Piano 17

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piano 17
Titolo originalePiano 17
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2005
Durata85 minuti
Generethriller, commedia
RegiaManetti Bros.
SoggettoMarco Manetti
SceneggiaturaManetti Bros., Giampaolo Morelli
FotografiaFabio Amadei
MontaggioFederico Maneschi
MusichePivio e Aldo De Scalzi
CostumiCinzia Lucchetti, Evelina Gori
Interpreti e personaggi
Premi

Piano 17 è un film del 2005 diretto dai Manetti Bros.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mancini deve intrufolarsi nell'ufficio di un dirigente, al 17º piano di un palazzo direzionale, per distruggere dei documenti. Mentre sale travestito da uomo delle pulizie, a causa di eventi imprevisti nell'ascensore salgono Violetta, bella e spregiudicata segretaria del dirigente, e Meroni, un giovanotto timido e imbranato, segretamente innamorato di lei. Il piano però rischia di fallire a causa di un blocco dell'ascensore che potrebbe uccidere i tre: Mancini infatti ha con sé una bomba innescata, che esploderà allo scadere del timer. Mentre i tre rimangono intrappolati nell'ascensore, si susseguono dei flashback sugli episodi avvenuti prima dell'operazione.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Piano 17 riunisce il cast tecnico e artistico della serie televisiva L'ispettore Coliandro. La regia del film è dei Manetti Bros., i quali firmano anche la sceneggiatura assieme a Giampaolo Morelli. Tra gli interpreti principali, oltre a Morelli, ci sono Giuseppe Soleri, Enrico Silvestrin e Antonino Iuorio (personaggio ricorrente dell'Ispettore Coliandro). Le musiche sono invece di Pivio e Aldo De Scalzi.

Oltre alla partecipazione di Massimo Ghini, nel film ci sono anche i camei di Valerio Mastandrea e del regista Enzo G. Castellari.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema