Pier Luigi Celata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pier Luigi Celata
arcivescovo della Chiesa cattolica
Template-Archbishop.svg
 
TitoloDoclea
Incarichi attuali
Incarichi ricoperti
 
Nato23 gennaio 1937 (84 anni) a Pitigliano
Ordinato presbitero8 ottobre 1961
Nominato arcivescovo12 dicembre 1985 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato arcivescovo6 gennaio 1986 da papa Giovanni Paolo II
 

Pier Luigi Celata (Pitigliano, 23 gennaio 1937) è un arcivescovo cattolico italiano, dal 23 luglio 2012 al 20 dicembre 2014 vice camerlengo della Camera Apostolica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Pitigliano, in provincia di Grosseto e diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello, il 23 gennaio 1937.

L'8 ottobre 1961 è ordinato presbitero per la diocesi di Pitigliano.

Il 12 dicembre 1985 papa Giovanni Paolo II lo nomina arcivescovo titolare di Doclea e nunzio apostolico a Malta; riceve l'ordinazione episcopale il 6 gennaio 1986, per l'imposizione delle mani dello stesso pontefice, coconsacranti i cardinali Agostino Casaroli e Bernardin Gantin. Il 7 maggio 1988 viene nominato anche nunzio apostolico nella Repubblica di San Marino, e il 26 giugno 1992 anche nunzio apostolico in Slovenia.

Il 6 febbraio 1995 viene trasferito alla nunziatura apostolica in Turchia, e dal 3 aprile 1997 è anche nunzio in Turkmenistan.

Il 3 marzo 1999 diventa nunzio apostolico in Belgio e Lussemburgo.

Il 14 novembre 2002 è nominato segretario del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso, incarico che mantiene fino al 30 giugno 2012.

Il 23 luglio 2012 papa Benedetto XVI lo nomina vice camerlengo della Camera Apostolica, il 28 luglio membro della Congregazione per i vescovi.

Il 20 dicembre 2014 gli succede nell'incarico di vice camerlengo l'arcivescovo Giampiero Gloder.

Genealogia episcopale e successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

La genealogia episcopale è:

La successione apostolica è:

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze italiane[modifica | modifica wikitesto]

Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— 4 ottobre 1985[1]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Membro Onorario del Xirka Ġieħ ir-Repubblika (Malta) - nastrino per uniforme ordinaria Membro Onorario del Xirka Ġieħ ir-Repubblika (Malta)
— 4 febbraio 1995

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Arcivescovo titolare di Doclea Successore Archbishop CoA PioM.svg
Jozef Tomko dal 12 dicembre 1985 in carica
Predecessore Nunzio apostolico a Malta Successore Emblem Holy See.svg
Antonio del Giudice 12 dicembre 1985 – 6 febbraio 1995 José Sebastián Laboa Gallego
Predecessore Nunzio apostolico a San Marino Successore Emblem Holy See.svg
- 7 maggio 1988 – 6 febbraio 1995 Francesco Colasuonno
Predecessore Nunzio apostolico in Slovenia Successore Emblem Holy See.svg
- 24 giugno 1992 – 6 febbraio 1995 Edmond Y. Farhat
Predecessore Nunzio apostolico in Turchia Successore Emblem Holy See.svg
Sergio Sebastiani 6 febbraio 1995 – 3 marzo 1999 Luigi Conti
Predecessore Nunzio apostolico in Turkmenistan Successore Emblem Holy See.svg
- 3 aprile 1997 – 3 marzo 1999 Luigi Conti
Predecessore Nunzio apostolico in Belgio e Lussemburgo Successore Emblem Holy See.svg
Giovanni Moretti 3 marzo 1999 – 14 novembre 2002 Karl-Joseph Rauber
Predecessore Vicecamerlengo della Camera apostolica Successore Sede vacante.svg
Santos Abril y Castelló 23 luglio 2012 – 20 dicembre 2014 Giampiero Gloder
Controllo di autoritàVIAF (EN316507987 · GND (DE1073178250 · WorldCat Identities (ENviaf-316507987