Peucezia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Questa voce è parte della serie
Colonne Doriche.JPG
Storia della Puglia
Categoria: Storia della Puglia

La Peucezia è il nome che, nel periodo antecedente alla conquista da parte dei Romani, veniva attribuito a buona parte dell'odierna provincia di Bari, abitata appunto dai Peuceti, una delle tre tribù degli Iapigi. I centri principali furono Genusia, Butuntum, Canusium, Rubi, Silvium, Celiae, Thuriae e Azetium. L'attuale capoluogo Barium fu poco importante. In seguito il territorio che costituisce la parte centro-settentrionale della Puglia, ossia tutta la "Peucezia" e la "Daunia", venne chiamato con il termine "Apulia". Il sud della Puglia fu invece denominato "Messapia" o Calabria.

« A nord si trovano le popolazioni chiamate in greco Peucezi e Dauni, ma gli indigeni chiamano Apulia tutta la regione dopo la Calabria e Apuli la popolazione." »
(Strabone - Geografia VI, 3, 1 - Traduzione di Nicola Biffi.)

In realtà furono i romani ad utilizzare maggiormente il toponimo Apulia. In particolare la II Regio veniva distinta in Regio II Apulia et Calabria (l'odierno Salento, all'epoca abitato dai Messapi).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]