Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Personaggi di Naruto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nell'universo immaginario dell'anime e manga Naruto vi sono molti personaggi minori, i cui nomi e capacità, fanno riferimento in modo più o meno palese alla mitologia giapponese. Nell'elenco che segue, essi sono inseriti secondo l'ordine occidentale, che vuole il nome prima del cognome, mentre in quello giapponese avviene il contrario.

Indice

Villaggio della Foglia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ninja del Villaggio della Foglia e Personaggi minori di Naruto (Villaggio della Foglia).

Villaggio della Sabbia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi minori di Naruto (Villaggio della Sabbia).

Karura[modifica | modifica wikitesto]

Karura
Universo Naruto
Nome orig. 加琉羅 (Karura)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 129
  • Anime: Episodio 77
Editore it. Panini comics - Planet Manga
Sesso Femmina
Parenti

Karura (加琉羅?) è la moglie del Quarto Kazekage e madre di Gaara, Kankuro e Temari. Contro la sua volontà, suo marito costrinse Chiyo a sigillare il Demone Tasso dentro il figlio che doveva ancora nascere. Forse per questo motivo Karura morì dando alla luce Gaara.[1] Poco prima di morire maledì il Villaggio della Sabbia, sperando che suo figlio vendicasse la sua morte e l'orrore che aveva dovuto vivere.Gaara in seguito scoprì che né lei e né suo zio lo hanno odiato, infatti lei pregò le sabbie di proteggere il figlio.[1]

Il nome "Karura" fa riferimento a Karura, creatura della mitologia nipponica assimilabile alla divinità induista Garuda.

Monzaemon Chikamatsu[modifica | modifica wikitesto]

Monzaemon Chikamatsu
Universo Naruto
Nome orig. 近松モンザエモン (Chikamatsu Monzaemon)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 272 (menzionato)
  • Anime: Episodio Shippuden 26 (menzionato)
Editore it. Panini comics - Planet Manga
Sesso Maschio

Monzaemon Chikamatsu (近松モンザエモン Chikamatsu Monzaemon?) è il creatore della Tecnica del Marionettista e per questo lo si può definire il primo marionettista.[2] È anche il creatore dei rinomati capolavori denominati Le Dieci Marionette di Chikamatsu, utilizzata da Chiyo durante il combattimento con Sasori.[2]

Villaggio della Nebbia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi minori di Naruto (Villaggio della Nebbia).

Villaggio della Nuvola[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi minori di Naruto (Villaggio della Nuvola).

Villaggio della Roccia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi minori di Naruto (Villaggio della Roccia).

Villaggio dell'Erba[modifica | modifica wikitesto]

Trio del Villaggio dell'Erba[modifica | modifica wikitesto]

Trio del Villaggio dell'Erba
gruppo
Universo Naruto
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 45
  • Anime: Episodio 27
Editore it. Panini comics - Planet Manga
Voce orig. Yuriko Yamaguchi Shiore
Voce italiana Gabriele Calindri Shiore
Sesso Maschio
Formazione
  • Shiore
  • due ninja (nomi sconosciuti)

Trio del Villaggio dell'Erba proviene dal Villaggio dell'Erba ed è composto da tre genin. Partecipano agli esami di selezione dei chunin, dove vengono uccisi da Orochimaru, il quale prende le sembianze del loro leader (Shiore). I loro corpi vengono trovati da Anko Mitarashi senza faccia, in quanto sottratte da Orochimaru con la Tecnica del Furto Facciale.

Midori e Shiba[modifica | modifica wikitesto]

Midori e Shiba
Universo Naruto
Nome orig. ミドリ e シバ (Midori e Shiba)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 110
  • Anime: Episodio 65
Sesso Maschio

Midori e Shiba (ミドリ e シバ?) sono dei ninja del Villaggio dell'Erba al servizio di un daimyo sconosciuto. Visto che quest'ultimo punta sulla vittoria di Sasuke Uchiha su Gaara, tentano di convincere quest'ultimo a perdere contro il suo avversario. Dopo aver minacciato Gaara, vengono uccisi brutalmente da quest'ultimo.[3]

Il nome Midare significa verde.

Paese delle Onde[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti[modifica | modifica wikitesto]

Inari[modifica | modifica wikitesto]

Inari
Universo Naruto
Nome orig. イナリ (Inari)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 18
  • Anime: Episodio 10
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voce orig. Shizuka Ishikawa
Voce italiana Irene Scalzo
Sesso Maschio
Data di nascita 25 dicembre[4]
Parenti
  • Kaiza (padre adottivo, deceduto)
  • Tazuna (nonno)
  • Tsunami (madre)

Inari (イナリ?) è il figlio di Tsunami e il nipote di Tazuna. Dopo la morte del suo padre adottivo Kaiza, Inari iniziò ad odiarlo per quello che gli era accaduto credendo che, nel morire, lui avesse rotto la sua promessa di assicurare al villaggio la pace. Grazie a Naruto, alla fine capisce l'importanza dei propri desideri sul destino, e che non c'è rischio più grande di perdere una persona che si ama.

Durante lo scontro finale tra Zabuza e il Team 7, Inari prende la sua balestra, e dopo aver riunito tutti gli abitanti del villaggio, li conduce contro gli uomini di Gatō.

In seguito, insieme a suo nonno Tazuna, riappare per dare una mano nella ricostruzione del Villaggio della Foglia, distrutto da Pain.

Kaiza[modifica | modifica wikitesto]

Kaiza
Universo Naruto
Nome orig. カイザ (Kaiza)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 19
  • Anime: Episodio 11
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voce orig. Akimitsu Takase
Sesso Maschio
Parenti
  • Inari (figlio adottivo)

Kaiza (カイザ?) era un pescatore che era giunto nel Paese delle Onde nel corso dei suoi viaggi, e finì per stabilirsi qui dopo il suo incontro con Inari. Dopo essere diventato una sorta di figura paterna per il ragazzino, diviene un eroe per il paese e proprio per questo viene ucciso ingiustamente dalla Gatō Corporation. Nel manga, prima di essere ucciso, gli vengono amputate entrambe le braccia.[5]

Tazuna[modifica | modifica wikitesto]

Tazuna
Universo Naruto
Nome orig. タズナ (Tazuna)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 9
  • Anime: Episodio 6
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voci orig.
Voce italiana Maurizio Scattorin
Sesso Maschio
Parenti
  • Inari (nipote)
  • Tsunami (figlia)

Tazuna (タズナ?) è il mastro costruttore del Ponte Naruto, padre di Tsunami e nonno di Inari. Egli tentò di costruire un ponte che collegasse il Paese delle Onde alla terraferma per poter risollevare l'economia del villaggio, il che era contro gli interessi della Gato Corporation. Tuttavia Tazuna, non potendo permettersi una protezione adeguata a causa della scarsità di fondi, finse di aver bisogno di una scorta per proteggersi dai banditi, pagando quindi al Villaggio della Foglia il prezzo di una missione di grado C anziché di una missione di grado B, molto più costosa. Dopo la vittoria dei ninja della Foglia su Gatō, riesce a concludere il ponte, intitolandolo il "Grande Ponte Naruto" (un riferimento al Ponte Ōnaruto, realmente esistente).[6]

In seguito, insieme al nipote Inari, riappare per dare una mano nella ricostruzione del Villaggio della Foglia, distrutto da Pain.

Tsunami[modifica | modifica wikitesto]

Tsunami
Universo Naruto
Nome orig. ツナミ (Tsunami)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 18
  • Anime: Episodio 10
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voce orig. Misa Watanabe
Voce italiana Giuliana Atepi
Sesso Femmina
Parenti
  • Inari (figlio)
  • Tazuna (padre)

Tsunami (ツナミ?) è la figlia di Tazuna e la madre di Inari. Suo marito morì poco dopo la nascita di Inari, e quando Kaiza entrò nella sua vita come figura paterna per il figlio, non poté fare altrimenti che invitarlo a vivere a casa loro. Dopo la morte di Kaiza, Tsunami cercò di proteggere Inari dai ricordi dolorosi che la morte del suo padre adottivo gli procurava. Quando viene rapita dalle guardie del corpo di Gatō arriva al punto di minacciare di suicidarsi, cosa che avrebbe lasciato Gatō senza ostaggi, se i suoi sicari avessero ucciso Inari. Nell'anime Tsunami non minaccia i due sicari di uccidersi, anzi afferma di voler fare tutto quello che essi desiderano pur di salvare Inari.[7]

Gato Corporation[modifica | modifica wikitesto]

Gato[modifica | modifica wikitesto]

Gato
Gato
Gato
Universo Naruto
Nome orig. ガトー (Gatō)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 11
  • Anime: Episodio 6
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voce orig. Naoki Bandō
Voce italiana Riccardo Rovatti
Sesso Maschio

Gato (ガトー Gatō?) è un potente armatore navale la cui compagnia, la Gatō Corporation, è una facciata per coprire attività illegali quali contrabbando di merci e lo spaccio di droghe. Gatō ha ottenuto il controllo di tutte le rotte navali del Villaggio delle Onde, isolandolo dal resto del paese e facendolo diventare un villaggio povero e vessato. Egli è responsabile dell'umiliazione e dell'uccisione di Kaiza, a causa della sua enorme popolarità.[8] Assolda Zabuza e Haku per uccidere Tazuna e fermare, così, la costruzione del ponte che avrebbe collegato il Paese delle Onde e la terraferma. Dopo la sconfitta di Zabuza, decide di ucciderlo pur di non pagarlo, ma alla fine, nonostante le numerose guardie del corpo poste alla propria protezione, viene ucciso brutalmente da Zabuza, il quale gli taglia la testa.[9][10]

Guardie del Corpo di Gato[modifica | modifica wikitesto]

Waraji e Zori
Universo Naruto
Nome orig. ワラジ e ゾウリ (Waraji e Zouri)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 11
  • Anime: Episodio 6
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Sesso Maschio

Waraji e Zori (ワラジ e ゾウリ Waraji e Zouri?) sono le guardie del corpo personali di Gato, il cui nome deriva da due tipi di ciabatte molto famose in Giappone, simili alle infradito.
Entrambi sono esperti nello Iaido, anche se Waraji è destro mentre Zori è mancino. Ai due viene affidata la missione di rapire Tsunami, madre naturale di Inari. Quando i due tentano di uccidere Inari interviene Naruto, salvandolo e mettendo fuori combattimento le due guardie.

Zori appare anche in una puntata dell'anime della seconda serie come spia al servizio di Tenzen Daikoku dove viene interrogato da Suigetsu e Sasuke sulla posizione del palazzo del suo capo.[11] Sempre nell'anime, in uno dei flashback, Zori e Waraji, dopo la sconfitta di Gato, decidono di ereditare la sua organizzazione e di vendicarsi del Paese delle Onde. Anche questa volta vengono sconfitti da Naruto e Sasuke, nel frattempo ritornati nel paese.[12]

Villaggio della Stella[modifica | modifica wikitesto]

Sumaru[modifica | modifica wikitesto]

Sumaru
Universo Naruto
Nome orig. スマル (Sumaru)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Episodio 178
Sesso Maschio
Parenti
  • Natsushi (madre)
  • Hotarubi (padre)

Sumaru (スマル?) è un ragazzo molto simile a Naruto che cerca in tutti i modi di diventare l'Hoshikage, il capo del proprio paese. Viene rapito da Akahoshi, il sostituto Hoshigake, in modo da tendere una trappola alla madre di Sumaru, Natsuhi, la quale è intenzionata a porre fine all'allenamento speciale della stella. L'allenamento, infatti, porta alla morte e Natsuhi lo rivela al figlio durante il loro incontro. Dopo la morte di sua madre per mano di Akahoshi.[13], Sumaru attacca il nemico, ma viene sconfitto facilmente. Nel frattempo interviene Naruto, che riesce a sconfiggere Akahoshi e distruggere la Stella. Dopo aver curato sé stesso e i suoi compagni della Foglia, Sumaru promette a Naruto che riuscirà a diventare Hoshikage.[14]

Come ogni ninja del proprio villaggio, si è sottoposto all'allenamento della Stella, che gli permette di controllare un chakra viola, che lo protegge e gli consente di volare.

Natsushi[modifica | modifica wikitesto]

Natsushi
Universo Naruto
Nome orig. ナツヒ (Natsushi)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
Sesso F
  • Anime: Episodio 178
Parenti
  • Sumaru (figlio)
  • Hotarubi (marito)

Natsushi (ナツヒ?) è la madre di Sumaru ed è l'unica persona ad aver completato l'allenamento della Stella. Creduta morta per anni, fa ritorno nel villaggio per interrompere l'allenamento della Stella, in quanto porta alla morte. Dopo aver rubato la Stella, viene uccisa da Akahoshi.[13] Il suo spirito aiuta Naruto nello scontro con Akahoshi.[14]

Come ogni ninja del proprio villaggio, si è sottoposto all'allenamento della Stella, che gli permette di controllare un chakra viola, che lo protegge e gli consente di volare.[15]

Akahoshi[modifica | modifica wikitesto]

Akahoshi
Universo Naruto
Nome orig. アカホシ (Akahoshi)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
Sesso M
  • Anime: Episodio 178

Akahoshi (アカホシ?) è il Sostituto Quarto Hoshikage. Dopo aver ucciso il Terzo Hoshikage, perché questi voleva interrompere l'allenamento della Stella visto che si era accorto della sua dannosità, Akahoshi chiede aiuto al Villaggio della Foglia per proteggere la Stella da un ladro che opera nel villaggio. Dopo aver scoperto che il ladro non è altri che Natsuhi, la uccide dopo aver rapito il figlio Sumaru.[13] Alla fine, dopo essersi fuso con la stella per incrementare il suo potere, viene sconfitto da Naruto con l'aiuto dello spirito di Natsuhi.[14] Nello scontro viene distrutta anche la Stella.[14]

Villaggio della Cascata[modifica | modifica wikitesto]

Suien[modifica | modifica wikitesto]

Suien
Universo Naruto
Nome orig. 隋アン (Suien)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
Voce orig. Naoya Uchida
Sesso M
  • Oav: Missione: Proteggere il Villaggio della Cascata
Affiliazione Team Suien

Suien (隋アン?) è un ninja del Villaggio della Cascata e maestro di Shibuki, attuale leader del Villaggio. Dopo aver lasciato il villaggio come Nukenin, Suien ha raccolto alcuni ninja del Villaggio della Pioggia (Hisame, Kirisame e Murasame) e un numero considerevole di altri elementi minori per ottenere l'Acqua Proibita della Cascata. Dopo aver bevuto l'acqua, viene sconfitto da Naruto Uzumaki trasformato nella Volpe a nove Code.[16]

Shibuki[modifica | modifica wikitesto]

Shibuki
Universo Naruto
Nome orig. (Shibuki)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
Voce orig. Isshin Chiba
Sesso M
  • Oav: Missione: Proteggere il Villaggio della Cascata

Shibuki è un ninja del Villaggio della Cascata e figlio del precedente leader del Villaggio. Dopo la morte di suo padre, Shibuki tenta di proteggere l'Acqua Proibita della Cascata da Suien e dai suoi subordinati. In questa occasione si allea con i ninja della Foglia, i quali sconfiggono Suien, mentre Shibuki diventa il nuovo capo del Villaggio della Cascata.[16]

Paese del Verde[modifica | modifica wikitesto]

Haruna[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Daimyo (Naruto)#Haruna.

