Per fortuna che ci sei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Per fortuna che ci sei
Titolo originaleUn bonheur n'arrive jamais seul
Lingua originaleFrancese
Paese di produzioneFrancia
Anno2012
Durata110 min
Rapporto1,66 : 1
Generecommedia
RegiaJames Huth
SceneggiaturaSonja Shillito, James Huth
Casa di produzionePathé
MusicheBruno Coulais, Pier-Yves Plat
Interpreti e personaggi

Per fortuna che ci sei (Un bonheur n'arrive jamais seul) è un film del 2012 diretto da James Huth.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sasha trascorre le sue serate in un jazz club dove suona il pianoforte, andando alla ricerca di divertimento e donne. Libero e scapolo, non ha alcuna responsabilità sulle spalle: niente sveglia all'alba per andare al lavoro, nessuna moglie a cui dover dare conto e ragione e figli da accudire. Tutt'altra cosa per Charlotte che, invece, deve gestire la sua carriera lavorativa curando mostre di arte contemporanea e badare ai tre figli avuti dai due ex mariti. L'incontro casuale tra i due fa scoccare il colpo di fulmine: seppur opposti e senza nulla in comune, Sasha e Charlotte scopriranno presto di essere fatti l'uno per l'altra; gli inconvenienti non mancano soprattutto per la gelosia del secondo ex marito di Charlotte che cercherà, con un artificio in ambito lavorativo, di allontanare Sasha dalla Francia.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora è curata da Bruno Coulais. Durante i titoli di testa, le mani inquadrate sono quelle del pianista francese Pierre-Yves Plat.

A successi contemporanei come musiche di sottofondo, si alternano variazioni jazz e rock di capolavori di musica classica (Chopin, Mozart, Bach, Gounod) suonate da Pierre-Yves Plat.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Per fortuna che ci sei, su Internet Movie Database, IMDb.com. Modifica su Wikidata

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema