Perilinfa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sezione della coclea. La perilinfa si trova nella scala vestibuli e nella scala tympani - le regioni acque nella parte ruperiore e inferiore del disegno.
Sezione del canale semicircolare e del dotto mostrante gli spazi perilinfatici.

La perilinfa (nota anche come liquor cotunnii) è un fluido extra-cellulare che si trova nella coclea, parte dell'orecchio interno, in due dei suoi tre compartimenti: nel dotto timpanico e nel dotto vestibolare. La composizione ionica della perilinfa è paragonabile a quella del plasma e del liquido cerebrospinale. Il maggior catione (ione positivo) nella perilinfa è il sodio: i valori della concentrazione di sodio e potassio nella perilinfa sono 138 mM e 6,9 mM rispettivamente.[1]

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

L'orecchio interno è costituito da due parti: il labirinto osseo e il labirinto membranoso. Quest'ultimo continua nel labirinto osseo e contiene un fluido chiamato endolinfa. Tra la parete esterna del labirinto membranoso e la parete del labirinto osseo si trova lo spazio perilinfatico che contiene la perilinfa. Il labirinto membranoso è sospeso nella perilinfa. La perilinfa nel labirinto osseo è in continuità con il liquido cerebrospinale dello spazio subaracnoideo tramite il condotto perilinfatico.[2]

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

La perilinfa e l'endolinfa hanno composizioni ioniche uniche adatte alle loro funzioni nella regolazione elettrochimica degli impulsi delle cellule ciliate. Il potenziale elettrico dell'endolinfa è ~ 80-90 mV più positivo rispetto a quello della perilinfa a causa di una maggiore permeabilità a livello delle cellule della stria vascolare (che producono l'endolinfa) al sodio rispetto che al potassio, il che porta il potenziale di equilibrio elettrochimico vicino a quello dello ione sodio (calcolabile con l'equazione di Nerst).[3]

La perilinfa è il fluido contenuto all'interno del labirinto osseo, che circonda e protegge il labirinto membranoso; la sua composizione assomiglia al liquido extracellulare (i sali di sodio sono l'elettrolita positivo predominante) e, tramite il condotto perilinfatico, è in continuità con il liquido cerebrospinale.

L'endolinfa è il fluido contenuto all'interno del labirinto membranoso dell'orecchio interno; assomiglia al liquido intracellulare nella sua composizione (il potassio è il catione principale).

Significato clinico[modifica | modifica wikitesto]

È stato appurato che perilinfa e endolinfa partecipano a un flusso unidirezionale che viene interrotto nella sindrome di Menière.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bosher SK, Warren RL, Observations on the electrochemistry of the cochlear endolymph of the rat: a quantitative study of its electrical potential and ionic composition as determined by means of flame spectrophotometry, in Proceedings of the Royal Society B, vol. 171, nº 1023, 5 novembre 1968, pp. 227–247, DOI:10.1098/rspb.1968.0066, PMID 4386844.
  2. ^ Blumenfeld, Hal, Neuroanatomy through Clinical Cases second edition, Sinauer Associates, Inc., 2010.
  3. ^ Fausto Baldissera et al., Fisiologia e biofisica medica, Poletto editore, 2009, p. 164-166.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina