Pick and go

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il pick and go (traduzione letterale italiana raccogli e vai) è una tecnica di attacco nel gioco del rugby messa in pratica quando il portatore di palla effettua una breve corsa, rendendo nuovamente disponibile il pallone al formarsi della successiva ruck una volta andato a terra dopo avere subito il placcaggio.

Questa giocata viene realizzata normalmente da un avanti quando riceve il pallone dal mediano di mischia sul fondo della ruck: in questo modo l'attaccante, con il sostegno di altri avanti che si trovano vicini all'azione, appena ricevuto il pallone si lancia verso uno dei due lati della ruck.[1] I sostegni a loro volta possono posizionarsi in protezione della nuova ruck formatasi dopo il pick and go, oppure uno di loro può rendersi disponibile per un successivo pick and go.

Il pick and go è considerato una delle tecniche più semplici e sicure di avanzamento;[1] di contro consente un avanzamento molto modesto specie in confronto al gioco "aperto" che coinvolge i tre quarti. Si tratta di una giocata utile a mantere il possesso palla, "assorbire" i difensori avversari per ottenere spazi liberi in cui eventualmente sviluppare il gioco, oppure per creare la condizione ideale per calciare un drop.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Dan Cottrell, Rugby coaching tips for a pick and go ruck move, su betterrugbycoaching.com. URL consultato il 28 giugno 2013.
Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby