Perr Schuurs

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Perr Schuurs
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 193 cm
Peso 87 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Squadra Torino
Carriera
Giovanili
2011-2016Fortuna Sittard
Squadre di club1
2016-2018Fortuna Sittard57 (10)
2018-2019Jong Ajax31 (5)
2018-2022Ajax52 (2)
2022-Torino4 (0)
Nazionale
2017-2018Paesi Bassi Paesi Bassi U-194 (0)
2018-Paesi Bassi Paesi Bassi U-2111 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1° ottobre 2022

Perr Schuurs (Nieuwstadt, 26 novembre 1999) è un calciatore olandese, difensore del Torino e della nazionale Under-21 olandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Suo padre Lambert è un ex giocatore di pallamano professionista e sua sorella maggiore Demi è una tennista professionista.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un difensore centrale che agisce prevalentemente sul centro-destra. Molto abile nei colpi di testa su calcio piazzato e dotato di grande personalità, può ricoprire anche il ruolo di mediano in un centrocampo a tre.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel settore giovanile del Fortuna Sittard, esordisce il 14 ottobre 2016 in occasione dell'incontro vinto 2-0 contro il VVV-Venlo. Segna la sua prima rete il 6 febbraio seguente nel match vinto 5-2 contro il Jong Ajax. Il 7 dicembre 2017 viene acquistato dall'Ajax per 2 milioni, restando in prestito al Fortuna Sittard fino al termine della stagione. Con i lancieri firma un contratto quadriennale a partire dalla stagione 2018-2019.[2]

Esordisce con l'Ajax il 26 settembre 2018 in occasione del match di KNVB beker vinto 7-0 contro l'HVV te Werve, segnando la prima rete dell'incontro dopo dieci minuti di gioco.[3] Debutta in Champions il 6 agosto 2019 in PAOK-Ajax, giocando l’intera gara valida per i preliminari. Segna il suo primo gol in Eredivisie il 14 settembre seguente in Ajax-Heerenveen 4-1. La stagione seguente si guadagna il posto da titolare al fianco di Daley Blind mettendo insieme 40 presenze e 1 gol.

Il 18 agosto 2022 viene acquistato dal Torino.[4][5]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1° ottobre 2022.

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2016-2017 Paesi Bassi Fortuna Sittard 1D 24 2 CO 0 0 - - - - - - 24 2
2017-2018 1D 33 8 CO 3 0 - - - - - - 36 8
Totale Fortuna Sittard 57 10 3 0 - - - - 60 10
2018-2019 Paesi Bassi Jong Ajax 1D 29 4 - - - - - - - - - 29 4
2019-2020 1D 2 1 - - - - - - - - - 2 1
Totale Jong Ajax 31 5 - - - - - - 31 5
2018-2019 Paesi Bassi Ajax ED 1 0 CO 3 1 UCL 0 0 - - - 4 1
2019-2020 ED 10 1 CO 1 0 UCL+UEL 3+2 0 SO 1 0 17 1
2020-2021 ED 27 1 CO 4 0 UCL+UEL 4+6 0 - - - 41 1
2021-2022 ED 22 0 CO 5 0 UCL 3 0 - - - 30 1
lug.-ago. 2022 ED 2 0 CO - - UCL - - SO 1 0 3 0
Totale Ajax 62 2 13 1 18 0 2 0 95 3
2022-2023 Italia Torino A 4 0 CI 0 0 - - - - - - 4 0
Totale carriera 154 17 16 1 18 0 2 0 190 18

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Ajax: 2018-2019, 2020-2021, 2021-2022
Ajax: 2018-2019, 2020-2021
Ajax: 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Schuurs, la nuova scoperta dell'Ajax, su corrieredellosport.it, 28 giugno 2018.
  2. ^ (NL) Ajax en Fortuna Sittard bereiken overeenstemming over Perr Schuurs, su ajax.nl, 7 dicembre 2017. URL consultato l'11 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2017).
  3. ^ (NL) Ajax bekert simpel door; Schuurs en Gravenberch scoren bij basisdebuut, su voetbalzone.nl, 26 settembre 2018.
  4. ^ (NL) Ajax en Torino FC bereiken akkoord over Perr Schuurs, su ajax.nl. URL consultato il 20 agosto 2022.
  5. ^ Schuurs al Toro, su torinofc.it. URL consultato il 20 agosto 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]