Yurinojo[modifica | modifica wikitesto]

Yurinojo
Universo Naruto
Nome orig. (Yurinojō)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
Sesso Maschio

Yurinojō è una delle due guardie del corpo di Haruna. Yurinojo è stato l'allievo di Kikujo, il quale gli ha insegnato alcune delle sue tecniche. Affronta Ruiga, ma viene ferito da uno dei suoi squali. Alla fine viene aiutato da Choji, ma subito dopo viene catturato dai subordinati di Renga. Dopo la sconfitta dei Janin, appare con Haruna alla tomba di Kikujo, dove promette ai ninja della Foglia di aiutare il daimyo a ripristinare il Paese del Verde.[17]

Kikujo[modifica | modifica wikitesto]

Kikujo
Universo Naruto
Nome orig. (Kikujō)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
Sesso Maschio

Kikujō è una delle due guardie del corpo di Haruna. Kikujo è stato il maestro di Yurinojo, al quale ha insegnato alcune delle sue tecniche. Viene ucciso da Ruiga nel tentativo di proteggere la carovana in cui si nascondeva la principessa Haruna.[18]

Janin[modifica | modifica wikitesto]

Ruiga[modifica | modifica wikitesto]

Ruiga
Universo Naruto
Nome orig. ルイガ (Ruiga)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
Voce orig. Katsuhiko Kawamoto
Voce italiana Luca Sandri
Sesso Maschio
Affiliazione Janin

Ruiga (ルイガ?) è il fratello minore di Jiga e Renga, con i quali ha preso parte al colpo di Stato del Paese del Verde. Ruiga è il primo dei Janin a confrontarsi con i ninja della Foglia e con le guardie del corpo di Haruna. Prima uccide Kikunojō tramite i suoi Piranha.[18], e in seguito affronta i ninja della Foglia e Yurinojō. Viene sconfitto da Choji Akimichi per poi essere ucciso dal suo stesso fratello Jiga tramite le rocce magnetiche.[19]

Ruiga eccelle nel chakra di tipo acqua e ha la capacità di prelevare l'acqua dal terreno da una fonte vicina, per poi utilizzarla a suo favore nei combattimenti.[18] Per trovare l'acqua, Ruiga utilizza la pratica della Rabdomanzia, che consiste nel tentativo di individuare l'acqua nel sottosuolo utilizzando uno strumento di legno (in questo caso un Tonfa), che è utilizzata come amplificatore dei movimenti del corpo generati da supposte radiazioni emesse dall'oggetto ricercato.[19]

Jiga[modifica | modifica wikitesto]

« Così quello è il famoso Byakugan. Davvero una gran bella tecnica, e io la posso annientare quando mi pare e piace! »
(Jiga a Hinata)
Jiga
Universo Naruto
Nome orig. ジガ (Jiga)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
Voce orig. Tadahisa Saizen
Sesso Maschio
Affiliazione
Janin
Renga
Jiga
Ruiga

Jiga (ジガ?)} è il fratello minore di Renga e il fratello maggiore di Ruiga, con i quali ha preso parte al colpo di Stato del Paese del Verde. Jiga è il secondo dei Janin a confrontarsi con i ninja della Foglia. Prima uccide suo fratello Ruiga (dopo che questi è stato sconfitto dai ninja della Foglia)[19], poi sconfigge Naruto, ed infine affronta Hinata, la quale riesce a mandare in tilt la sua abilità magnetica e a sconfiggerlo.[20]

In tenera età, Jiga ha ingerito del ferro, cosa che gli ha permesso di diventare un vero proprio magnete umano.[19] Questa abilità, sebbene molto potente, in particolare nei terreni in cui è presente una grande quantità di minerale ferroso, ha una debolezza: ogni volta che si usa bisogna costantemente fermare il flusso del magnetismo, in quanto si rischia di attirare troppi oggetti ferrosi verso di sé. In battaglia, Jiga utilizza la kusarigama, una falce che lancia e recupera con una corda metallica, che rafforza la sua capacità.[20]

Il nome Jiga deriva da "Ji" che significa "磁" (magnetismo) ed è un chiaro riferimento alle capacità del personaggio.

Renga[modifica | modifica wikitesto]

« Quando qualcuno serve al mio scopo, non ho alcuna esitazione ad usarlo »
(Renga)
Renga
Universo Naruto
Nome orig. レンガ (Renga)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
Voce orig. Masaki Terasoma
Sesso Maschio
Affiliazione Janin

Renga (レンガ?) è il fratello maggiore di Jiga e Ruiga, nonché l'ideatore del colpo di Stato al Paese del Verde. Al confronto dei suoi fratelli, Renga ha la visione del mondo più contorta, e crede che i più forti debbano utilizzare i più deboli per i loro fini. Dopo la morte di Ruiga e Jiga, Renga cattura Hinata e suoi compagni e attacca Naruto Uzumaki e Haruna. Nello scontro che segue, nonostante sia in vantaggio, viene sconfitto all'ultimo momento da Naruto, il quale gli ritorce conto la sua stessa tecnica.[17] Alla fine viene risparmiato da Haruna, la quale rivela di non volersi abbassare al suo livello.[17] Il suo destino attuale è sconosciuto.

Renga possiede un particolare jutsu che gli permette di trasformare in ghiaccio il vapore atmosferico.[17] Tramite questa tecnica è in grado di creare un'enorme lente di ghiaccio il cui raggio può uccidere in pochissimo tempo il bersaglio.[17] Inoltre è in grado di dislocare i propri occhi su lenti di ghiaccio, abilità che gli conferisce un campo visivo molto largo.[17]

Il nome Renga deriva dalla parola "Ren" che significa "冷" (freddo), chiaro riferimento alle sue abilità legate al ghiaccio.

Paese della Pietra[modifica | modifica wikitesto]

Sazanami[modifica | modifica wikitesto]

Sazanami
Universo Naruto
Nome orig. サザナミ (Sazanami)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. Naruto Episode 159
Voce orig. Shūichi Ikeda
Sesso Maschio

Sazanami (サザナミ?), il cui vero nome è Tokichi, è un cacciatore di taglie che opera nel Paese della Pietra. In passato, quando era il fabbro di un piccolo villaggio, fu accusato ingiustamente della morte di alcuni cittadini. In realtà la colpa era di Gosunkugi, un ladro professionista. Dopo essere fuggito dal villaggio, Tokichi assunse il nomignolo di Sazanami e decise di trovare e catturare Gosunkugi in modo da dimostrare la sua innocenza.[21]

Dopo aver incontrato Naruto, Hinata e Kiba (anche loro intenzionati a catturare Gosunkugi), Tokichi li ferma e li sconfigge facilmente.[22] In seguito viene attaccato dal gruppo comandato da Gosunkugi, venendo sconfitto e ferito.[22] Viene curato dai ninja della Foglia con i quali riesce alla fine a raggiungere Gosunkugi e a sconfiggerlo. Alla fine, grazie ad un altro cacciatore di taglie di nome Gatsu, riesce a dimostrare la sua innocenza e a torna al suo villaggio.[21]

Gosunkugi[modifica | modifica wikitesto]

Gosunkugi
Universo Naruto
Nome orig. 五寸釘 (Gosunkugi)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. Naruto Episodio 159
Voce orig. Kōsei Hirota
Sesso Maschio

Gosunkugi (五寸釘?) è un ladro che opera all'esterno e all'interno del Paese della Pietra. Pronto a tutto, anche ad uccidere qualcuno per ottenere quello che voleva rubare. Dopo aver ucciso alcuni cittadini di un piccolo villaggio, Gosunkugi fugge e la colpa della sua azione ricade sul fabbro Tokichi.[21] In seguito, Gosunkugi tenta di rubare la campana cerimoniale d'oro, ma in questa occasione viene sconfitto e catturato da Tokichi, che dimostra così la sua innocenza.[21]

Gatsu[modifica | modifica wikitesto]

Gatsu
Universo Naruto
Nome orig. ガツ (Gatsu)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. Naruto Episodio 159
Voce orig. Fumihiko Tachiki
Sesso Maschio

Gatsu (ガツ?) è un cacciatore di taglie che opera nel Paese della Pietra. Grazie al suo aiuto, Sazanami riesce a dimostrare la sua innocenza e a catturare Gosunkugi.[21]

Paese del Mare[modifica | modifica wikitesto]

Isaribi[modifica | modifica wikitesto]

Isaribi
Universo Naruto
Nome orig. 漁り火 (Isaribi)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Episodio 169
Sesso Femmina

Isaribi (漁り火?) è una ragazza che, a causa degli esperimenti di Amachi, è stata tramutata parzialmente in un mostro marino (海魔 Kaima?). Per tornare normale decide di affidarsi allo stesso Amachi, dando l'assalto alle navi per raccogliere informazioni.[23] Alla fine decide di tradire Amachi e si allea con i ninja della Foglia per sconfiggerlo. Così, dopo la sconfitta dello scienziato, parte con Naruto, Ino e Shino verso il Villaggio della Foglia, poiché grazie alle cure di Tsunade sarebbe potuta tornare al suo aspetto originale.[24]

Amachi[modifica | modifica wikitesto]

Amachi
Universo Naruto
Nome orig. アマチ (Amachi)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Episodio 170
Sesso Maschio

Amachi (アマチ?) è uno scienziato alleato di Orochimaru, che dopo averlo abbandonato, decide di stupirlo creando una squadra di mostri marini, facendo molti esperimenti specialmente su Isaribi.[23] Amachi stesso è in realtà un mostro marino (海魔 Kaima?), ma a differenza di Isaribi la sua mutazione è completa.[25] Viene sconfitto da Naruto grazie all'aiuto di Gamabunta.[24]

Villaggio della Pioggia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi minori di Naruto (Villaggio della Pioggia).

Villaggio degli Artigiani[modifica | modifica wikitesto]

Seimei[modifica | modifica wikitesto]

Seimei
Universo Naruto
Nome orig. セイメイ (Seimei)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
Voce orig. Junichi Suwabe
Sesso Maschio

Seimei (セイメイ?), prima degli eventi dell'anime, fu il fondatore del Villaggio degli Artigiani. Tale villaggio era conosciuto per la creazione delle armi per gli altri villaggi ninja. I Quattro Fenomeni Celesti rimossero il suo corpo dalla sua cripta, nel tentativo di creare un'arma leggendaria per la vendetta contro le cinque grandi terre ninja, che a loro avviso utilizzavano le armi da loro costruite contro lo stesso villaggio degli Artigiani. Riportato in vita con il sacrificio di Hoki, Seimei utilizzò le armi dei Fenomeni Celesti per assorbire la forza del demone Ichibi, il demone all'interno di Gaara, che prima cercò di eliminarlo, invano, con il Grande Funerale del Deserto, per poi ucciderlo trafiggendolo con la Lancia della Sabbia.

Fenomeni Celesti[modifica | modifica wikitesto]

I Fenomeni Celesti (四天象人 Shitenshōnin?) erano un team di quattro elementi formato dai più potenti abitanti del Villaggio degli Artigiani. Il loro intento è quello di catturare i poteri del demone Ichibi e risvegliare Seimei, fondatore del Villaggio.

Hoki[modifica | modifica wikitesto]

Hoki
Universo Naruto
Nome orig. 宝亀 (Hoki)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
Voce orig. Junpei Morita
Sesso Maschio
Affiliazione Fenomeni Celesti

Hoki (宝亀?) è un ninja del villaggio degli Artigiani e capo dei Quattro Fenomeni Celesti. Lui e il suo gruppo avevano rapito Matsuri, allieva di Gaara, per catturare i poteri del demone Ichibi e risvegliare Seimei, fondatore del Villaggio. In combinazione con Ryuugan e Kujaku, Hoki utilizza la Barriera Ninja, Punto di Conversione ( Ningu Kekkai: Gyakurōku no Jin?), con la quale si genera un drago acquatico capace di neutralizzale la sabbia di Gaara. Ebbero poi un breve scontro, in cui Hoki convocò tutte le armi dei suoi compagni caduti e le usò per attaccare il ninja della sabbia. Questi ingaggia uno scontro con Naruto, riuscendo quasi ad ucciderlo se non fosse intervenuto Gaara. Intrappolato così Gaara in una gabbia cupolare, nel tentativo di far uscire il demone dentro di lui, Hoki si sacrifica per resuscitare Seimei, ucciso dopo un duro combattimento da Gaara.

L'arma di Hoki non viene nominata, ma si sa che può scagliare vampate di fuoco.

Kujaku[modifica | modifica wikitesto]

Kujaku
Universo Naruto
Nome orig. 孔雀 (Kujaku)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
Voce orig. Yōko Sōmi
Voce italiana Marcella Silvestri
Sesso Femmina
Affiliazione Fenomeni Celesti

Kujaku (孔雀?) è l'unico membro femminile dei Quattro Fenomeni Celesti, e uno dei responsabili del rapimento di Matsuri. Mentre la squadra di Gaara stava dando la caccia al quartetto, Kujaku li attaccò e iniziò uno scontro contro Temari. Nonostante entrambe sapessero manipolare il vento, Kujaku ebbe la meglio e avrebbe ucciso Temari se non fossero intervenuti Shikamaru e Ino. Dopo aver utilizzato una tecnica combinata con Hoki e Ryuugan, Kujaku viene intrappolata dalla Tecnica del Controllo dell'Ombra di Shikamaru, venendo spazzata via e uccisa quando Temari evocò Kamatari. Le sue spade furono prese da Hoki per resuscitare Seimei.

In combattimento, utilizza una spada, la Spada volante a doppia lama ( Fujaku hiso Shoken?), la quale si può separare in altre due spade corte. Essa permette di amplificare la potenza dei ninjutsu basati sul vento, riducendo al contempo il consumo di chakra che ne risulta.

Ryuugan[modifica | modifica wikitesto]

Ryuugan
Universo Naruto
Nome orig. 竜眼 (Ryuugan)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
Voce orig. Daisuke Kirii
Voce italiana Stefano Pozzi
Sesso Maschio
Affiliazione Fenomeni Celesti

Ryuugan (竜眼?) fu un ninja del Villaggio degli Artigiani, nonché il più giovane dei Fenomeni Celesti. Egli, insieme a Hoki, Kujaku e Suiko, rapì Matsuri, per ottenere il demone sigillato all'interno di Gaara e utilizzarlo per far risorgere Seimei. Ryuugan combatté contro Kankuro, avendo la meglio sul marionettista e lo avrebbe ucciso se Choji e Kiba non fossero intervenuti. Dopo aver utilizzato una tecnica combinata con Hoki e Kujaku per indebolire Gaara, Ryuugan venne ucciso dalla Tecnica Combinata: Karakuri Engeki di Kankuro, e la sua spada di fu poi presa da Hoki.

La spada di Ryuugan è chiamata Spada Occhi del Drago ( Gariantō?), che non è altri che una spada allungabile, composta da tre lame divise in segmenti, i quali sono collegati tra loro con un filo d'acciaio. Permette di infonderci al suo interno il proprio chakra, in modo da aumentare la potenza e la gittata dell'arma, trasformando le lame della spada in tre draghi.

Suiko[modifica | modifica wikitesto]

Suiko
Universo Naruto
Nome orig. 水虎 (Suiko)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
Voce orig. Akihiko Ishizumi
Sesso Maschio
Affiliazione Fenomeni Celesti

Suiko (水虎?) fu un ninja del villaggio degli Artigiani. Lui e il suo gruppo rapirono Matsuri, allieva di Gaara, per ottenere il demone all'interno del ninja della Sabbia e resuscitare Seimei, fondatore del Villaggio degli Artigiani. Si scontrò direttamente con Gaara, riuscendo a sopravvivere al Funerale del Deserto grazie alla sua particolare armatura, dando così tempo a Hoki di utilizzare una tecnica acquatica per indebolirlo. Si scontra poi con Rock Lee, per poi venir trafitto e ucciso dalla Lancia della Reliquia di Gaara. La sua armatura venne raccolta da Hoki, in modo che Seimei potesse assorbire il chakra di Ichibi.

La sua armatura è chiamata Armatura Infinita (無限甲蓋 Mugen Kōgai?), con la quale può assorbire il chakra di qualunque cosa che entri in contatto con essa (compresi ninjutsu). Suiko la usa in combinazione con un flagello metallico capace di aumentare il raggio d'azione dell'arma.

Villaggio del Suono[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi minori di Naruto (Villaggio del Suono).

Villaggio della Luna[modifica | modifica wikitesto]

Ishidate[modifica | modifica wikitesto]

Ishidate
Universo Naruto
Nome orig. イシダテ (Ishidate)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. Film: Naruto: La rivolta animale dell'Isola della Luna Crescente
Voce orig. Masashi Sugawara
Sesso Maschio
Affiliazione Ninja Erranti

Ishidate (イシダテ?) è un ninja traditore del Paese della Luna ed è il principale antagonista nel film Naruto: La rivolta animale dell'Isola della Luna Crescente. È stato assunto ministro della Terra della Luna Shabadaba per uccidere Michiru Tsuki e suo figlio, Hikaru Tsuki, in modo che lui possa rovesciarne il re, Kakeru Tsuki. Tenta più volte di uccidere Michiru con la sua tecnica pietrificante, ma viene sempre fermato da Naruto. Viene sconfitto da un colpo a bruciapelo del Rasengan Lunare di Naruto, che inevitabilmente lo uccise. Ishidate è un uomo arrogante ed egoista, ma anche molto intelligente. Dimostra un'eccessiva fiducia nelle sue capacità ed è anche molto irritabile, come quando pietrifica Shabadaba, il suo stesso capo.

Villaggio della Neve[modifica | modifica wikitesto]

Koyuki Kazahana[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Daimyo (Naruto)#Koyuki Kazahana.

Doto Kazahana[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Daimyo (Naruto)#Doto Kazahana.

Sosetsu Kazahana[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Daimyo (Naruto)#Sosetsu Kazahana.

Roga Nadare[modifica | modifica wikitesto]

Roga Nadare
Universo Naruto
Nome orig. 狼牙 ナダレ (Roga Nadare)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. Film: Naruto: La Primavera nel Paese della Neve
Voce orig. Hirotaka Suzuoki
Voce italiana Niseem Onorato
Sesso Maschio
Affiliazione Team Doto

Roga (ナダレ?) è stato un ninja del Villaggio della Neve che ha lavorato per Doto Kazahana accanto Fubuki Kakuyoku e Mizore Fuyukuma nel film Naruto: la Primavera nel Paese della Neve. Roga ha incontrato e battuto Kakashi Hatake prima dell'inizio della serie, e in quel momento Kakashi fu costretto a ritirarsi dal momento che non poteva sconfiggere i ninja della neve da solo e Roga lo ha spesso deriso a causa di ciò. Grazie alla sua armatura chakra, fu in grado di contrastare il Mille Falchi di Kakashi, ma il Ninja Copia lo ha ucciso utilizzando i taijutsu per gettarlo da una scogliera.

Nadare (雪崩?) significa "valanga", mentre Roga (狼牙?) significa "Zanne del Lupo" e deriva da una delle sue tecniche, la Valanga del Lupo (氷遁・狼牙雪崩の術 Hyōton: Rōga Nadare no Jutsu?).

Mizore Fuyukuma[modifica | modifica wikitesto]

Mizore Fuyukuma
Universo Naruto
Nome orig. ミゾレ 冬熊 (Mizore Fuyukuma)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. Film: Naruto: La Primavera nel Paese della Neve
Voce orig. Holly Kaneko
Voce italiana Lorenzo Scattorin
Sesso Maschio
Affiliazione Team Doto

Mizore (ミゾレ?) è stato un ninja del Villaggio della Neve che ha lavorato nel Team di Doto Kazahana nel film Naruto: la Primavera nel Paese della Neve. Si scontrà, insieme alla sua compagna Fubuki Kakuyoku, con Sakura e Sasuke e fu infine sconfitto da una trappola dei due ninja, che li portò a scontrarsi, facendo reagire le loro armature di chakra e formando un'esplosione che uccise lui e Fubuki. Il suo metodo di combattimento prevede l'uso di uno snowboard per muoversi rapidamente, l'utilizzo della sua armatura chakra per proteggersi e di un braccio metallico che poteva sparare cavi o essere lanciato contro un bersaglio, per poi ritrarsi.

Fubuki Kakuyoku[modifica | modifica wikitesto]

Fubuki Kakuyoku
Universo Naruto
Nome orig. フブキ 鹤 翼 (Fubuki Kakuyoku)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. Film: Naruto: La Primavera nel Paese della Neve
Voce orig. Giugno Karasawa
Voce italiana Maddalena Vadacca
Sesso Femmina
Affiliazione Team Doto

Fubuki Kakuyoku (鹤 翼 Kakuyoku Fubuki?) è una kunoichi del Villaggio della Neve e un servo di Doto Kazahana al fianco dei suoi compagni Nadare Roga e Mizore Fuyukuma. Ha combattuto contro Sasuke Uchiha, avendo la meglio sulla maggior parte dei suoi jutsu di fuoco con la sua Prigione di Ghiaccio. Viene sconfitta quando Sasuke e Sakura hanno fatto scontrare lei e il suo partner, Mizore Fuyukuma, facendo reagire le loro armature di chakra, formando un'esplosione che uccise entrambi.

Villaggio del Bagliore[modifica | modifica wikitesto]

Genno[modifica | modifica wikitesto]

Genno
Universo Naruto
Nome orig. ゲンノー (Gennō)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
Voce orig. Ken Shiroyama
Sesso Maschio
Parenti figlio (nome sconosciuto, deceduto)

Genno (ゲンノー Gennō?) è un ninja originario del Villaggio del Bagliore che si trasferì nel Villaggio della Foglia quando il suo villaggio originario fu raso al suolo dal Villaggio della Valle. Aveva intenzione di distruggere la Foglia dopo che questa provocò la morte di suo figlio, ma decise di cambiare idea dopo aver conosciuto Naruto. In memoria di suo figlio, organizza una specie di caccia al tesoro facendo credere agli abitanti della Foglia di voler distruggere il villaggio utilizzando alcuni ordigni esplosivi.[26] Alla fine affronta Naruto e i suoi compagni, morendo poco dopo a causa della sua età. Prima di morire rivela a Naruto le sue vere intenzioni e che gli ricordava molto suo figlio scomparso.[27]

Genno è un ninja di altissimo livello, specializzato nelle carte bombe. Inoltre è un ottimo stratega.

Villaggio del Fumo[modifica | modifica wikitesto]

Fratelli Moya[modifica | modifica wikitesto]

I Fratelli Moya
Universo Naruto
Nome orig. モヤ三人衆 (Moya sannin-shū)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Episodio 101

I Fratelli Moya (モヤ三人衆 Moya sannin-shū?) sono tre ninja apparsi solo nell'episodio filler Dietro la maschera, in cui Naruto, Sakura e Sasuke cercano di scoprire il vero volto del Maestro Kakashi. Dopo essere stati sconfitti da quest'ultimo mentre cercavano di sedurre una giovane fanciulla, ritornano per vendicarsi. Tendono vari agguati a Kakashi, che riesce senza problemi ad evitarli. Usciti allo scoperto, i tre vengono di nuovo sconfitti, stavolta definitivamente. Il loro leader, nonché il più romantico, è Aniki (兄貴?). I suoi fratelli si chiamano Ya e Mo.[28]

Clan Kedoin[modifica | modifica wikitesto]

Il Clan Kedoin è in grado di utilizzare una tecnica particolare in grado di copiare perfettamente la faccia di un altro individuo.[29]

Agari Kaisen[modifica | modifica wikitesto]

Agari Kaisen
Universo Naruto
Nome orig. 海鮮アガリ (Kaisen Agari)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Episodio 175
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voce orig. Yutaka Nakano
Sesso Maschio

Agari Kaisen (海鮮アガリ Kaisen Agari?) è il capo del Clan Kedoin ed è un vecchio amico di Tsunade.[29] Per conto dell'Hokage decide di testare le capacità del team composto da Naruto, Kiba e Hinata, i quali attacca insieme ad alcuni compagni.[29] Alla fine viene sconfitto e catturato dal team, che scoprirà che la loro missione non era altro che una prova.[30]

Agari possiede tre subordinati che, durante lo scontro con i ninja della foglia, prendono le sembianze di questi ultimi. In seguito vengono sconfitti dai veri Naruto, Kiba e Hinata.

Clan Tsuchigumo[modifica | modifica wikitesto]

En No Gyoja[modifica | modifica wikitesto]

En No Gyoja
Universo Naruto
Nome orig. 役の行者 (En No Gyoja)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Naruto Shippuden, episodio 144
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voce orig. Gorou Sanada
Sesso Maschio
Parenti Hotaru (nipote)

En No Gyoja (役の行者?) è stato il capo del clan Tsuchigumo ed è il nonno di Hotaru. Durante la Terza Grande Guerra, stipulò un trattato di pace con Hiruzen Sarutobi. Egli ha sviluppato una tecnica capace di distruggere un intero villaggio e che il Terzo Hokage proclama Tecnica Proibita a causa del suo potere. Egli aveva due studenti quando era in vita: il primo era Hato, un uomo brillante e straordinariamente abile nei ninjutsu, e il secondo era la sua nipote Hotaru. Sentendo sulle sue spalle la colpa della caduta del clan, En no Gyoja si convinse che era suo dovere di ripristinare la gloria del Clan Tsuchigumo. Prima di morire, sua nipote, visto quanto il suo sogno significava per lui, pregò suo nonno di sigillare il jutsu proibito dentro di lei in modo che il suo sogno potesse continuare.[31] Oltre al jutsu proibito possedeva anche molte tecniche di sigillo.

Il nome di questo personaggio deriva dal mistico asceta giapponese En no Gyoja (役行者?), il leggendario fondatore della religione giapponese Shugendo (修験道 letteralmente "Il Cammino di Formazione e di Prova"?). En No Gyoja, nella vita reale, è nato nel 634 ed è venerato come un santo di montagna e un bodhisattva. Molti poteri soprannaturali vengono attribuiti a lui.

Shiranami[modifica | modifica wikitesto]

Shiranami
Universo Naruto
Nome orig. シラナミ (Shiranami)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Naruto Shippuden, episodio 145
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voce orig. Takeshi Kusao
Sesso Maschio
Parenti Hato (padre, deceduto)

Shiranami (シラナミ?) è il capo del gruppo Magaki ed un ex membro del clan Tsuchigumo, il cui scopo è quello di ottenere la Tecnica proibita del clan. Cerca di utilizzare Hotaru, la nipote del defunto capo del clan e custode della tecnica per i propri scopi[32], ma viene sconfitto insieme alla sua squadra, dal Team 7 e da Utakata. Alla fine, mentre tenta la fuga dal campo di battaglia, viene ucciso da un Rasengan di Naruto.[33]

Tutte le sue tecniche si basano sull'utilizzo di sigilli.


Hato[modifica | modifica wikitesto]

Hato
Universo Naruto
Nome orig. ハート (Hāto)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *anime: Naruto Shippuden, episodio 148
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Sesso Maschio
Parenti Shirinami (figlio, deceduto)

Hato (ハート Hāto?) è uno degli allevi di En No Gyoja e padre di Shirinami. Viene ucciso da suo figlio durante la terza guerra mondiale degli shinobi, il quale sperava di ottenere la tecnica proibita del clan, che Hāto aveva il compito di proteggere.[34]

Paese degli Uccelli[modifica | modifica wikitesto]

Toki[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Daimyo (Naruto)#Toki.

Owashi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Daimyo (Naruto)#Owashi.

Chishima[modifica | modifica wikitesto]

Sagi
Universo Naruto
Nome orig. サギ (Sagi)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Episodio 162
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voce orig. Takeshi Mito
Sesso Maschio

Sagi (サギ?) è il migliore amico di Sagi e Toki ed è l'assistente di Moso. Quando il paese viene tormentato dal Guerriero Fantasma, Chishima viene incaricato da Moso di chiedere aiuto al Villaggio della Foglia che manda Naruto, Tenten e Neji per indagare sul presunto fantasma. Dopo aver scoperto che Moso è in realtà un criminale, viene attaccato dal gruppo Wasabi e ferito. Dopo essersi salvato, viene quasi ucciso da Moso (il cui vero nome si rivela essere Hoki), ma alla fine si scoprirà ancora vivo.[35]

Sagi[modifica | modifica wikitesto]

Sagi
Universo Naruto
Nome orig. サギ (Sagi)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Episodio 162
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voce orig. Tomokazu Seki
Sesso Maschio

Sagi (サギ?) è il fratello di Toki e viene ucciso da Hoki. Sua sorella Toki prende le sue sembianze per scoprire il responsabile della morte del fratello e quella di suo padre. Durante lo scontro finale tra Hoki e Naruto, aiuta quest'ultimo sotto forma di fantasma e lo incoraggia a proseguire il combattimento.[35]

Gruppo Watari[modifica | modifica wikitesto]

Il Gruppo Watari è un gruppo di ninja vagabondi che si spostano da un villaggio all'altro per impadronirsi delle abilità di altri ninja. Il loro capo è Hoki e, insieme ai suoi subordiani, tenta di conquistare il Paese degli Uccelli, ma viene sconfitto da Naruto e dai suoi compagni.

Hoki[modifica | modifica wikitesto]

Hoki
Universo Naruto
Nome orig. ホウキ (Hoki)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Episodio 162
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voci orig.
Sesso Maschio

Hoki (ホウキ?) è il capo dei ninja Watari. Travestitosi da Moso riesce ad entrare nelle grazie del daimyo del Paese degli Uccelli. Dopo aver ucciso quest'ultimo e suo figlio Sagi, viene scoperto e sconfitto dai ninja del Villaggio della Foglia e da Toki.[35]

Capacità ninja[modifica | modifica wikitesto]

Hoki è in grado di utilizzare alcune tecnica segrete del Villaggio della Foglia, ma non riesce a controllarle perfettamente come rivela Naruto. Inoltre è in grado di utilizzare un genjutsu.[35]

Hokushin[modifica | modifica wikitesto]

Hokushin
Universo Naruto
Nome orig. ホクシン (Hokushin)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Episodio 164
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voce orig. Kiyomitsu Mizuuchi
Sesso Maschio

Hokushin (ホクシン?) è uno dei compagni di Hoki e appartiene al gruppo Watari. Dopo aver inseguito i ninja della Foglia, affronta Kakashi, venendo sconfitto e ucciso da quest'ultimo.[35]

Nagare[modifica | modifica wikitesto]

Nagare
Universo Naruto
Nome orig. ナガレ (Nagare)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Episodio 164
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voce orig. Eiji Itō
Sesso Maschio

Nagare (ナガレ?) è uno dei compagni di Hoki e appartiene al gruppo Watari. Dopo aver inseguito i ninja della Foglia, affronta Kakashi, venendo sconfitto e ucciso da quest'ultimo tramite il Mille Falchi.[35]

Ninja Folk[modifica | modifica wikitesto]

Sabu[modifica | modifica wikitesto]

Sabu
Universo Naruto
Nome orig. サブ (Sabu)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Manga: Capitolo 468
  • Anime: Episodio Shippuden 206
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Sesso Maschio

Sabu (サブ?) è il capo dei ninja cantanti folk.[36] Sabu è un uomo basso con la faccia quadrata, le rughe e folte sopracciglia, vestito con un classico kimono giapponese e viaggia insieme a un procione gigante di nome Ponta (ポン太?).[37] Insieme a Killer Bee partecipa allo scontro con Kisame, ma non riuscirà a fermare il membro di Alba. Alla fine viene salvato da Bee.

In battaglia, Sabu utilizza l'ascia Yosaku, un'ascia gigante che solleva senza difficoltà.[38]. Conosce la tecnica del richiamo con cui può evocare il compagno.

Sia Sabu che Ponta si ispirano a due personaggi scartati da Kishimoto in favore di Zabuza e di Haku: Kintaro (金太郎) e l'orso Pochi (ポチ).

Ponta[modifica | modifica wikitesto]

Ponta
Universo Naruto
Nome orig. ポン太 (Ponta)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Manga: Capitolo 468
  • Anime: Episodio 206
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Sesso Maschio

Ponta (ポン太?) è il procione di Sabu. Attacca Kisame, ma viene sconfitto facilmente dal membro di Alba.[39]. Alla fine viene salvato da Bee.

Sia Sabu che Ponta si ispirano a due personaggi scartati da Kishimoto in favore di Zabuza e di Haku: Kintaro (金太郎) e l'orso Pochi (ポチ).

Villaggio sconosciuto[modifica | modifica wikitesto]

Fratelli Ryudoin[modifica | modifica wikitesto]

I Fratelli Ryūdōin sono tre ninja di un villaggio sconosciuto desiderosi di vendicarsi di Gai Maito, colpevole della morte del loro padre Agira Ryūdōin. I tre fratelli appaiono anche nel videogioco Naruto: Path of the Ninja 2, dove tentano di conquistare il mondo, venendo fermati dai ninja della Foglia. Nel videogioco appaiono molto diversi dalle loro controparti dell'anime.

Gensho Ryudoin[modifica | modifica wikitesto]

Gensho Ryudoin
Universo Naruto
Nome orig. 龍堂院幻将 (Ryūdōin Genshō)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Episodio 195
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voce orig. Masatoyo Tetsuno
Sesso Maschio

Gensho Ryudoin (龍堂院幻将 Ryūdōin Genshō?) è il capo e il fratello maggiore dei Fratelli Ryudoin. Prende le sembianze di Yagura, un Genin del Villaggio della Foglia, per condurre Gai Maito in una trappola.[40] Alla fine viene sconfitto da Gai e Rock Lee, pentendosi delle sue azioni dopo aver scoperto che suo padre non odiava Gai, bensì lo rispettava come avversario.[41]

In combattimento, Gensho utilizza dei manichini da allenamento controllandoli con il chakra (similmente alla tecnica del marionettista), con cui è in grado di utilizzare la Tecnica del trasferimento spirituale ai fantocci (木人憑依転身操術 Mokujin Hyōi Tenshin sojutsu?), con cui fa combattere due avversari fra di loro utilizzando due manichini.[41] Inoltre è anche più abile di Rock Lee nel campo del taijutsu; riesce infatti non solo a sconfiggere Lee, ma anche a bloccare il vento della foglia con la Mossa incrociata.[40]

Nel videogioco Naruto: Path of the Ninja 2, dopo aver ucciso suo fratello Jako, si scontra con Naruto, venendo sconfitto e ucciso.

Rokkaku e Jako Ryudoin[modifica | modifica wikitesto]

Rokkaku e Jako Ryudoin
Universo Naruto
Nome orig. 龍堂院六角 e 龍堂院邪光 (Rokkaku e Jakō Ryūdōin)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Episodio 196
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voci orig.
Sesso Maschio

Rokkaku e Jako Ryudoin (龍堂院六角 e 龍堂院邪光 Rokkaku e Jakō Ryūdōin?) sono i fratelli minori di Gensho. A differenza del fratello non utilizzano nessun tipo di tecniche, ad eccezione del controllo dei manichini di allenamento. Alla fine vengono sconfitti da Gai e Rock Lee, pentendosi delle loro azioni dopo aver scoperto che suo padre non odiava Gai, bensì lo rispettava come avversario.[41]

Nel videogioco Naruto: Path of the Ninja 2, Rokkaku viene ucciso da Gaara, mentre Jako viene ucciso da Gensho a causa della sua precedente sconfitta per mano dei ninja della Foglia.

Shinobazu[modifica | modifica wikitesto]

Shinobazu
Universo Naruto
Nome orig. 不忍 (Shinobazu)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Episodio 209
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voci orig.
Sesso Maschio

Shinobazu (不忍?) sono dei ninja provenienti da un villaggio sconosciuto che operano nel Paese delle Foreste. Ognuno ha differenti abilità: Gantetsu (丸鉄?) utilizza la forza fisica, Monju (文殊?) utilizza dei fili per i suoi jutsu.[42][43], Toki (トキ?) utilizza una specie di braccio meccanico per attaccare il nemico.[42], mentre Shura (修羅?) è il leader del gruppo ed utilizza il suo ombrello ed i suoi aghi per attaccare, come fanno i ninja del Villaggio della Pioggia.[44]

Tutti vengono uccisi dai ninja della Foglia, mentre Gantetsu si rivelerà una brava persona e sarà liberato.

