Phalangiidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Phalangiidae
Phalangium opilio MHNT Male.jpg
Phalangium opilio
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Protostomia
(clade) Ecdysozoa
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Opiliones
Famiglia Phalangiidae
Sottofamiglie

Phalangiidae è una famiglia di Aracnidi che comprende circa 200 specie di opilioni lunghi da 0,2 a 1,2 cm. Questi aracnidi hanno il corpo molle e dotato di processi spinosi. Il primo segmento delle zampe è liscio, quelli successivi hanno rilievi longitudinali, a volte spinosi. Maschi e femmine hanno un aspetto diverso, soprattutto per la forma dei cheliceri ingrossati del maschio. Molte specie sono notturne, alcune sono attive anche di giorno.

Ciclo biologico[modifica | modifica wikitesto]

Le femmine usano l'ovopositore telescopico e flessibile per deporre sotto corteccia o in crepe del suolo. I giovani rimangono dapprima nella bassa vegetazione, in seguito salgono su arbusti e alberi.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Cosmopoliti, principalmente in regioni temperate. Sotto sassi e nella lettiera, in foreste e luoghi erbosi.

Parecchie specie si sono adattate a vivere nelle abitazioni.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi