Piazza del Comune (Prato)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

43°52′50.08″N 11°05′48.15″E / 43.880578°N 11.096708°E43.880578; 11.096708

Piazza del Comune
Prato, Palazzo Comunale.jpg
Piazza del Comune
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàPrato
Circoscrizionecentro storico
Codice postaleI-59100
Informazioni generali
Tipopedonale
Collegamenti
Luoghi d'interesseMuseo Civico (Prato), Fontana del Bacchino, Palazzo del Comune, Monumento a Francesco Datini
Trasportistazione di Prato Porta al Serraglio
Mappa

Coordinate: 43°52′50.08″N 11°05′48.15″E / 43.880578°N 11.096708°E43.880578; 11.096708

Piazza del Comune è una delle più celebri piazze della città di Prato.

Di notevole rilievo urbanistico medievale, assunse in quest'ultimo periodo un ruolo di primo piano in quanto crocevia delle due assi viarie cittadine e sede del potere; proprio quivi si trova tutt'oggi il Comune di Prato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Piazza del Comune venne realizzata a fine del Duecento, all'incrocio dei due principali assi viari della città. Anticamente era circondata da portici in legno ed era adibito a mercato della carne, dell'olio e delle granaglie, oltre che a luogo di pubbliche adunanze e manifestazioni.

Il più antico edificio che mantenga l'aspetto originario è il Palazzo Pretorio, composto da due nuclei ancora chiaramente distinguibili: una casa-torre già della famiglia dei Pipini del XIII secolo e un'aggiunta del XIV secolo dalle eleganti bifore. Vi aveva sede il governo repubblicano e il tribunale, dal 1912 è sede del Museo Civico (riaperto nel settembre 2013).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Palazzo Pretorio[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Palazzo Pretorio (Prato) e Museo civico di Prato.

Palazzo Pretorio rappresenta il più antico edificio della piazza a mantenere ancora oggi buona parte dell'assetto originario.

Dal 1912 è sede del museo civico di Prato.

Palazzo Comunale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Palazzo Comunale (Prato).

Il Palazzo Comunale venne realizzato in un secondo momento rispetto al Palazzo Pretorio ed è stato sede dei priori; la facciata attuale invece, con un grande stemma mediceo all'angolo (1550), venne uniformata nel 1791.

La Fontana del Bacchino[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Fontana del Bacchino.

La Fontana del Bacchino fu realizzata in bronzo tra il 1659 e il 1665 da Ferdinando Tacca, in occasione del riconoscimento del rango di città di Prato. La fontana è composta da una statua di Bacchino (annoverata ormai tra i simboli della città) che spruzza in una vasca a forma di conchiglia e poi in una più grande in pietra di forma ottagonale con piccole conche angolari (rifatta nel 1789).

La scultura originale si trova nell'atrio del vicino Palazzo Comunale.

Il monumento a Francesco Datini[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Monumento a Francesco Datini.

Al centro della piazza si trova anche il Monumento a Francesco Datini, il mercante di Prato, realizzata Antonio Garella (1896), che raffigura il personaggio nell'atto di porgere il testamento ai poveri, i quali furono i destinatari delle sue immense ricchezze attraverso l'istituzione dell'Ospedale del Ceppo. Il piedistallo presenta bassorilievi in bronzo sulla vita del celebre mercante. L'opera è tornata all'antico splendore dopo il restauro concluso nel 2010.

Infrastrutture e Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Piazza del Comune è raggiungibile con i seguenti mezzi pubblici:

  • Autobus: fermata "Palazzo Datini" (linee LAM Blu e LAM Arancio)
  • Treni: stazione "Prato Porta Al Serraglio" (linea ferroviaria Maria Antonia)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]