Piazza della Vittoria (Empoli)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Piazza della Vittoria
Empoli-Piazza della Vittoria.jpg
Nomi precedentiPiazza Vittorio Emanuele
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàEmpoli
Informazioni generali
TipoPiazza
Mappa

Coordinate: 43°43′11.78″N 10°56′56.08″E / 43.719939°N 10.948911°E43.719939; 10.948911

Piazza della Vittoria è una piazza di Empoli, cittadina a 20 km da Firenze.

La piazza si apre appena fuori l'antico perimetro delle mura cinquecentesche, dove sorgeva Porta Fiorentina, risultando essere uno dei principali punti di aggregazione sociale di Empoli.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La piazza prende il nome dalla statua bronzea della dea Vittoria che la domina da un alto basamento in travertino di Siena lavorato a rilievo. Il monumento venne eretto in memoria dei soldati caduti durante la prima guerra mondiale; fu realizzato nel 1925 da Dario Manetti e Carlo Rivalta. Questo spazio pubblico non si è sempre chiamato così: fu inaugurata come piazza Vittorio Emanuele, mentre precedentemente fu detta piazza del bestiame, per il mercato che vi si teneva, ma anche Campaccio in quanto era il luogo preposto per le esecuzioni capitali in epoca rinascimentale. Negli ultimi anni è stata interessata da opere di restyling che l'hanno trasformata notevolmente rispetto alla sua originaria struttura.

La statua in bronzo della dea Vittoria (1925)

Edifici[modifica | modifica wikitesto]

La piazza ha una struttura pressoché quadrangolare e vi si affacciano oltre a numerosi esercizi commerciali, la Chiesa della Madonna del Pozzo e la casa natale di Ferruccio Busoni.

Piazza della VIttoria e il monumento di Dino Manetti e Carlo Rivalta (1925)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Toscana