Philip Warren Anderson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Philip Anderson)
Jump to navigation Jump to search
Philip Warren Anderson nel 2006
Medaglia del Premio Nobel Premio Nobel per la fisica 1977

Philip Warren Anderson (Indianapolis, 13 dicembre 1923Princeton, 29 marzo 2020) è stato un fisico statunitense, vincitore del Premio Nobel per la fisica nel 1977[1] per il contributo alle teorie dello scattering nell'antiferromagnetismo e nella superconduttività ad alta temperatura e della rottura spontanea di simmetria.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Oltre a ricoprire la cattedra di fisica presso la Princeton University,[2] era socio straniero dell'Accademia Nazionale dei Lincei[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ nobelprize.org
  2. ^ a b Scheda socio Archiviato il 25 ottobre 2011 in Internet Archive., dal sito ufficiale dell'Accademia Nazionale dei Lincei

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN265993795 · ISNI (EN0000 0001 2278 0421 · LCCN (ENn83190466 · GND (DE119241005 · BNF (FRcb122754356 (data) · NDL (ENJA00431479 · WorldCat Identities (ENlccn-n83190466