Peter Lines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Peter Lines
Peter Lines PHC 2016.jpg
Peter Lines al Paul Hunter Classic 2016
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Biliardo Cue sports pictogram.svg
Specialità Snooker
Carriera
Carriera professionistica
Stagioni 1991-2004, 2006-2007, 2008-2016, 2017-
Soprannome -
Ranking 121° (18 maggio 2020)
Miglior Ranking 42° (Maggio 1999-Maggio 2000)
Risultati nei tornei della Tripla Corona
UK Championship QF (2009)
Masters -
Campionato mondiale 1T (1998)
Titoli Ranking 0 (Miglior risultato: Semifinale)
Paul Hunter Classic 2018
Titoli Non-Ranking 2
Century break 53
Miglior break 145 (1)
PTC 2011-2012 - Evento 11
Maggior vincita £16.450
UK Championship 2009
Statistiche aggiornate al 18 maggio 2020

Peter Lines (Leeds, 11 dicembre 1969) è un giocatore di snooker inglese.[1][2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Peter Lines è sposato con Sarah e ha tre figli: Penny, Leo ed Oliver; quest'ultimo è anch'egli un giocatore di snooker, professionista dal 2014, con cui però, Peter non si è mai sfidato, malgrado facciano parte dello stesso tour. I due si allenano al Northern Snooker Centre di Leeds.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

1991-1997[modifica | modifica wikitesto]

Divenuto professionista nella stagione 1991-1992, l'inglese raggiunge per due volte il secondo turno nella sua annata d'esordio (all'Asian Open e allo Strachan Open).[3]

Lines esce in semifinale al Benson & Hedges Championship 1992, perdendo la possibilità di tentare a vincere il torneo per qualificarsi al Masters di Londra.[4]

Per poter accedere alle fasi finali di un torneo professionistico, deve aspettare l'International Open 1995, in cui si qualifica battendo Fergal O'Brien, e supera il primo turno eliminando l'ex vincitore dello UK Championship e del Masters Doug Mountjoy, prima di essere a sua volta sconfitto da Ken Doherty.[5]

Stagione 1997-1998[modifica | modifica wikitesto]

Lines raggiunge buoni risultati nella stagione 1997-1998: si qualifica per il Grand Prix e per lo UK Championship nel 1997, ma viene battuto al primo turno, in entrambe le occasioni, rispettivamente da Steve Davis e da Mark King. In seguito, raggiunge il secondo turno al Welsh Open e all'International Open. Al termine dell'annata, l'inglese prende parte alle qualifiche per il Campionato mondiale, riuscendo ad accedere al tabellone principale, dopo aver vinto contro Dave Finbow, Stuart Pettman e Steve James, perdendo poi ai sedicesimi per mano del campione del mondo 1991 John Parrott.[6]

1998-oggi[modifica | modifica wikitesto]

L'inglese porta a casa il suo primo torneo nel 1998, sconfiggendo Lee Walker, per 5-4, nella finale del Merseyside Professional Championship.[7] Avanza fino ai quarti al China Open 1999, battendo anche due dei più forti giocatori del Main Tour, come John Higgins ai sedicesimi e Peter Ebdon agli ottavi, prima di perdere contro Brian Morgan.[8]

In seguito, Lines non conquista altri piazzamenti migliori, finendo per essere relegato dal tour al termine della stagione 2003-2004. Dopo un breve rientro nel 2006-2007, l'inglese trascorre altri 8 anni consecutivi, dal 2008 al 2016, come professionista, facendo poi ritorno al massimo status nel 2017.[9] Riesce a qualificarsi per lo UK Championship 2009, superando Xiao Guodong, Ian McCulloch e Nigel Bond nei turni preliminari. Nel tabellone principale, ottiene un agevole successo ai sedicesimi, battendo Marco Fu per 9-3; sconfigge al frame decisivo (9-8) Mark Williams, ma viene eliminato da Stephen Maguire ai quarti.[10]

Nel 2017 si laurea campione del mondo Senior, sconfiggendo John Parrott nella finale del torneo, con il punteggio di 4-0.[11] Compie un grande cammino al Paul Hunter Classic 2018, giungendo in semifinale, in cui perde contro Kyren Wilson, poi vincitore del trofeo, per 4-3.[12]

Ranking[13][modifica | modifica wikitesto]

Stagione Ranking iniziale Ranking finale
1991-1992 Non classificato 73
1992-1993 73 111
1993-1994 111 129
1994-1995 129 129
1995-1996 129 111
1996-1997 111 90
1997-1998 90 53
1998-1999 53 42
1999-2000 42 45
2000-2001 45 59
2001-2002 59 74
2002-2003 74 83
2003-2004 83 95
2006-2007 Non classificato 77
2008-2009 Non classificato 64
2009-2010 64 50
2010-2011 50 50
2011-2012 50 53
2012-2013 53 57
2013-2014 57 60
2014-2015 61 57
2015-2016 57 73
2017-2018 Non classificato 97
2018-2019 75 83
2019-2020 Non classificato

Century Breaks: 53[modifica | modifica wikitesto]

Miglior Break: 145[modifica | modifica wikitesto]

Tornei vinti[modifica | modifica wikitesto]

Titoli Non-Ranking: 2[modifica | modifica wikitesto]

Titoli Non-Ranking
Competizione Anno Avversario Note
Inghilterra Merseyside Professional Championship 1998 Galles Lee Walker [7]
Inghilterra World Seniors Championship 2017 Inghilterra John Parrott [14][11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) CueTracker - Career Total Statistics For Peter Lines - Professional Results - Snooker Results & Statistics, su cuetracker.net. URL consultato il 18 maggio 2020.
  2. ^ (EN) Peter Lines, su World Snooker. URL consultato il 18 maggio 2020.
  3. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Peter Lines - Season 1991-1992 - Professional Results - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 18 maggio 2020.
  4. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 1992 Benson And Hedges Championship - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 18 maggio 2020.
  5. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 1995 International Open - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 18 maggio 2020.
  6. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Peter Lines - Season 1997-1998 - Professional Results - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 18 maggio 2020.
  7. ^ a b (EN) Ron Florax, CueTracker - 1998 Merseyside Professional - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 18 maggio 2020.
  8. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 1999 China Open - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 18 maggio 2020.
  9. ^ (EN) Lines and Greene Regain Tour Status, su World Snooker, 13 aprile 2017. URL consultato il 18 maggio 2020.
  10. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 2009 UK Championship - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 18 maggio 2020.
  11. ^ a b (EN) Hendry loses as Lines wins World Seniors, in BBC Sport. URL consultato il 18 maggio 2020.
  12. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 2018 Paul Hunter Classic - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 18 maggio 2020.
  13. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Ranking History For Peter Lines - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 18 maggio 2020.
  14. ^ Questo torneo è anche considerato un evento del World Seniors Tour

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]