Potcha e Mondai[modifica | modifica wikitesto]

Potcha e Mondai
Universo Naruto
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. *Anime: Episodio 161
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voci orig.
Sesso Maschio

'Potcha e Mondai sono due stravaganti personaggi che si infiltrano nel Villaggio della Foglia prendendo le sembianze di Rock Lee e di Gai, nel frattempo partiti per una missione, allo scopo di rubare ed apprendere le tecniche dei ninja. In seguito vengono scoperti da tutti (ad eccezione di Naruto) e alla fine sconfitti dai veri Rock Lee e Gai di ritorno dalla missione. Insieme sono in grado di utilizzare una strana tecnica, ovvero l'Attacco megascendete.[45]

Paese del Ferro[modifica | modifica wikitesto]

Samurai[modifica | modifica wikitesto]

I Samurai (?) sono i guerrieri del Paese del Ferro. Ad eccezione di Mifune e delle sue guardie del corpo, i samurai indossano delle armature pesantissime che proteggono interamente il loro corpo. Inoltre indossano dei caschi con delle maschera (capaci di respingere il veleno) contenenti delle radio. Possono, come i ninja, trasmettere il chakra sulle armi.[46] Il loro capo e generale è Mifune.

Mifune[modifica | modifica wikitesto]

Mifune
Universo Naruto
Nome orig. ミフネ (Mifune)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. * Manga: Capitolo 456
  • Anime: Episodio Shippuden 199
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voce orig. Katsumi Chou
Voce italiana Giovanni Battezzato
Sesso Maschio
Affiliazione Team Mifune, Quinta divisione

Mifune (ミフネ, Mifune) è il Generale (大将 taishō?) dei samurai del Paese del Ferro, oltre che moderatore del summit dei Kage. Indossa sempre un turbante che nasconde una ferita infertagli da Hanzo quando era giovane[47] mentre in battaglia utilizza la spada Kurosawa (黒澤 lett. "Palude Nera"?), a cui spesso si riferisce nel manga giapponese con il termine di meitō (名刀? lett. "eccellente spada"). Durante il summit dei Kage, Mifune è affiancato da due guardie del corpo: Okisuke e Urakaku.

Mifune è un uomo calmo, intelligente, umile e riflessivo i cui ideali si basano fortemente sul concetto di armonia (和, wa). Da giovane era molto tenace e difficilmente arriva ad arrendersi di fronte ai nemici. Dimostra in alcune occasioni di avere a cuore i suoi compagni samurai, come dimostra nello scontro con Hanzo delle Salamandre. Si dimostra anche un uomo molto saggio e ha una certa abilità nel riportare alla ragione altre persone, come succede durante il summit con il Raikage e durante lo scontro con Hanzo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Quando era giovane, Mifune affrontò in combattimento Hanzo la Salamandra, ma venne ferito e avvelenato alla testa dalla lama avversaria.[47] Nonostante ciò, Hanzo decise di risparmiarlo, sorpreso dalle virtù morali del giovane.[48]

Mifune ha l'incarico di moderare il summit dei Kage e di decidere il capo della Grande Alleanza tra le cinque grandi nazioni. In questa occasione viene controllato dallo Sharingan di Danzo, il quale ha intenzione di prendere il comando dell'alleanza[49], ma l'imbroglio viene scoperto e fermato da Ao. Dopo lo scioglimento dalla tecnica illusoria di Danzo, Mifune nomina il Raikage capo della grande alleanza e si allea con i paesi ninja per fermare l'Organizzazione Alba. Successivamente viene quindi decisa un'alleanza tra le cinque grandi nazioni ed i samurai del Paese del Ferro, per cui viene creato un unico grande esercito comune e gli viene assegnato il rango di comandante della quinta divisione (reparto squadre speciali).[50] Durante la guerra, Mifune interviene in aiuto della squadra d'assalto comandata da Kankuro ed affronta Hanzo la Salamandra.[51] Dopo un breve combattimento, riesce a sconfiggere l'ex-capo della Pioggia[52] che, grazie alle parole del samurai, si ribella a Kabuto e si fa sigillare dagli avversari.[53] Infine si recherà sul campo di battaglia principale assieme al resto dell'alleanza ninja in aiuto di Kakashi, Gai, Naruto e Killer Bee che si trovano a fronteggiare Madara e Obito.

Abilità[modifica | modifica wikitesto]

Mifune è un fortissimo spadaccino, possessore della spada chiamata Kurosawa (黒澤 lett. "Palude Nera"?). È conosciuto soprattutto per essere un abilissimo maestro nell'arte marziale giapponese conosciuta con il nome di Iaidō, la tecnica di estrazione della spada, che gli offre una velocità impressionante, tanto da anticipare il nemico nel componimento dei sigilli e non permettergli di utilizzare una qualsiasi tecnica che necessiti la loro composizione.[54] Questo è il motivo per cui si dice che su di lui i ninjutsu non funzionino.

Oltre a questo è in grado di trasmettere il chakra sulla sua spada[55] ed è immune al veleno di Hanzo, dal momento che i due si sono scontrati in passato.[56]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Naruto, capitolo 129
  2. ^ a b Naruto, capitolo 272
  3. ^ "Naruto", capitolo 110
  4. ^ Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.1, p.23
  5. ^ Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.1, p.58
  6. ^ Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.1, p.75
  7. ^ Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.1, p.78
  8. ^ Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.1, p.59
  9. ^ Naruto Vol.4 pag.100
  10. ^ Nell'anime, Zabuza si limita a gettare Gato giù dal ponte dopo averlo pugnalato ripetutamente
  11. ^ Naruto Shippuden, ep.115, La spada di Zabuza
  12. ^ Naruto Shippuden, ep.180
  13. ^ a b c Naruto, episodio 182
  14. ^ a b c d Naruto, episodio 183
  15. ^ Naruto, episodio 178
  16. ^ a b Naruto OAV: Missione: Proteggere il Villaggio della Cascata
  17. ^ a b c d e f "Naruto", episodio 191
  18. ^ a b c "Naruto", episodio 187
  19. ^ a b c d "Naruto", episodio 189
  20. ^ a b "Naruto", episodio 190
  21. ^ a b c d e "Naruto", episodio 160
  22. ^ a b "Naruto", episodio 159
  23. ^ a b Naruto episodio 171
  24. ^ a b Naruto episodio 173
  25. ^ Naruto episodio 172
  26. ^ Naruto episodio 197
  27. ^ Naruto episodio 201
  28. ^ Naruto, ep.101, "Dietro la maschera"
  29. ^ a b c Naruto, episodio 175
  30. ^ Naruto, episodio 176
  31. ^ Naruto Shippuden episodio 144
  32. ^ Naruto Shippuden episodio 149
  33. ^ Naruto Shippuden episodio 151
  34. ^ Naruto Shippuden episodio 148
  35. ^ a b c d e f "Naruto", episodio 166
  36. ^ "Naruto Shippuden, episodio 206"
  37. ^ Masashi Kishimoto, Chapter 468 in Naruto, Volume 50, Viz Media, 2011.
  38. ^ Masashi Kishimoto, Chapter 470 in Naruto, Volume 50, Viz Media, 2011.
  39. ^ Naruto, cap. 469 pag. 1 e cap. 470 pag. 10
  40. ^ a b "Naruto" episodio 195
  41. ^ a b c "Naruto" episodio 196
  42. ^ a b "Naruto", episodio 209
  43. ^ "Naruto", episodio 211
  44. ^ "Naruto", episodio 212
  45. ^ Naruto episodio 161
  46. ^ Naruto capitolo 460, pag 12
  47. ^ a b Naruto, capitolo 531, pag 13
  48. ^ Naruto, capitolo 532, pag 6,7
  49. ^ Naruto, capitolo 461, pag 20
  50. ^ Naruto Cap.515
  51. ^ Naruto, capitolo 530, pag 17
  52. ^ Naruto, capitolo 531, pag 18, 19
  53. ^ Naruto, capitolo 530, pag 11, 12
  54. ^ Naruto, vol.56 cap. 531
  55. ^ Naruto, capitolo 460
  56. ^ Naruto, capitolo 532, pagina 10

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Naruto Portale Naruto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Naruto