Penny (cinque)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Penny (Cinque)
Luogo origineItaliana di derivazione inglese
Regole
N° giocatori2, 4
Squadre2 coppie in 4
GiroSenso orario
AzzardoNo
Mazzo52 carte o due mazzi da 52 carte (104)
Gerarchia semiVariabile in base al Penny (carta estratta a inizio gioco)
Gerarchia carteVariabile in base al Penny (carta estratta a inizio gioco)

Penny è un gioco di carte. Le prime partite furono disputate in Inghilterra all'inizio dell'Ottocento, agli albori della Rivoluzione Industriale Inglese. Il gioco che inizialmente era considerato un gioco d'azzardo si giocava puntando un penny (motivo del nome del gioco) all'inizio di ogni turno, una puntata modesta per i tempi moderni, elevata invece per gli abitanti inglesi che soffrivano di una grave crisi economica dovuta all'impatto della rivoluzione. Gli emigranti inglesi che arrivarono in Italia, in cerca di una vita più serena di quella frenetica inglese, portarono questo gioco nella nostra penisola aggiungendo alcune varianti ed eliminando del tutto la puntata del penny. Penny si gioca con un mazzo di 52 carte o due mazzi di 52 (104) con tutti i valori eccetto il Jolly. Si può giocare in due o in quattro a coppie di 2.

Vi sono varianti che possono essere modifiche regionali (anche se il gioco è conosciuto principalmente nella costa della versilia) che generalmente non influenzano le regole principali.

Penny classico[modifica | modifica wikitesto]

Si gioca tradizionalmente con un mazzo di 52 carte o due mazzi da 52 (104). I punti da realizzare variano a seconda della carta esratta all'inizio chiamata "penny"(approfondimento nella sezione successiva "svolgimento della partita").

Svolgimento della partita[modifica | modifica wikitesto]

Disposti i giocatori, il mazziere mischia le carte senza guardare il mazzo, distribuisce 6 carte ciascuno facendo 3 giri: nel primo giro ne distribuisce una, nel secondo due e nel terzo tre (convenzione versiliana) e lascia una carta sul tavolo (il "Penny") che resterà lì fino a quando un giocatore non lo cambierà (approfondimento nella sezione "il cinque e il penny")

Le mani[modifica | modifica wikitesto]

Partendo dal giocatore a sinistra del mazziere e continuando in senso orario, ogni giocatore pescherà una carta e creerà ogni combinazione da lui possibile con le carte che possiede in mano e le carte in tavolo. Le combinazioni possono essere un tris, 4 carte dello stesso numero o una scala non necessariamente dello stesso seme che deve avere minimo 3 carte. Lo scopo è quello di aggiudicarsi i maggiori punti possibili. Ogni giocatore può inoltre attaccare le proprie carte alle combinazioni del compagno di squadra (nel caso in cui si giochi in quattro, coppia) o addirittura all' avversario con lo scopo di disfarsi delle carte che hai in mano oppure, se possiedi 2 o più carte da attaccare alla combinazione dell'avversario, puoi prendere il possesso della combinazione dell'avversario prendendoti i punti complessivi di quelle carte.

es. 1 se l'avversario possiede un tris di 2 e tu attacchi un 2, i punti di quella combinazione (8 = 2 + 2 + 2 +2) saranno dell'avversario

es. 2 se l'avversario possiede una scala di sei, sette, otto, e tu attacchi un nove e un dieci, la combinazione diventa di tua proprietà e i punti di quelle carte (40 = 6 + 7 + 8 + 9 + 10) saranno tuoi.

Alla fine del turno il giocatore scarterà una carta a scelta.

Una volta che un giocatore finisce le carte si aggiudicherà 10 punti fissi che si aggiungeranno a quelli delle tue carte e dovrà pescare tre carte.

Il punteggio[modifica | modifica wikitesto]

Il punteggio delle carte equivale al numero presente sulla carta (es. l'asso vale 1 punto e il 10 vale 10 punti), le figure valgo tutte 10 punti .

Nel caso in cui la carta abbia lo stesso seme del penny, essa varrà il doppio (es. se possiedi un asso di cuori e il penny è una carta di cuori il tuo asso varrà 2 = 1x2.

Un turno finisce ogni volta che un giocatore o una coppia che ha raggiunto il valore del penny al momento sul campo moltiplicato per 10. Dopodiché ogni giocatore o coppia dovrà sottrarre dal punteggio delle carte, il punteggio delle carte che possiede in mano.

Esempio. Hai fatto 60 punti con le carte, ma ti resta in mano un asso (che vale 1). Dovrai sottrarte dal tuo punteggio 1: 60-1=59. 59 sarà il punteggio di quel turno. Viene dichiarato vincitore il giocatore o la coppia che totalizzerà 150 punti nel corso dei vari turni.

Il cinque e il penny[modifica | modifica wikitesto]

Il penny è la carta che viene estratta all'inizio di ogni turno ed ha la funzione di dichiarare il seme che darà il doppio punteggio alle carte e ha anche la funzione di impostare il punteggio totale del turno da raggiungere. Il penny può essere cambiato in qualsiasi momento del gioco, e di conseguenza verrà cambiato il seme che da il doppio punteggio alle carte il punteggio totale del turno da raggiungere. Per cambiarlo avrai bisogno di un cinque di qualsiasi seme e di una carta con lo stesso seme che abbia come valore 6 o maggiore . Dovrai scartare il cinque e trasformare il penny nella carta con lo stesso seme che hai scelto.

Es.se hai un cinque di fiori e un 9 fiori puoi scartare il 5 e sostituire il penny con il tuo nove. Il punteggio da raggiungere a questo punto sarà 90 e le carte con il seme fiori varranno il doppio.

es. il penny è il 7 di fiori, se butti un tris di 4 e uno di questi 4 è di fiori, esso varrà 8 invece che 4 e il punteggio di quel tris non sarà 12 ma 16; 4 + 4 + (4×2) = 16.