Philip Gröning

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Philip Gröning (Düsseldorf, 7 aprile 1959) è un regista e sceneggiatore tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Appassionato cinefilo, si iscrive prima alle facoltà di Medicina e Psicologia e solo in seguito entra alla Munich Film. Inizia a lavorare come assistente alla regia e attrezzista e viene scritturato come attore da Peter Keglevic e Nicolas Humbert.

Nel 1986 Gröning fonda una società di produzione (la Philip Gröning Filmproduktion) dedicandosi sempre più assiduamente alla regia e producendo, fra gli altri Sommer (1986), Die Terroristen! (1993), L'amour, l'argent, l'amour (2001) e Il grande silenzio (2005), documento sulla vita dei monaci certosini.

Nel 2013 dirige il film La moglie del poliziotto (Die Frau des Polizisten), presentato in concorso alla 70ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, dove si aggiudica il Premio speciale della giuria [1].

Nel 2014 è membro della giuria del concorso della 71ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La moglie del poliziotto (Die Frau des Polizisten), in Cineuropa - il meglio del cinema europeo. URL consultato il 16 ottobre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN42152735 · ISNI (EN0000 0001 2278 8802 · LCCN (ENno2007003345 · GND (DE130867748 · BNE (ESXX4764752 (data) · BNF (FRcb15536123q (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2007003345