Edizioni Piemme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Piemme Edizioni)
Jump to navigation Jump to search
Edizioni Piemme
Logo
Salone libro 2018 stand Piemme.jpg
Salone del libro 2018: stand Piemme
StatoItalia Italia
Fondazione1982 a Casale Monferrato (AL)
Fondata daPietro Marietti
Sede principaleSegrate
GruppoArnoldo Mondadori Editore
Persone chiaveStefano Peccatori (direttore generale)
SettoreEditoria
Sito web

Edizioni Piemme è una casa editrice fondata nel 1982 a Casale Monferrato.[1] Entra a far parte del gruppo Arnoldo Mondadori Editore nel 2003.[2]

La casa editrice pubblica libri destinati ai ragazzi e agli adulti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La casa editrice Piemme nasce nel 1982 a Casale Monferrato e prende il nome dal suo fondatore Pietro Marietti,[3] membro di una famiglia che ha tradizioni editoriali che risalgono al 1820. Inizialmente l'attività della casa editrice si basava sulla pubblicazione di libri di argomento religioso.[4] Nell'ottobre del 1992 la casa editrice affianca alla produzione di varia quella di letteratura per l'infanzia: vengono cedute quote ala Fundaciòn Santa Maria, ovvero la casa editrice cattolica avente la proprietà del marcio El barco de vapor.[3] Nel 1999 fa il proprio ingresso nella casa editrice Elisabetta Dami, apportando il proprio contributo alla sezione di editoria per ragazzi[5] Nel 2003 Mondadori ne acquisisce il 70% ( diventando 90% nel 2007).[6][7] La divisione libri Mondadori amplia il proprio catalogo di narrativa per adulti e accresce la propria offerta nel settore dell’editoria per ragazzi.[6]

Il battello a vapore[modifica | modifica wikitesto]

Geronimo stilton

La collana Il battello a vapore nasce nel 1992 come settore Junior delle Edizioni Piemme. Piemme acquisisce il nome della collana spagnola, iniziando a proporre testi di letteratura per ragazzi.[3]

I primi direttori editoriali della collana sono stati i dirigenti della Fundaciòn Santa Maria: José Marìa Calvìn, alla guida per i primi due anni e José-Luis Cortés Salinas, alla dirigenza fino al 2002, anno nel quale Il battello a vapore italiano diventa completamente indipendente da quello spagnolo.[8] Ad Alessandra Agnecchi viene affidata la direzione editoriale per un breve periodo, per poi lasciare spazio a Marcella Drago che rimarrà in carica fino al 2007. Nello stesso anno, a seguito di una riorganizzazione di ruoli e strutture, è stata creata la figura del direttore editoriale, alla quale fa capo tutta la redazione. Dal 2007 questo ruolo è assunto da Giovanni Francesio.[8]

La campagna promozionale[modifica | modifica wikitesto]

Fin dai primi mesi di attività, Il battello a vapore è stato sostenuto da una campagna di marketing.[9]

Nei primi anni di vita della collana Piemme ha organizzato delle campagne di animazione alla lettura.[10]

Tra il 1993 e il 2000 è stato attivo il premio letterario "Il battello a vapore"-Città di Verbania, volto ad arricchire la selezione dei testi e delle illustrazioni della collana.[10] Ogni anno il premio è stato aperto con la presentazione del Rapporto annuale sulla letteratura per ragazzi in Italia, ovvero una ricerca dell'istituto Doxa, affidata da Piemme, con il fine di indagare sull'editoria per ragazzi attraverso temi come le cifre di vendita, gli argomenti dominanti, le tendenze.[11]

Geronimo Stilton[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Geronimo Stilton.

Geronimo Stilton è un personaggio immaginario ideato nel 2000 da Elisabetta Dami.[12] I libri sono tradotti in 35 lingue e distribuiti in 180 paesi.

Offerta editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Il battello a vapore[modifica | modifica wikitesto]

La collana è suddivisa in diverse serie secondo l'età prevista dei lettori e ai generi o argomenti in esse trattati.[13]

  • Le prime serie sono chiamate "classiche", si rivolgono a particolari fasce d'età. Il diverso colore della serie corrisponde ad una progressiva e crescente difficoltà di lettura.[13]
  • "Serie Arcobaleno", per i bambini dai quattro ai cinque anni.[13]
  • "Serie Bianca", per i bambini dai cinque ai sette anni.[13]
  • "Serie Azzurra", per i bambini tra i sette e i nove anni.[14]
  • "Serie Arancio", per i bambini dai nove agli undici anni.[14]
  • "Serie Rossa", per i ragazzi dagli undici anni in su.[14]

Geronimo Stilton[modifica | modifica wikitesto]

Nel catalogo de Il Battello a vapore si ha una sezione di collane tascabili.

Al personaggio viene assegnata la funzione autoriale dei suoi stessi libri, ovvero i reali autori, illustratori e grafici non rivelano i loro nomi.[15]

Narrativa e altri generi[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un lavoro di ripensamento della linea editoriale, la casa editrice lancia sul mercato circa venti-venticinque titoli l'anno.

La narrativa[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli italiani ricordiamo Alessandro Perissinotto (finalista Premio Strega 2013), Giovanni Negri e Francesco Carofiglio. Nel genere thriller pubblica Michael Connelly, Dennis Lehane, George Pelecanos, Greg Iles e il caso editoriale del 2015 Paula Hawkins (La ragazza del treno). Significativa è anche la presenza nel genere del romanzo storico, con Conn Iggulden, Jack White, Guido Cervo e Alfredo Colitto, e nella narrativa femminile, con Lauren Weisberger (Il Diavolo veste Prada), Jennifer Weiner e Candace Bushnell.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giuliano Vigini, Editore, in Enciclopedie on-line, V appendice, Istituto Treccani, 1992. URL consultato il 26-2-2018.
  2. ^ Edizioni Piemme, in Gruppo Mondadori. URL consultato il 28 maggio 2018.
  3. ^ a b c Una collana tira l'altra, 2009, p. 107
  4. ^ Quo vadis libro?, 2009, p. 92
  5. ^ Il Gruppo Mondadori 2008, p.20
  6. ^ a b Album Mondadori 1907/2007, p. 748
  7. ^ Album Mondadori 1907/2007, p. 694
  8. ^ a b Una collana tira l'altra, 2009, p. 109
  9. ^ Una collana tira l'altra, 2009, p. 110 - 111
  10. ^ a b Una collana tira l'altra, 2009, p. 111
  11. ^ Una collana tira l'altra, 2009, p. 112
  12. ^ Tirature '17, p. 200
  13. ^ a b c d Una collana tira l'altra, 2009, p. 113
  14. ^ a b c Una collana tira l'altra, 2009, p. 114
  15. ^ Tirature '05, p. 49 - 50

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Direzione Relazioni Esterne e Comunicazione (a cura di), Il Gruppo Mondadori 2008, Gruppo Mondadori, 2008.
  • Vittorio Spinazzola (a cura di), Tirature '17 Da una serie all'altra, il Saggiatore / Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, 2017, p. 198 - 204, ISBN 978-88-85938-57-1.
  • Quo vadis libro? Interviste sull'editoria italiana in tempo di crisi, in Quaderni del laboratorio di editoria, EDUCatt Università Cattolica, 2009, p. 92 - 93, ISBN 978-88-96120-01-9.
  • Vittorio Spinazzola (a cura di), Tirature '05 Giovani scrittori e personaggi giovani, l Saggiatore / Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, 2005, p. 49 - 54.
  • Alessandra Raggio (a cura di), Album Mondadori 1907/2007, Milano, Arnoldo Mondadori Editore, 2007, ISBN 978-88-370-6081-7.
  • Una collana tira l'altra. Dodici esperienze editoriali, in Quaderni del master di editoria, Edizioni Santa Caterina, 2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria

Categoria:Mondadori Categoria:Edizioni Piemme Categoria:Editoria Categoria:Case editrici italiane