Piazza Tebaldo Brusato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lato NO della piazza

Coordinate: 45°32′16″N 10°13′46″E / 45.537778°N 10.229444°E45.537778; 10.229444

Questa voce riguarda la zona di:
Via dei Musei
Visita il Portale di Brescia

Piazza Tebaldo Brusato, è una piazza di Brescia collocata a sud dell'estremità est di via dei Musei, intitolata a Tebaldo Brusato, di parte guelfa eroe della difesa di Brescia dall'Imperatore Enrico VII. È di forma rettangolare e al centro è presente un giardino pubblico.

Nel 1173[1] venne istituita come prima piazza comunale trasformando l'area vicina al monastero di Santa Giulia, adibita ad uso agricolo, come zona per la compravendita di merce, favorendo la nascita e crescita di molti botteghe artigiane; per questo motivo venne ribattezzata "Mercato Nuovo".

Con il passare dei secoli, verso il 1500 le famiglie nobili bresciane scelsero di spostare le proprie residenze nei pressi della piazza in quella parte di centro storico che arriva fino a piazza del Foro, tra le quali troviamo palazzo Cigola, palazzo Luzzago e palazzo Suardi.

A sud-est della piazza si trova il sito archeologico della domus di via Alberto Mario, scavato negli anni 1980 da Gian Pietro Brogiolo e non visitabile.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Piazza Tebaldo Brusato - Comune di Brescia, su comune.brescia.it. URL consultato il 22-10-2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]