Peter Melander von Holzappel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Peter Melander

Peter Melander, conte di Holzappel (Hadamar, 8 febbraio 1589Augusta, 17 maggio 1648), fu un leader militare protestante nella guerra dei trent'anni e capo imperiale delle truppe della Lega dal 1647 fino alla morte.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Origine, famiglia e discendenti[modifica | modifica wikitesto]

Peter Melander nacque come Peter Eppelmann, a Niederhadamar, figlio di un fattore. Esistono prove documentali della sua data di nascita. La letteratura più antica dice che nacque nel 1585; ciò era basato su un'iscrizione erronea nel suo epitaffio nella chiesa di Holzappel. Dopo la morte del padre nel 1592, Peter Eppelman raggiunse lo zio senza figli Johann, segretario di Maurizio d'Orange, nei Paesi Bassi. Suo zio aveva tradotto il nome di famiglia Eppelmann nel greco Melander, e Peter prese questo nome. Attraverso gli sforzi di Johann Melander, la famiglia fu elevata alla nobiltà cavalleresca nel 1606. Quindi assunsero il nome di Holzappel dalla famiglia estinta Holzappel di Voitsburg-Selzberg dall'area di Giessen.

Nel 1638, Peter Melander sposò la contessa Agnes von Effern (1607-1656). Da lei ebbe il suo unico figlio, una femmina di nome Elisabetta Carlotta, in seguito contessa di Schaumburg-Holzappel, moglie del principe Adolfo di Nassau-Schaumburg.

I discendenti di Melander includono Beatrice dei Paesi Bassi e Carlo XVI Gustavo di Svezia.

Carriera militare[modifica | modifica wikitesto]

Acquisizione del dominio di Holzappel[modifica | modifica wikitesto]

Peter Melander diventò ricco per via della sua posizione durante la guerra dei trent'anni. Nel 1643, acquistò la signoria di Esterau da Giovanni Ludovico di Nassau-Hadamar, che era in considerevoli difficoltà finanziarie. L'imperatore Ferdinando III elevò la piccola signoria nella libera immediata contea di Holzappel come ricompesa per i servigi che Melander aveva reso mentre era nell'esercito imperiale. Melander diventò membro della associazione dei conti imperiali di Wetterau nella Dieta Imperiale del Sacro Romano Impero.

Ultima battaglia e morte[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Leopold von Eltester, Holzappel, Peter Graf zu, in Allgemeine Deutsche Biographie, vol. 13, Lipsia, Duncker & Humblot, 1881, p. 21–25.
  • Walter Rudersdorf, The Thirty Years War and its aftermath - Episode 68, message Waldbrunner, 14/28, 13 luglio 2002, p. 17.
  • Martin Brueck, in politics, "duodecimo" - origin and development of the Imperial County Holzappel-Schaumburg in the second half of the 17th Century, Staatsexamensarbeit, Department of Modern History, Eberhard Karls University of Tübingen, 2007
  • Martin Brueck, "Politics in duodecimo," in: Annals of Nassau 121 (2010), p. 29-72.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN30332835 · GND (DE118774816 · CERL cnp00588331