Piattaforma di ghiaccio Getz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Piattaforma di ghiaccio Getz
Getz Ice Shelf.jpg
Il fronte della piattaforma glaciale Getz
Stato Antartide Antartide
Territorio Terra di Marie Byrd
Coordinate 74°15′S 125°00′W / 74.25°S 125°W-74.25; -125Coordinate: 74°15′S 125°00′W / 74.25°S 125°W-74.25; -125
Dimensioni
Superficie 35 472 km²
Mappa di localizzazione: Antartide
Piattaforma di ghiaccio Getz
Piattaforma di ghiaccio Getz

La piattaforma di ghiaccio Getz (74°15′S 125°00′W / 74.25°S 125°W-74.25; -125) è una piattaforma glaciale lunga circa 30 km e larga 100 che costeggia le coste di Hobbs e di Bakutis, fra le montagne di McDonald e la penisola di Martin, nella Terra di Marie Byrd, in Antartide.
La piattaforma riceve il flusso glaciale del ghiacciaio Johnson e trattiene al suo interno, parzialmente o per intero, diverse grandi isole.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La regione della piattaforma situata ad ovest dell'isola di Siple fu scoperta dal Programma Antartico degli Stati Uniti d'America (in inglese United States Antarctic Program, USAP) nel dicembre del 1940. La parte ad est dell'isola fu invece mappata per la prima volta grazie a fotografie aeree scattate dalla Marina militare degli Stati Uniti d'America (USN) durante l'operazione Highjump nel 1946-47. Infine, l'intera piattaforma venne mappata dallo United States Geological Survey sempre grazie a fotografie aeree della USN nel 1962-65. La struttura fu battezzata dal Comitato consultivo dei nomi antartici (in inglese Advisory Committee on Antarctic Names, US-ACAN) in onore di George F. Getz di Chicago, Illinois, che aveva aiutato a reperire gli idrovolanti per la spedizione.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]