Permaisuri Siti Aishah Abdul Rahman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Permaisuri Siti Aishah Abdul Rahman
Raja Permaisuri Agong di Malesia
In carica 26 aprile 1999 –
21 novembre 2001
Investitura 23 settembre 1999
Predecessore Tuanku Najihah
Successore Tuanku Fauziah
Tengku Permaisuri di Selangor
In carica 28 ottobre 1998 –
21 novembre 2001
Predecessore Tengku Ampuan Rahimah
Successore titolo vacante
Nome completo Tuanku Najihah binti Tunku Besar Burhanuddin
Nascita Kuala Lumpur, 18 novembre 1971
Padre Dato' Seri Abdul Rahman Tan Sri Mohd Yatim
Madre Datin Seri Shamshina Abdul Rahman
Consorte di Salahuddin di Selangor
Religione Musulmana sunnita

Permaisuri Siti Aishah Abdul Rahman (Kuala Lumpur, 18 novembre 1971) è stata Tengku Permaisuri di Selangor dal 1998 al 2001 e Raja Permaisuri Agong della Malesia dal 1999 al 2001.

Primi anni di vita[modifica | modifica wikitesto]

Siti Aishah è nata e cresciuta a Kuala Lumpur, dove ha ricevuto la sua prima educazione presso la scuola primaria di Gurney Jalan per poi potenziare i suoi studi nel settore bancario nel campus dell'Università della Tecnologia MARA di Kota Bharu nel Kelantan.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Avendo sposato il sultano Salahuddin di Selangor il 3 maggio 1990, è stata nominata Che Puan Besar di Selangor. Il 28 ottobre 1998, è diventata Tengku Permaisuri di Selangor con il titolo di Duli Yang Maha Mulia Tengku Permaisuri Selangor, Tengku Permaisuri Siti Aishah.

Dal 26 aprile 1999 alla morte del marito, avvenuta il 21 novembre 2001, è stata Raja Permaisuri Agong, seconda donna di origini non reali ad assumere il titolo.

Vedovanza[modifica | modifica wikitesto]

Tuanku Siti Aishah è tornata al centro dell'attenzione del pubblico in occasione del Capodanno del 2006 per il fatto che, in un'intervista esclusiva al tabloid The Star, è stata erroneamente indicata con il titolo di Tuanku Siti Aishah che le apparteneva quando era in vita il consorte. Il Consiglio della Corte Reale di Selangor ha subito risposto che la consorte del defunto sultano di Selangor dovrebbe invece essere indicata come Yang Amat Mulia (più o meno equivalente a Sua Altezza Eccelsa) Permaisuri Siti Aishah.[1] Il titolo onorifico di Yang Amat Mulia le derivava dal fatto di essere stata insignita dell'Ordine Famiglia Reale di Selangor dal defunto marito.

Nell'intervista, ha parlato della sua vita dopo la morte del sovrano (che lei affettuosamente chiamava Almarhum), di come ha affrontato la sua morte con l'amore e il sostegno della sua famiglia, con l'affetto dei suoi nipoti Abdul Aziz e Abdul Azim, del suo ruolo come ex regina di Malesia, del suo rapporto con il compianto re e della sua speranza di trovare l'amore e sposarsi nuovamente con la benedizione dei suoi genitori.[2]

Siti Aishah è anche patrona di UiTM Alumni, dell'Associazione delle donne di Selangor, dell'Associazione delle guide di Selangor, della Società Jantung Hatiku e dell'Associazione delle guide di Malesia.

Onorificenze[3][modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze di Selangor[modifica | modifica wikitesto]

Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare Reale di Selangor - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare Reale di Selangor
— 8 marzo 1996[4]

Onorificenze malesi[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine della Corona del Reame - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine della Corona del Reame
— 2001[5][6]
Dama Comandante dell'Ordine della Stella di Bucero di Sarawak (Sarawak) - nastrino per uniforme ordinaria Dama Comandante dell'Ordine della Stella di Bucero di Sarawak (Sarawak)
— 20 giugno 1964

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Dama di Gran Croce dell'Ordine di Chula Chom Klao (Thailandia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Chula Chom Klao (Thailandia)
— 27 marzo 2000[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie