Piazza della Rotonda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Piazza della Rotonda
Pigna - Piazza della Rotonda dal Pantheon 1018.JPG
Piazza della Rotonda vista dal colonnato del Pantheon
Altri nomiPiazza del Pantheon
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàRoma
CircoscrizioneMunicipio I
QuartiereColonna
Sant'Eustachio
Pigna (rioni)
Codice postale00186
Informazioni generali
Tipopiazza pedonale
Lunghezza0.06 km
Pavimentazionesampietrini
IntitolazioneDenominazione popolare del Pantheon
Collegamenti
InizioVia della Rotonda
FineVia del Pantheon
Intersezioni
  • Via della Rotonda
  • Via del Pantheon
  • Via della Minerva
  • Via del Seminario
  • Via degli Orfani
  • Via della Rosetta
  • Via Giustiniani
Luoghi d'interesse
Mappa
Coordinate: 41°53′57.5″N 12°28′36.3″E / 41.899306°N 12.47675°E41.899306; 12.47675
0 Obélisque de Macuteo - Fontaine Della Porta - Panthéon (Rome).jpg

Piazza della Rotonda, nota anche come piazza del Pantheon, è una piazza pedonale situata tra via della Rotonda e via del Pantheon a Roma, nei rioni Colonna, Sant'Eustachio e Pigna[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dominata dalla presenza del Pantheon, il toponimo deriva dal nome popolare dato dai romani al grande monumento giunto intatto dall'antica Roma: la Rotonna.

Al centro della piazza si trova una fontana rinascimentale progettata intorno al 1575 da Giacomo Della Porta, nel luogo che dai tempi di papa Eugenio IV (prima metà del XV secolo) era occupato da una conca di porfido e due leoni in pietra.

Nel XVIII secolo la fontana fu modificata dal progetto di Filippo Barigioni e sormontata dal cosiddetto "obelisco macuteo", un piccolo monolite dell'epoca di Ramses II ritrovato nel XIV secolo in piazza San Macuto.

La piazza venne usata sino al 1847, nonostante i ripetuti divieti delle autorità pontificie, come mercato del pesce e degli ortaggi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Piazza della Rotonda, su comune.roma.it. URL consultato il 21 marzo 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN236589299 · GND (DE4846556-2