Pherkad

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pherkad
Pherkad
Ursa Minor IAU.svg
Classe spettraleA3II-III
Tipo di variabilevariabile Delta Scuti
Distanza dal Sole486 al
CostellazioneOrsa Minore
Coordinate
Ascensione retta15h 20m 43,75s
Declinazione+71° 50′ 02,3″
Dati fisici
Raggio medio15 R
Massa
Velocità di rotazione170 km/s
Temperatura
superficiale
8 600 K (media)
Luminosità
1 100 L
Dati osservativi
Magnitudine app.3,00
Magnitudine ass.−2,87
Parallasse6,79 ± 0,46 mas
Moto proprioAR: −17,73 mas/anno
Dec: 17,90 mas/anno
Velocità radiale−3,9 km/s
Nomenclature alternative
Pherkad, Pherkad Major, γ UMi, 13 UMi, HR 5735, BD +72° 679, HD 137422, GCTP 20 692, SAO 8220, HIP 75097

Coordinate: Carta celeste 15h 20m 43.75s, +71° 50′ 02.3″

Pherkad (Gamma Ursae Minoris / γ Umi / γ Ursae Minoris / 13 UMI) è una stella nella costellazione dell'Orsa Minore; la sua magnitudine apparente è pari a +3,00 e si trova a circa 480 anni luce dalla Terra[1].

Insieme con Kochab, Pherkad forma la fine del mestolo del "Piccolo Carro". Il nome "Pherkad" deriva dall'arabo فرقد farqad "vitello", abbreviazione di aḫfa al farkadayn, "la fioca dei due vitelli", Pherkad e Kochab. Il nome completo aḫfa al farkadayn è poi passato a indicare la stella ζ Ursae Minoris. Insieme, Pherkad e Kochab sono anche chiamate i "guardiani del Polo."

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una stella situata nell'emisfero celeste boreale, avente una declinazione marcatamente settentrionale (+71° 50′), il che la rende ben visibile dal nostro pianeta nelle regioni dell'emisfero nord della Terra, ove appare circumpolare a nord della latitudine +18°N; dall'emisfero sud risulta invece parzialmente visibile solamente per una piccola fascia vicino all'equatore, a nord della latitudine +18°S. Essendo di magnitudine apparente pari a 3,00, risulta facilmente osservabile ad occhio nudo, in un cielo non fortemente affetto da inquinamento luminoso.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Pherkad è di classe spettrale A3Iab, il che la pone tra le supergiganti di tipo intermedio, anche se in alcune pubblicazioni viene classificata di tipo A3II-III, dunque a mezza via tra una gigante brillante ed una gigante[2]. Ha una temperatura superficiale di circa 8 600 K ed una velocità di rotazione di oltre 170 km/s, ben 85 volte maggiore di quella del Sole. La sua luminosità è 1 100 volte quella del Sole, possiede un raggio 15 volte superiore e la sua massa è circa 5 M.

È classificata come stella variabile Delta Scuti e la sua luminosità varia di 0,05 magnitudini in un periodo di 3,43 ore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni