Permission marketing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il permission marketing è una strategia di marketing che disciplina l'assenso del destinatario alle comunicazioni commerciali di un'azienda.[1]

Opt-out[modifica | modifica wikitesto]

Con il termine inglese opt-out (in cui opt è l'abbreviazione di option: opzione), traducibile in italiano come "rinuncia" o "deroga", ci si riferisce ad un concetto della comunicazione commerciale diretta, secondo cui il destinatario di una comunicazione commerciale non desiderata ha la possibilità di rifiutare di ricevere ulteriori invii in futuro. In mancanza di tale rifiuto, e in virtù di una sorta di silenzio-assenso, può continuare a essere destinatario di questo tipo di comunicazioni.

I metodi di opt-out sono quindi i metodi con cui un individuo può evitare di ricevere informazioni su prodotti o servizi non desiderati.[2] Un esempio molto comune di opt-out è l'apposizione della scritta "Niente pubblicità", o simili, sulla cassetta della posta di casa, in modo da evitare l'inserimento non desiderato di dépliant pubblicitari.

Opt-in[modifica | modifica wikitesto]

Si definisce opt-in quando la comunicazione commerciale può essere indirizzata soltanto a chi abbia preventivamente manifestato il consenso a riceverla. I metodi di opt-in sono i metodi con cui un individuo può esprimere il consenso al ricevimento di informazioni su prodotti o servizi non desiderati. Un esempio molto comune di opt-in è l'invio di una e-mail per confermare la propria volontà di ricevere un servizio che potrebbe essere stato attivato senza esplicito assenso.[2] Questo metodo prende il nome di double opt-in.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Permission Marketing, su glossariomarketing.it. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  2. ^ a b Opt-in e Opt-out: un po' di chiarezza, su blogmarketing.it. URL consultato il 2 febbraio 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]


Economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia