institut français Napoli, su www.institutfrancais.it. URL consultato l'8 gennaio 2021.
  14. ^ il Mondo di Suk, La mostra all'Istituto francese/Pulecenella e noi: la maschera secondo Robin Summa. Quando la tradizione rinasce, su il mondo di suk, 14 gennaio 2020. URL consultato l'8 gennaio 2021.
  15. ^ Federico Ascolese, Lo scrittore Robin Summa arriva a Boscoreale per incontrare i giovanissimi ragazzi del laboratorio teatrale della Prof. Maddalena Pinto, su Il Quaderno Edizioni, 2 novembre 2020. URL consultato l'8 gennaio 2021.
  16. ^ "Masques et subversion. La Commedia dell’Arte, entre l'Italie et la France." | Institut français Centre Saint-Louis, su www.ifcsl.com. URL consultato l'8 gennaio 2021.
  17. ^ “La Maschera è Libertà": a Napoli apre la bottega di maschere di teatro, su Google News. URL consultato il 24 agosto 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN312711786 · ISNI (EN0000 0000 0884 6546 · BNF (FRcb15016379m (data) · WorldCat Identities (ENviaf-312711786