Piazza Ariostea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 44°50′28.82″N 11°37′34.88″E / 44.841339°N 11.626356°E44.841339; 11.626356

Piazza Ariostea in uno scatto di Paolo Monti del 1969. Fondo Paolo Monti, BEIC
Piazza Ariostea; al centro la colonna che sorregge la statua di Ludovico Ariosto

Piazza Ariostea è un'importante piazza di Ferrara e fa parte integrante della terza grande addizione che ampliò la città medievale, detta Addizione Erculea, dal nome di Ercole I d'Este, duca di Ferrara. Autore di tale progetto urbanistico fu l'architetto Biagio Rossetti.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La Piazza Nova nel 1747, Andrea Bolzoni
Piazza Ariostea o Nuova, statua di Napoleone eretta nel 1810 e demolita nel 1814

La piazza, un tempo chiamata "piazza Nuova", si estende lungo il decumano della grande addizione rinascimentale, oggi asse Porta Po-Porta Mare. Ha una forma rettangolare con un anello centrale ribassato realizzato nel 1933 per le corse del Palio. Al centro della piazza svetta la colonna cinquecentesca disegnata dal ferrarese Ercole Grandi, commissionata dal Duca Ercole I per il proprio monumento equestre. Fu innalzata solo nel 1675 per ospitare la statua di Papa Alessandro VII, poi quella di Napoleone I e dal 1833 la statua di Ludovico Ariosto, il poeta dal quale la piazza prende il nome.

Tra le architetture che vi si affacciano spiccano il Palazzo Rondinelli, (XV secolo) ed il rossettiano Palazzo Strozzi-Bevilacqua, (1499) con l'artistico balcone marmoreo in angolo. All'angolo nord-ovest della piazza si affaccia con uno spigolo palazzo Massari, sede dei Musei civici di arte moderna e contemporanea.

Oggi la piazza è un punto di ritrovo sia per i locali che vi si affacciano sul lato ovest sia per il richiamo che esercita il suo spazio verde con l'anello asfaltato per alcune manifestazioni sportive minori. Nell'ultima domenica di maggio ospita inoltre il Palio di Ferrara, istituito nel 1279 e considerato il più antico palio del mondo.

In campo sportivo la Piazza è sede, ogni 1º maggio, del Trofeo Internazionale del Lavoro di Pattinaggio Corsa (prima edizione 1974), prestigiosa manifestazione rotellistica che ogni anno richiama pattinatori da tutta l'Italia e non solo. La tradizione di organizzare manifestazioni rotellistiche in Piazza Ariostea inizia però ben prima, nel 1915, con la Riunione Internazionale di Pattinaggio Corsa.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Emilia Portale Emilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Emilia