Philip Astley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Philip Astley

Philip Astley (8 gennaio 174220 ottobre 1814) è stato un cavallerizzo inglese.

Proprietario di circo e inventore, è considerato il " padre del circo moderno ".[1][2] Il circo moderno, come esperienza di intrattenimento integrata che include musica, animali ammaestrati, acrobati e pagliacci, fa risalire la sua eredità alla scuola di equitazione che Astley ha fondato a Londra in seguito al successo di spettacoli di equitazione offerti da lui e sua moglie Patty Jones nel 1768.[3], e in seguito evoluta nell'Anfiteatro di Astley. Il primo concorrente di Astley fu l'acrobata equestre Charles Hughes, che aveva precedentemente lavorato con Astley. Insieme a Charles Dibdin, un famoso autore di pantomime, Hughes aprì un anfiteatro rivale a Londra, che Dibdin chiamò Royal Circus e Equestrian Philharmonic Academy .[4][5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The book of days: A miscellany of popular antiquities in connection with the calendar, including anecdote, biography, & history, curiosities of literature and oddities of human life and character. p.474. Robert Chambers, ed. 1864.
  2. ^ "The circus comes to the Circus". BBC News. Retrieved 13 December 2014
  3. ^ Schechter, Joel (2001). The Pickle Clowns: New American Circus Comedy. p.11. Southern Illinois University Press.
  4. ^ Joe Nickell (2005). Secrets of the Sideshows. p.8. University Press of Kentucky, 2005.
  5. ^ Mark St Leon, Circus! The Australian Story, Melbourne Books, 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN10447051 · ISNI (EN0000 0000 2226 4040 · LCCN (ENn83179203 · GND (DE1060527561 · BNF (FRcb17740314p (data) · CERL cnp00017632 · WorldCat Identities (ENlccn-n83179203
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie