Personaggi di Guilty Gear

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Guilty Gear.

Un indice dei personaggi della serie picchiaduro Guilty Gear.

Personaggi utilizzabili[modifica | modifica wikitesto]

A.B.A.[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Isuka

Creato sulla cima del monte "Frasco" (???? Furasuko?), A.B.A. (?? Aba?) è un essere artificiale, un homunculus voluto da uno scienziato di Frasco. Prima della "nascita", lo scienziato fu portato via dall'esercito, le cui intenzioni erano di sfruttare le conoscenze del dottore per scopi ignoti. A.B.A. visse per dieci anni in isolamento totale, quindi, fuggì da Frasco. Realizzò di non disporre di conoscenze del mondo esterno e per trovare sollievo dalla sua mestizia, iniziò a collezionare chiavi, simbolo dell'apertura della porta verso la libertà dalla sua prigionia. Mentre un giorno stava girovagando, inciampò in un'antica reliquia, un'ascia cosciente dal nome di "Nagel Fiammante" (la forma corrispondeva ad una chiave). A.B.A. se ne innamorò, rinominandola poi "Paracelsus" (????? Parakerusu?).

L'obiettivo di A.B.A. è quello di cercare un corpo umano per Paracelsus. La chiave viene usata come arma (una sua particolarità è che può intrappolare gli avversari al suo interno, per poi ucciderli).

A.B.A. è il fratello gemello di E.M.Y. (la quale fu però creata da Robo-Ky Kiske).

Il nome di A.B.A. è un chiaro riferimento al gruppo musicale ABBA.

Anji Mito[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear X

Anji Mito (?? ?? Mito Anji?) è tra i pochi discendenti di stirpe giapponese rimasti in vita. Ora il governo lo protegge, appartenendo lui ad una stirpe in estinzione. Mentre alcuni accettano questo stile di vita, Anji compara la vita alle dipendenze del governo come la prigionia in uno zoo. Fuggito per riottenere la libertà, cerca l'Innominato per ottenere risposte ai suoi quesiti.

Ansect[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Judgment

Un massiccio essere simile ad uno scarafaggio, la cui difesa è il carapace. È un personaggio giocabile in Guilty Gear RoA, mentre è solo un nemico in Guilty Gear Judgment.

Axl Low[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear

Axl Low (Akuseru Rou?) è un viaggiatore temporale. Proviene dal ventesimo secolo, 1050 anni prima degli eventi della serie Guilty Gear. Il suo obiettivo è tornare nel suo tempo per rincontrare la sua fidanzata Megumi. Tenta numerose vie per tornare e intanto cerca di risolvere il mistero del suo viaggio temporale continuo. Afferma che Sol Badguy sia il suo amico Frederick nel ventesimo secolo.

Axl partecipa al Torneo dei Cavalieri Sacri, nella speranza di tornare alla sua era. Come molti altri, è stato ingannato con la promessa di un desiderio esaudito se avesse vinto la competizione.

Durante il cimento incontra numerosi avversari. Quindi incontra Sol Badguy, e da qui il percorso si dirama. In un finale, Axl combatte Kliff Undersn e Justice, realizzando di essere stato inviato indietro nel tempo nuovamente. In un altro finale, combatte Faust in un involontario slittamento del tempo.

In uno dei finali, Axl incontra Zappa, per poi chiedersi come si senta Megumi. Nel terzo finale incontra l'Innominato, scoprendo da lui dell'esistenza di Raven, il suo Alter Ego malvagio, causa dei suoi slittamenti nel tempo.

Per nome e fortissima rassomiglianza, Axl Low è un omaggio al cantante Axl Rose.

Baiken[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear

Durante le Crociate, la nazione del Giappone fu distrutta dai Gears. I pochi giapponesi sopravvissuti sono segregati in case protette per evitarne l'estinzione completa. Tuttavia i Gears assaltano anche queste colonie. Durante un attacco, la piccola Baiken (???), dopo aver assistito alla morte dei suoi genitori e aver perduto sia il braccio destro e l'occhio sinistro, vide l'Innominato tra i Gears, sue creature.

Da allora, giura vendetta, allenandosi nell'arte della katana. È figlia di Altair Sparda e Anemone Yama, e fu allevata dal padre (il quale fu tradito da Anemone). Il suo aspetto è ispirato a Kenshin Himura.

Bedman[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Xrd: Sign

Bridget[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear XX

Nome e aspetto ingannano: è un personaggio maschile. Bridget (????? Burijitto?) nacque in un villaggio in cui, secondo tradizione, la nascita di gemelli dello stesso sesso era segno di sventura, e da allora la famiglia lo crebbe come una fanciulla. Cresciuto, ha iniziato ad autoproclamarsi cacciatore di taglie per dimostrare la sua virilità. Per battersi usa uno yo-yo meccanico e Roger (???? Roja?), un orsacchiotto meccanico sovradimensionato.

Chipp Zanuff[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear

Chipp Zanuff (Chippu Zanafu?) un tempo era un trafficante della droga, abitante delle strade d'America. Chip soleva vendere sostanze illegali a dipendenti e Mafia.

Il suo mestiere era redditizio ma insicuro, e presto iniziò a vendere stupefacenti più pericolosi. A causa di complicazioni, Chipp fu costretto a fuggire dalla Mafia.

Circondato durante la fuga, sarebbe morto istantaneamente, se una figura presentatasi come Tsuyoshi (??) non si fosse intromessa e avesse eliminato tutti i criminali, mentre Chipp era svenuto per il dolore.

Tsuyoshi accudisce Chipp, ed egli in cambio abbandona la sua vita passata. Tsuyoshi insegna a Chipp le basi del Ninjutsu. I due vissero in pace sino a che la Gilda degli Assassini ordinò l'assassinio di Tsuyoshi.

Morto il maestro, Chipp insegue l'omicida nel secondo torneo dei Cavalieri sacri.

Chipp compatisce Justice nonostante la sua perfidia, volendo concederle una seconda possibilità. Fugge, vivendo tranquillo sino ad incontrare per caso Dizzy, in allenamento nella foresta.

Successivamente, Chipp continua la sua vita sino a quando Dizzy lo sfida. Fugge dalla furia del Gear e incontra Bridget, Ky Kiske, Faust e Eddie.

Qui la storia si ramifica in più finali: nel primo, Chipp uccide Venom (l'assassino del mentore) e questi gli promette il posto di Presidente della Gilda degli assassini; nel secondo finale incontra un irriverente Slayer da cui riceve un incentivo a migliorare; nell'ultimo finale apprende del Post-War Administration Bureau dopo aver sconfitto un'unità Robo-Ky.

Nelle trame degli altri personaggi, Chipp è frequentemente un personaggio controllato mentalmente da terzi o oppresso da Necro.

Nel corso dei suoi attacchi, Chipp esclama frasi giapponesi comuni (come samurai, sushi, katana, ecc), per esaltare la sua figura di ninja.

Il nome completo di Chipp è la storpiatura della band statunitense Enuff Z'nuff.

Dizzy[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear X

I dettagli sulla nascita di Dizzy (????? Dizwi?) sono assenti: fu trovata tre anni prima degli eventi di Guilty Gear X come neonata, da una coppia sterile di anziani.

Cresciuta, gli abitanti del villaggio hanno preso a temerla. Ad esacerbare il tutto, al suo corpo spuntano coda ed ali: Dizzy viene riconosciuta come Gear, un'arma di distruzione di massa vivente.

Viene nascosta dai genitori in un cottage nella foresta, ma è presto scoperta e rapita. Fugge, ed il governo propone una taglia di 500,000 World-Dollar per la sua morte.

Testament, un Gear al servizio di Justice, protegge Dizzy.

Dizzy è sconfitta da Sol Badguy ma risparmiata, e la taglia viene incassata da Jam Kuradoberi. Dizzy è ospitata da May e Jonnhy ed imbarcata sull'Aeronave May. Alcune settimane dopo, Dizzy viene scaraventata giù dalla nave da I-No. Precipitando da 20.000 piedi, perde coscienza, e Necro (??? Nekuro?) s'impossessa di lei. Priva di volontà, ferisce molti protagonisti della serie, per poi essere curata da Faust.

Dr. Paradigm[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear 2: Overture

Dr. Paradigm (Dr.????? Dokuta Paradaimu?) è uno dei sette protagonisti di Guilty Gear 2: Overture. È incarcerato nella prigione dimensionale, il Backyard (?????? Bakkuyado?), durante l'epoca del Gear Genocida Justice.

Si è consegnato per non lasciarsi controllare da Justice. Cento anni dopo, quando la guerra ebbe termine, fu rilasciato. È un incantatore dotato e combatte con grossi tomi magici. In breve tempo riesce a evocare magie naturali e preternaturali.

Fra i protagonisti è il più preparato agli eventi. Dr. Paradigm è circondato da una bolla protettiva permanente e attorno a lui fluttua un putto femminile lilipuziano, di cui nessuno riesce a spiegarne le origini.

Ripugna gli umani, ma li risparmia a suo dire per non "macchiarsi dei crimini degli stessi umani dai lui repulsi".

Assieme all'Innominato e Axl Low è l'unico a conoscere il vero nome di Sol Badguy: Frederick.

Eddie[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear XX (apparizione come cameo in Guilty Gear e nel finale di Guilty Gear X)

Dopo aver combattuto Millia, Zato-1 cade per le ferite ed il parassita di Eddie (??? Edi?) controlla il suo corpo morente per cercarne uno nuovo in cui risiedere.

Eddie sostituisce Zato-1 da GGXX sia come personaggio selezionabile sia come storia vissuta.

Questo personaggio è un riferimento a Eddie the Head, la mascotte della band heavy metal Iron Maiden.

Elphelt Valentine[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Xrd: Sign

Fanny[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Petit

Fanny (???? Fani?) è un'infermiera connessa al Dr. Baldhead, in debito con lui per averle salvata la vita; combatte con uno stile simile a quello del "Maestro", usando una siringa, un tempo strumento della madre.

Appare solo nei titoli esclusivi per la console portatile WonderSwan, rispettivamente Guilty Gear Petit ed il suo seguito, Guilty Gear Petit 2.

I suoi finali sono collegati direttamente al Dr. Baldhead/Faust.

Faust/Dr. Baldhead[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear

Un tempo abilissimo chirurgo, divenne un feroce omicida dopo aver ucciso una ragazzina nel corso di un'operazione.

Dopo aver dato la morte a migliaia di persone, decide di epurarsi per tutti i crimini commessi suicidandosi, ma scopre macchinazioni ad opera di terzi nella morte della ragazzina. Ora Faust è alla ricerca della verità, medicando i pazienti che incontra sul suo tragitto.

Gig[modifica | modifica wikitesto]

Il boss di Guilty Gear Dust Strikers, Gig (?? Gigu?), è un essere simile ad insetto, unito per la coda al busto di una ragazza angelica. Un personaggio insolito e ignoto, non combatte tradizionalmente, fluttua sparando proiettili.

Gig è una specie di Gear, maschio, sebbene la figura angelica sia femminile (figura che combatte contro la sua volontà).

Goose[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Judgment

Goose non è un Gear dalla forma di uccello, ma è una creatura con una protuberanza rocciosa e appuntita che prorompe dal suo torso.

I-No[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear XX

Viaggiatrice del tempo e serva leale dell'Innominato, I-No (?? Ino?) appare nell'epoca postbellica, due settimane dopo gli eventi di Guilty Gear X. Attacca Dizzy e irretisce più personaggi per farli confrontare fra di loro, coadiuvando l'Innominato ed i suoi piani. Durante gli eventi di Accent Core Plus, crede di aiutare l'Innominato, quando in realtà sta ordendo le sue proprie macchinazioni.

Combatte con una chitarra elettrica, usata sia come arma contundente o come effettivo strumento musicale (le cui onde acustiche danneggiano gli avversari). Indossa un cappello stereotipato da strega, da cui vengono emanati proiettili a forma di nota da una "bocca" nascosta.

In uno dei finali di I-no, in Guilty Gear, muore, uccisa dalla samurai Baiken (evento parallelo ad uno dei tre finali di Baiken).

Izuna[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear 2: Overture

Izuna (????) appare per la prima volta in Guilty Gear 2: Overture. Assieme al Dr. Paradigm e Valentine, Izuna ha origine dal piano Backyard. È lo spirito giapponese auto-esiliatosi nel Retro. Izuna dispone di un'entità fisica, materializzata dalla sua volontà.

È un eccellente stregone e spadaccino, ed è lui ad insegnare a Sol Badguy e Sin il sistema del Fantasma e le tattiche originate da esso.

Jack-O[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Xrd: Revelator

Johnny Sfondi[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear

Johnny Sfondi (???? Joni?), o Johnny, è il capitano dell'Aeronave May e condottiero delle Piratesse Jellyfish.

La sua prima comparsa è in Guilty Gear come cameo nel finale di May e diventa giocabile da Guilty Gear X. Jonnhy è uno spasimante improvvisato e squattrinato; tutto il suo equipaggio è composto da sole fanciulle giovani, inclusa May. È estremamente protettivo verso Dizzy, difendendola dai cacciatori di taglie in Guilty Gear X e da I-no in Guilty Gear XX.

È maestro della tecnica di combattimento Iaidō e maneggia una spada di legno. Il suo vestiario e i lunghi capelli biondi sono un riferimento al cantante Johnny Winter.

Judgment[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Judgement

Judgment, in origine fu Raymond, scienziato pazzo le cui doti condussero gli abitanti dell'isola alla rovina (il suo obiettivo era costruire un'arma vivente superiore ai Gears). Credette di lavorare per volontà divina. Raemond è divorato da Inus, re dell'oltretomba, ucciso a sua volta. Raymond riuscì a manipolare il corpo di Inus, mutando in Judgment.

Dopo essere stato sconfitto, dato il desiderio di rimanere morto, Judment si liquefà.

Jam Kuradoberi[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear X

Jam Kuradoberi (giapponese: ??? ?? Kuradoberi Jam) è una cuoca provetta, ma povera, e che sogna di aprire un proprio ristorante. È molto sfortunata ed un personaggio puramente comico, durante la prima parte della trama.

Jam è alla ricerca degli ingredienti nascosti nel "Luogo in cui vive il Demone" (la casetta di Dizzy).

Si scontra con Testament e lo sconfigge. In uno dei finali, Jam riesce a conquistare gli ingredienti ambiti. Nell'altro, un incendio divampa durante il combattimento e gli ingredienti sono arsi.

Riesce a sconfiggere Dizzy, ma la lascia amichevolmente. Il suo ristorante viene arso da una figura vestita come Ky Kiske. Da qui inizia la storia.

Accusa più persone di averle incendiato il ristorante, per poi trovare il personaggio vestito come Ky, ovvero Robot-Ky.

In uno dei finali, qualcuno del Post-War Administration Bureau la sta osservando da una sfera di cristallo, concludendo di poter utilizzare i dati per costruire una nuova arma.

Nell'altra conclusione, l'unità Robo-Ky dispone rinforzi (altri Robo-Ky) e Jam li affronta, fino all'intervento del vero Kiske. Jam combatte una May controllata da terzi mentre Ky elimina i Robot-Ky.

L'altro percorso nella storia di Jam la conduce da I-No, da cui riceve una falsa lista di taglie: Venom, Johnny e Millia Rage sono i ricercati.

Dopo aver sconfitto I-No, a seguito della sua ricerca, si offre di cucinare per i "ricercati" come pegno per averli infastiditi.

Venom e Millia, arci-nemici, ubriachi, finiscono col litigare e azzuffarsi. Il tafferuglio distrugge nuovamente lo stabile di Jam, sostituto dell'esoso ristorante.

Facendosi prestare del denaro, Jam riesce a costruire di nuovo l'esercizio, ma non riesce a saldare i debiti.

Successivamente, inizia a pubblicizzare il ristorante e sfida chiunque le sembri adatto come cameriere, per incrementare il personale e il prestigio del locale. Solo Bridget, finendo sconfitto, è costretto a lavorare lì.

Justice[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear

Il primo Comandante Gear, Justice, può manipolare gli altri Gears, un tempo suoi burattini per combattere in guerra. Sconfitta ed esiliata in una prigione dimensionale dai Sacri Cavalieri, fu liberata da Testament, ma subito sconfitta da Sold Badguy.

Justice è il boss finale di Guilty Gear.

È la madre di Dizzy, come narrato in "Guilty Gear XX: Side Red and Black".

Kliff Undersn[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear

Kliff è il fondatore del Sacro Ordine. Eroe delle Crociate, ha sconfitto Justice più volte. È divenuto mentore di Ky Kiske e ha personalmente monitorato Sol Badguy durante la sua unione al Sacro Ordine.

È il padre adottivo di Testament, orfano a causa della Guerra Sacra. In Accent Core Plus viene rivelata la possibilità che Kliff possa aver combattuto Testament, quando questi era controllato da Justice, verso la fine della guerra.

Brandisce una gigantesca spada dal nome "Ammazza-Draghi".

Preserva ancora una possanza acconcia al combattimento nonostante la vetustà, inoltre può trasformarsi in se stesso da giovane, sebbene per un breve istante.

Il nome Undersn si riferisce a Jon Anderson, voce del gruppo progressive Yes.

Ky Kiske[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear

Giovane comandante della Forza Internazionale di Polizia, Ky Kiske divenne capo del Sacro Ordine dei Cavalieri Santi a 16 anni e sotto il suo comando fu possibile porre termine alla Crociata centenaria contro i Gears.

Si dedica a Dio e combatte per mantenere la pace. La sua caparbietà e il rispetto della legge lo hanno reso il primo rivale di Sol Badguy. La sua arma è la spada Sigillo di Tuono.

Ky partecipa ad un torneo indetto da Testament per scegliere i migliori rappresentanti del torneo del Sacro Ordine dei Cavaliere Santi. Sconfitta Justice (ad opera di Sol), Ky nuovamente viene informato di un nuovo comandante Gear dalle intenzioni pacifiche.

Dopo aver salvato la Comandante Gear Dizzy, l'affida a Jonnhy e torna ai suoi doveri di capitano della IPF. Tornato a lavoro, vive un complotto ordito da I-No, la donna in rosso, l'avvento dei suoi cloni e Sol.

Il suo nome è la combinazione del nome di Kai Hansen e del cognome di Michael Kiske, due membri della band Helloween.

Leo Whitefang[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Xrd: Sign

Leopaldon[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Isuka

È il boss di Guilty Gear Isuka. Non si hanno informazioni su di lui, del Gear che controlla e del fedele cane. È un formidabile omicida privo di scrupoli.

May[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear

Una ragazzina vivace e mordace, facente parte dell'Aeronave pirata dei Jellyfish; è dedita completamente a Jonnhy, bucaniere capo di una ciurma di sole orfane. Partecipa al primo torneo per liberare Jonnhy dalla prigionia, battendosi anche nei tornei successivi per compiacerlo. Combatte con una gigantesca ancora, da lei facilmente maneggiata. May è giapponese. Il suo nome è un riferimento a Brian May, chitarrista della band inglese Queen.

Millia Rage[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear

Di origine russa, perse i genitori durante l'infanzia. Fu adottata dal Sindacato degli Assassini, e iniziò a praticare l'arte del Hi-Deigokutsuipou, o "Sei Magie Proibite". Con il Sesto Hi-Deigokutsuipou, "Angra", ora i capelli di millia possono indurirsi e allungarsi a piacimento, riuscendo a controllare spazio e dimensione esterna.

Quando Zato-1, praticando il Quinto Hi-Deigoikutsuipou, ottiene i poteri di Eddie, Millia tradisce la gilda, sigillandolo in un portale dimensionale.

Millia abbandona la gilda, sconfortata da una vita crudele e sanguinaria. Zato-1 riesce a fuggire dalla prigione e cerca Millia.

Sentendo della fuga di Zato-1 dalla prigione dimensionale, Millia approfitta del Secondo Torneo dell'Ordine Sacro per eliminare il suo nemico.

Millia, ufficialmente, uccide Zato-1, ma Eddie, il parassita con cui Zato-1 condivide i poteri, sopprime il corpo e se ne impossessa, mantenendolo vivo.

Dopo la presunta morte del Comandante Gear Dizzy e quella di Zato-1, Millia vive in solitudine. Non dopo molto tempo, incontra la bestia dalle sembianze di Zato-1, Eddie. Millia si propone di eliminare Eddie.

Order Sol[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear XX Accent Core

Potemkin[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear

Erculeo e gargantuesco ex-soldato schiavo dell'impero Zeppeliano (continente militare governato da una dittatura simil-comunista), Potemkin fu obbligato a partecipare al primo torneo per ordine dei suoi superiori.

Durante il torneo, l'impero Zepp fu percorso da moti di ribellione capeggiati dall'allora sergente Gabriel, mentore di Potemkin.

Eletto presidente Gabriel, Potemkin dona la sua lealtà a Zepp, ed ora è un agente speciale della repubblica. Il cerchione esplosivo indossato durante la sua schiavitù, ora è memento del passato, lo porta per rammentarsi chi era e per limitare gli effetti della sua forza.

Alla fine della serie, muore per proteggere Gabriel da un attentato, e il popolo di Zepp erige una statua in suo onore.

Il nome del personaggio ed il finale della sua storia sono eponimi alla realmente esistita corazzata Potemkin.

Ra-Ki[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Judgment

Appare come nemico in Guilty Gear Judgment, Ra-Ki è un non-morto giocabile in Guilty Gear RoA. Combatte con lame aguzze unite ai suoi gomiti.

Ramlethal Valentine[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Xrd: Sign

Robo-Ky[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear XX

Robo-Ky è un esemplare di una serie di androidi dalle fattezze di Ky Kiske costruiti dal Post War Administration Bureau. Per alcune ragioni, Robo-Ky è frequentemente frainteso con il Ky Kiske reale e viceversa, durante la modalità storia, sebbene il suo volto sia metallico, la sua voce robotica e in falsetto, ed emetta continuamente ronzii.

  • Comparsa revisionata: Guilty Gear XX#Reload

Nella modalità storia, in #Reload, è identico come in XX, ma lì terminano le similitudini - il Robo-Ky revisionato è differente sia in aspetto che in tipologia di attacchi. Secondo la trama, il primo Robo-Ky era solo un prototipo.

  • Cameo: Guilty Gear Dust Strikers

In questo gioco, Robo-Ky è un personaggio modificabile e privo di storia.

Robo-Ky Mk. II[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Isuka

Un cyborg le cui doti e i cui attacchi possono essere totalmente personalizzati. È stato costruito da un misterioso scienziato.

S-Lord[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Judgment

Una revisione migliorata di S-Watt, S-Lord è uno dei molti nemici di Guilty Gear Judgment. Tre sono gli S-Lord, e tutti e tre assieme formano il quarto boss di Judgment. Alcuni personaggi di Jugment sono giocabili in Guilty Gear RoA, e sia S-Lord e S-Watt.

S-Watt[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Judgment

Nemico comune dalla forma di lucertola apparso in Guilty Gear Judgment, è giocabile in Guilty Gear RoA. Di questo personaggio ne esistono tre varianti.

Sin Kiske[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear 2: Overture

Sin Kiske è uno dei nuovi protagonisti della serie, apparso nell'ultimo titolo, Guilty Gear 2: Overture.

È figlio di Ky Kiske, sebbene fosse stato allevato da Sol Badguy. Prova rancore per il padre, da cui è stato privato del compendio e dei doveri regali.

Sebbene abbia solo 5 anni, il suo aspetto è quello di un ragazzo maturo (in netto contrasto con la personalità infantile).

Attraverso gli insegnamenti di Sol, ora Sin è un guerriero abile e dotato di forza, capace di armeggiare la spada e pedroneggiarne la magia flammea (la spada del padre è invece ghiacciata).

Slayer[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear XX

Un vetustissimo vampiro, fondatore della Gilda degli Assassini, in seguito ne è fuggito. Erudito e bonario, adora lo haiku e spende il tempo con sua moglie, Sharon, un'altra immortale. È un appoggio diretto del Presidente Gabriel, condottiero di Zepp, ma sembra un personaggio onnisciente, dato che conosce tutti gli eventi della serie.

Scruta i personaggi e li avverte se sono in pericolo. Conosce personalmente l'"Innominato". Ha anche legami apparenti con Sol Badguy.

Slayer è un riferimento all'omonima band di genere thrash metal. Cinque dei suoi attacchi sono eponimi a rispettivi brani della band dei Queen: It's Late, Under Pressure, Dead on Time, Spread Your Wings, All Dead, All Dead.

Sol Badguy[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear

Un cacciatore di taglie solitario ed ex membro del Sacro Ordine dei Cavalieri Santi. Si è dedicato all'estinzione dei Gears. Dopo 150 anni di vita, gli fu permesso di partecipare al progetto Gear (egli stesso è il prototipo di un Gear). Combatte con la sua Spada, la Fuuenken (Sigillo di Fuoco), con la quale colpisce con fiamme magiche.

Il nome Badguy è un omaggio al primo album da solista di Freddie Mercury, intitolato Mr. Bad Guy.

Testament[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear

Testament rimase orfano durante le crociate e fu poi accudito da Kliff Undersn. Quando fu sufficientemente cresciuto, volle essere soldato nella guerra contro i Gears: con gli anni la sua reputazione crebbe e nell'Ordine Sacro lo conobbero come il "Cavaliere Corvino".

Il Post-War Administration Bureau offrì lui di trasformarsi in Gear, e questi accettò. Rispetto agli altri Gear, Testament mantenne consapevolezza di sé. Justice, lo corruppe e lo rese suo alleato nella Guerra Sacra.

Testament vincendo rivelando di essere stato lui l'organizzatore del torneo, avendo l'intenzione di sacrificare il vincitore per resuscitare. Sconfitto, usa il suo stesso sangue per la resurrezione di Justice.

Apprendendo di un nuovo Gear in vita (Dizzy), Testament le si rivela. Protegge la fanciulla fino a che Johnny e May l'accolgono sull'Aeronave pirata Jellyfish.

Testament sale a bordo dell'aeronave ma scopre che Dizzy è precipitata a causa di I-No.

Le vicende di Testament hanno tre finali: nel primo scopre Dizzy uccisa, quindi combatte (e uccide) Johnny, annunciando di vendicarsi dell'umanità; nel secondo, incontra Sol, da cui scopre del ritorno dell'"Innominato" e dell'iniziativa del Post-War Administration Bureau; nel terzo finale, combatte I-No e Dizzy impossessata da Necro.

Il nome Testament è tratto dall'omonima band musicale trash metal.

Venom[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear X

Orfano cresciuto dalla Gilda degli Assassini, Venom divenne devoto a Zato-1 quando egli salì al potere. Da allora, Millia cerca Zato-1 e Venom tenta di salvare il precettore. Combatte con la sua stecca da biliardo personale.

Il nome di Venom è un omaggio al gruppo musicale di genere metal omonimo.

Zako-dan[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear Isuka

Tradotta dal giapponese grossolanamente come "La banda dei Lacchè", Zako-dan è una misteriosa organizzazione.

Zappa[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear XX

Zappa è un giovane sfortunato, alla ricerca di una concubina. Malato di un "disagio paranormale", Zappa cerca una cura dal "Dottore Oscuro", Faust. Quando entra in combattimento, tre fantasmi si impossessano del suo corpo.

Durante la ricerca di Faust, Zappa incontra più individui, combattendoli inconsciamente, per poi risvegliarsi immemore degli eventi vissuti. In un finale, Zappa incontra Ky Kiske e finisce arrestato per oltraggio ad ufficiale. Negli altri due finali, incontra Faust e lo combatte inconsciamente.

Il nome del personaggio, Zappa, è un omaggio al chitarrista statunitense Frank Zappa.

Zato-1[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima comparsa: Guilty Gear

È uno spagnolo parte di una influente Gilda di Assassini.

Zato-1 permise ad una creatura mistica di nome Eddie di impossessarsi del suo corpo, per conquistare poteri strabilianti. Con tali poteri, Zato-1 si è autoproclamato comandante della Gilda degli Assassini.

Zato disprezza tutte le donne, a causa del suo passato con Millia Rage.

Il suo nome completo è un omaggio all'assassino cieco Zatoichi ("1" si pronuncia "ichi", in giapponese).

Personaggi non giocanti[modifica | modifica wikitesto]

Aria[modifica | modifica wikitesto]

Si conosce poco di lei: Sol e l'Innominato la conoscono personalmente. Valentine è un suo clone.

Crow[modifica | modifica wikitesto]

Appare solo in Guilty Gear XX Accent Core Plus, come clone di Justice.

Gabriel[modifica | modifica wikitesto]

Fu prima sergente e mentore di Potemkin, poi presidente di Zepp, eletto dopo la rivolta da lui stesso ordita e condotta.

Inus[modifica | modifica wikitesto]

Re dell'oltretomba, è suddiviso in sezioni scheletriche. Divora Raymond prima di attaccare il protagonista scelto.

Dopo la sua sconfitta, Inus si appropria dei suoi poteri e si trasforma in Judgment.

Bucanieri dell'Aeronave Jellyfish[modifica | modifica wikitesto]

È la ciurma dei pirati dell'aria interamente al femminile di Johnny. I membri includono undici ragazze, una donna più anziana e un gatto. Tre sono utilizzabili nella serie: May, Dizzy e Johnny.

I membri della Jellyfish (i cui nomi derivano dai nomi inglesi dei dodici mesi dell'anno) sono:

  • Janis (January), un gattino;
  • Febby (February), la ragazza che di occupa di tenere il punteggio;
  • March (March), ragazza con un pinguino di pezza;
  • April (April), timoniere;
  • May (May), la miglior combattente dell'equipaggio;
  • June (June), la navigatrice che maneggia un astrolabio. È la più giovane delle sue compagne;
  • July (July), con una benda sull'occhio, è la quarta combattente più forte dopo Dizzy, Johnny e May;
  • Augus (August), lesta combattente;
  • Sephy (September), dai capelli castani e dal volto gentile, esulta sul ponte della nave;
  • Octy (October) è la vedetta dell'aeronave;
  • Novel (November), meccanico navale. Pilota un mecha;
  • Leap (Leap year), è l'aziana cuoca dell'aeronave;
  • Dizzy (December), una Gear sulla cui testa pende una taglia di 500.000 World Dollars.

Lucifero[modifica | modifica wikitesto]

Il compagno di Valentine, sua spalla durante le missioni "The Key" e "The Cube". È praticamente la sua arma. Funge anche da veicolo volante.

Mare Hound[modifica | modifica wikitesto]

Mare Hound è il terzo boss di Guilty Gear Judgment, un ibrido cavallo/lupo capace di incendiarsi. Insegue il personaggio scelto nel livello 3-4.

Megumi[modifica | modifica wikitesto]

La fidanzata di Axl nel ventesimo secolo.

Noel[modifica | modifica wikitesto]

Noel è il secondo boss in Guilty Gear Judgment, un ibrido driade/fata capace di dominare la flora per combattere.

Paracelsus[modifica | modifica wikitesto]

Lo spirito rinchiuso nell'ascia a forma di chiave usata da A.B.A. in combattimento.

Raymond[modifica | modifica wikitesto]

Appare per la prima volta in Guilty Gear Judgment: Raymond è uno stregone e scienziato, responsabile della distruzione del regno nell'Europa dell'Est, Viltania. Da allora, causa devastazione con i suoi esperimenti. Alla fine, Raymond è divorato da Inus, per poi assorbirne i poteri e trasmutare in Judgment.

Raven[modifica | modifica wikitesto]

Un servitore dell'Innominato. Si conosce poco di lui, ma ha una forte connessione con Axl Low (è il suo alter ego).

Raven è anche presente in alcuni finali di Guilty Gear XX.

Raven combatte manipolando lo spazio, creando illusioni e esseri malvagi da usare in combattimento.

Roger[modifica | modifica wikitesto]

L'orsacchiotto meccanico di Bridget. Ferisce i nemici con le lame nascoste nel corpo.

Sharon[modifica | modifica wikitesto]

Moglie e spalla di Slayer. È immortale. Quando Eddie tenta d'impossessarsi del suo corpo, si liquefà. È tra i personaggi di supporto più rilevanti.

S-Ko[modifica | modifica wikitesto]

Lo spirito vendicativo impossessatosi di Zappa.

S-ko è un omaggio ad Amanda o Sadako del romanzo Ringu.

Solaria[modifica | modifica wikitesto]

Solaria è un Gear completo, costruito dalla Blackard Company, usata per controllare i Gears dormienti e farne armi.

Viene liberata da Ky Kyske. Vive protetta dalla Forza di Polizia Internazionale.

Erica Bartholomew[modifica | modifica wikitesto]

Presidente degli Stati Uniti durante gli eventi della serie Guilty Gear e nel romanzo "The Butterfly and her Gale". Orfana e ragazza prodigio, è stata eletta presidente a soli 17 anni.

Tsuyoshi[modifica | modifica wikitesto]

Il sensei di Chipp, l'uomo grazie al quale questi ha beneficiato di un cambiamento repentino. Tsuyoshi fu il maestro ninja che salvò Chipp prima della sua esecuzione da parte della mafia. Fu ucciso dal Sindacato degli Assassino prima degli eventi di Guilty Gear.

Nel romanzo "The Butterfly and her Gale" viene svelato il motivo del suo omicidio: era un infiltrato della Forza di Polizia Internazionale.

Volf[modifica | modifica wikitesto]

Membro del "Sindacato degli Assassini" (il personaggio è tratto dal romanzo The Butterfly and her Gale). È il responsabile della morte di Tsuyoshi.

Viene ucciso da Venom per aver fallito l'omicidio della presidentessa Erica Bartholomew.

L'Innominato[modifica | modifica wikitesto]

L'Innominato, o Ano Otoko (????) in giapponese, o That Man (in inglese), è uno dei personaggi principali del videogioco.

La sua identità è ignota a tutti. Partecipe al Progetto Gear, è pieno di rimorsi, particolarmente per aver iniziato le Guerre Sacre.

Nella serie, la sua esistenza è rivelata sin dal primo Guilty Gear da Sol Badguy, in cui sia lui che Justice svelano l'intromissione di un terzo uomo nella creazione delle creature magiche conosciute come Gears.

In Guilty Gear XX lo si definisce il "plasmatore di Gears", quindi si suppone sia stato lui a creare la stirpe.

Sommario delle Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Game/Character Guilty Gear Guilty Gear X Guilty Gear XX Isuka Judgment
A.B.A.
Anji Mito
Ansect
Axl Low
Baiken
Bridget
Chipp Zanuff
Dizzy
Eddie
Faust/Dr. Baldhead
Goose
I-No
Johnny
Judgment
Jam Kuradoberi
Justice
Kliff Undersn
Ky Kiske
Leopaldon
May
Millia Rage
Potemkin
Ra-Ki
Robo-Ky
S-Lord
S-Watt
Slayer
Sol Badguy
Testament
Venom
Zako-dan
Zappa
Zato-1
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi