Piccole operaie dei Sacri Cuori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le Piccole Operaie dei Sacri Cuori, dette di Acri, sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: le suore di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla P.O.S.C.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La congregazione fu fondata il 12 settembre 1894 ad Acri dal sacerdote Francesco Greco (1857-1931) insieme con suor Maria Teresa, al secolo Raffaella De Vincenti (1872-1936).[2]

Nel 1940 le religiose aprirono le prime case all'estero, in Albania, ma furono espulse dal paese nel 1945; nel 1948 iniziarono a diffondersi negli Stati Uniti d'America.[2]

La Piccole Operaie dei Sacri Cuori ricevettero il pontificio decreto di lode il 22 dicembre 1931 e l'approvazione definitiva della Santa Sede il 7 luglio 1940.[2]

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Le suore si dedicano all'istruzione e all'educazione cristiana della gioventù, alla collaborazione in seminari e collegi ecclesiastici, all'assistenza a malati e anziani.[2]

Oltre che in Italia, sono presenti in Albania, Argentina, India, Stati Uniti d'America;[3] la sede generalizia è a Roma.[1]

Alla fine del 2008 la congregazione contava 298 religiose in 54 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2010, p. 1614.
  2. ^ a b c d G. Julia, DIP, vol. VI (1980), coll. 1616-1617.
  3. ^ Dove siamo, su istitutopiccoleoperaiedeisacricuori.it. URL consultato il 5 febbraio 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Annuario Pontificio per l'anno 2010, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2010. ISBN 978-88-209-8355-0.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo