Penny (moneta decimale britannica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un penny
Valore 1
Massa 3,56 g
Diametro 20,32 mm
Spessore (bronzo) 1,52 mm
(acciaio) 1,65 mm
Contorno liscio
Composizione bronzo (1971–1991)
acciaio ricoperto di rame (1992–)
Anni di coniazione 1971–
Numero di catalogo
Dritto
NoImage.svg
Disegno Regina Elisabetta II
Incisore Ian Rank-Broadley
Data del disegno 1998
Rovescio
NoImage.svg
Disegno Parte dello stemma reale
Incisore Matthew Dent
Data del disegno 2008

La moneta britannica decimale da un penny (1p), prodotta dalla Zecca Reale (in inglese: Royal Mint), fu istituita il 15 febbraio 1971, giorno in cui la moneta del Regno Unito fu decimalizzata (convertita al sistema decimale), ed era di fatto disponibile presso le banche già da alcune settimane, in buste da una sterlina. La moneta, nota in principio come il "nuovo penny" (inglese: new penny), era inizialmente coniata in bronzo, ma a partire dal 1992 si è cominciato a coniarla in acciaio placcato in rame. Poiché questo è meno denso del bronzo, le monete in acciaio sono diventate leggermente più spesse, oltre che attratte dai magneti. Un penny pesa 3,56 grammi e ha il diametro di 20,32 millimetri.

Il penny è la centesima parte di una sterlina: 100 penny formano una sterlina.
Le monete da uno e due penny sono valuta legale solo fino alla cifra di 20 penny: ciò significa che si può rifiutare che il pagamento di un debito per somme maggiori di questa cifra avvenga in monete da 1 o 2 penny.

Al 30 marzo 2010 è stata calcolata una cifra complessiva di oltre 11 miliardi e 215 milioni di penny in circolazione. L'aumento vertiginoso del prezzo del rame nella metà dell'ultimo decennio ha fatto sì che il valore del rame contenuto nelle monete antecedenti il 1992 avesse superato il valore nominale delle monete: ad esempio, nel maggio 2006 il valore intrinseco di una di queste monete era di circa 1,5 penny. Nel 2008 però il valore del rame è altrettanto rapidamente sceso.

Tipi[modifica | modifica sorgente]

Il rovescio originale della moneta, disegnato da Christopher Ironside e utilizzato dal 1971 al 2008, è una saracinesca coronata provvista di catene (un adattamento dello Stemma di Enrico VII, che è attualmente Stemma del Palazzo di Westminster, con il numero "1" scritto al di sotto della saracinesca, e la scritta NEW PENNY (1971–1981) o ONE PENNY (1982–2008) sopra di essa. Ad oggi, sono stati prodotti tre dritti. In ognuno di essi sono incisi la scritta ELIZABETH II D.G.REG.F.D. (ELIZABETH II DEI GRATIA REGINA FIDEI DEFENSOR, ovvero "Elisabetta II, per grazia di Dio Regina e Difenditrice della Fede) e l'anno. Nel tipo originale, entrambi I versi della moneta sono circondati da puntini.

1971–1984[modifica | modifica sorgente]

Tra il 1971 e il 1974 si utilizzò il capo della Regina Elisabetta II di Arnold Machin, in cui la regina indossa la tiara "Girls of Great Britain and Ireland".
Le parole NEW PENNY furono utilizzate sino al 1981. A partire dal 1982 l'iscrizione fu sostituita con ONE PENNY.
Questa versione fu coniata in bronzo.

1985–1997[modifica | modifica sorgente]

Fra il 1975 e il 1997 si utilizzò il capo della Regina Elisabetta II di Raphael Maklouf, in cui la regina indossa il Diadema di Stato di Giorgio IV.
Questa versione fu coniata in bronzo fino al 1992, poi in acciaio placcato in rame.

1998–2008[modifica | modifica sorgente]

A partire dal 1998 si utilizzò il capo della Regina Elisabetta II di Ian Rank-Broadley, dove la regina porta nuovamente la tiara. Sotto il ritratto, si legge la firma IRB.

2008–[modifica | modifica sorgente]

Nell'Agosto del 2005 la Zecca Reale istituì una competizione per trovare dei nuovi rovesci a eccezione della moneta da due sterline. Il vincitore, annunciato nell'aprile del 2008, fu Matthew Dent, il cui disegno venne gradualmente introdotto nel conio circolante a partire dall'estate del 2008. I tipi per le monete da 1, 2, 5, 10, 20 e 50 penny ritraggono sezioni dello Scudo Reale che formano l'intero scudo quando accostate. Lo scudo nella sua interezza è ritratto nella moneta da una sterlina. La moneta da un penny ritrae la parte sinistra tra il primo e il terzo quarto dello scudo, la quale rappresenta l'Inghilterra e l'Irlanda del Nord. Il dritto della moneta rimane sostanzialmente invariato, ad eccezione della circonferenza di punti presso il perimetro della moneta, che è stata eliminata dal dritto come dal rovescio.

Monete coniate[modifica | modifica sorgente]

Composizione in bronzo
1971 ~ 1.521.666.250
1972 ~ Esclusivamente in set di prova
1973 ~ 280.196.000
1974 ~ 330.892.000
1975 ~ 221.604.000
1976 ~ 300.160.000
1977 ~ 285.430.000
1978 ~ 292.770.000
1979 ~ 459.000.000
1980 ~ 416.304.000
1981 ~ 301.800.000
1982 ~ 100.292.000
1983 ~ 243.002.000
1984 ~ 154.759.625
1985 ~ 200.605.245
1986 ~ 369.989.130
1987 ~ 499.946.000
1988 ~ 793.492.000
1989 ~ 658.142.000
1990 ~ 529.047.500
1991 ~ 206.457.600
Nuova composizione in acciaio placcato in rame
1992 ~ 253.867.000
1993 ~ 602.590.000
1994 ~ 843.834.000
1995 ~ 303.314.000
1996 ~ 723.840.060
1997 ~ 396.874.000
1998 ~ 739.770.000
1999 ~ 891.392.000
2000 ~ 1.060.364.000
2001 ~ 928.802.000
2002 ~ 601.446.000
2003 ~ 539.436.000
2004 ~ 739.764.000
2005 ~ 378.752.000
2006 ~ 524.605.000
2007 ~ 548.002.000
2008 ~ 180.600.000 (rovescio ancora di Cristopher Ironside)
Tipo di Matthew Dent
2008 ~ 507.952.000
2009 ~ 469.207.800
2010 ~ 421.002.000