Piatto splash

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Piatto splash
Un piatto Splash della UFIP Class Series.JPG
Un piatto Splash della UFIP Class Series.
Informazioni generali
Classificazione 111.24
Idiofoni a percussione diretta
Uso
Musica pop e rock
La batteria
Drum kit illustration edit.svg

1 Grancassa | 2 Timpano | 3 Rullante

4 Tom-tom | 5 Hi-hat (charleston) | 6 Piatto ride e Piatto crash

Altri componenti

Piatto China | Piatto sizzle | Piatto splash
Campanaccio | Tamburello | Woodblock
Bacchette | Battenti | Spazzole | Jam-block
Rototom | Octoban

Il piatto splash è un piatto utilizzato in una batteria o in un set di percussioni. È il più piccolo fra i tipi di piatti comuni, da 6 a 12 pollici e il suo spessore è minimo. Si caratterizza per un suono acuto di breve durata e si usa per accenti rapidi, spesso molto sincopati, che non necessitano di un volume elevato.

Questo piatto vede una grande diffusione nei generi jazz-fusion, mentre è meno congeniale agli stili Rock e derivati, fatta eccezione per le ramificazioni del progressive (Mike Portnoy, l'ex-batterista dei Dream Theater, ha integrato nei suoi set un massiccio numero di questo tipo di piatti).

Il primo batterista a rendere questo piatto parte integrante del proprio stile è stato Omar Hakim (Jazz/Fusion/Pop).

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica