Penitenziario di Oswald

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Oz (serie televisiva).

Il penitenziario di massima sicurezza Oswald (Oswald State Penitentiary), rinominato in seguito in "Oswald, istituto correzionale statale di quarto livello" e abbreviato in Oz, è un carcere immaginario della serie tv Oz.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Il penitenziario di Oswald

La prigione, la cui localizzazione esatta è volutamente ignota, per essere posta ad emblema di tutto il sistema carcerario statunitense (anche se alcuni indizi, come un paio di fuggevoli riferimenti ad alcune località o un paio di accenni alla vicinanza del confine col Massachusetts, portano ad ipotizzare che si trovi nello stato di New York), è diretta da Leo Glynn e il braccio sperimentale chiamato "Paradiso" è affidato a Tim McManus.

Il Paradiso[modifica | modifica wikitesto]

Il Paradiso (in originale Emerald City o Em City, come la Città di Smeraldo ne Il mago di Oz) è il quinto braccio della prigione, un braccio sperimentale in cui i detenuti vengono rinchiusi dentro delle stanze con vetri in plexiglas, a differenza delle classiche celle, che vengono tenute d'occhio dagli agenti che rimangono all'interno del braccio 24 ore su 24. Al centro del braccio vi è un enorme atrio, dove i detenuti passano la maggior parte della giornata guardando la televisione, utilizzando tavoli per giocare a carte, le postazioni telematiche e i telefoni pubblici. Lo scopo di tale sezione è quello di rieducare i carcerati, riabilitarli e dar loro un'istruzione, affinché una volta usciti da Oz si reinseriscano nella società come dei buoni cittadini.

Nel Paradiso i detenuti sono obbligati a svolgere mansioni lavorative (che sono più o meno liberi di scegliere anche in base a come si comportano), seguono delle sedute disintossicanti e di psichiatria con la suora del penitenziario, si fanno il bucato poiché hanno la possibilità di indossare abiti diversi dalle solite divise numerate, e per un breve periodo c'è stato anche un insegnante che aiutava i detenuti analfabeti a farsi una cultura. Poiché tutti hanno molta più libertà, le regole sono ferree. Se un prigioniero si comporta male viene messo in gabbia (una vera gabbia al centro dell'atrio, dove il rinchiuso può essere visto da tutti) oppure sbattuto in "buca" (una cella con solo un secchio per i bisogni, nella quale si viene messi nudi onde evitare tentativi di suicidio) e nei casi più gravi in isolamento.

In seguito alla rivolta che vide i detenuti prendere in mano il Paradiso, il braccio stava per essere chiuso. Nonostante tutto, i rivoltosi furono tolti dagli altri bracci sovraffollati e reintegrati in quello sperimentale. È stato anche ricostruito in seguito all'esplosione occorsa durante la fuga di gas della quarta stagione.

Braccio B[modifica | modifica wikitesto]

È l'unità più ampia, quella dove risiedono i cosiddetti "normali", in cui i detenuti indossano la divisa carceraria, stanno in celle con le sbarre e hanno come unico svago un tavolo da biliardo che è pressoché monopolizzato della Fratellanza ariana. Anch'essi svolgono dei lavori e hanno accesso alla biblioteca.

Braccio J[modifica | modifica wikitesto]

Qui vengono reclusi i criminali che prima svolgevano funzioni di polizia o ex guardie carcerarie. Nell'ultima stagione vi è rinchiuso Beecher in attesa del processo per la libertà vigilata.

Braccio della morte[modifica | modifica wikitesto]

In questa ala, presieduta da Lopresti e Howell, ci sono i detenuti condannati a morte. Essi potevano scegliere a piacimento quale sistema di pena capitale adottare per morire, almeno fin quando William Gyles non ha optato per la lapidazione, giudicata incostituzionale, e quindi i metodi sono stati ridotti a due: sedia elettrica ed iniezione letale.

Tipologie di lavoro[modifica | modifica wikitesto]

Le mansioni che si possono svolgere ad Oz sono:

  • nella mensa, che è il lavoro più ambito ed è gestito dai Siciliani, insieme ad alcuni tra i neri e i fratelli O'Reily
  • nella sartoria, dove lavorano Kareem Said e Bob Rebadow
  • nella posta, che è gestita dalla fratellanza ariana, coadiuvati dai Centauri
  • nell'ufficio di sorella Peter Marie, in cui lavora Tobias Beecher
  • nell'infermeria dove i detenuti aiutano la dottoressa Nathan
  • nella biblioteca, gestita da Stella Coffo e frequentata da pochissimi carcerati
  • nei bracci come lavapavimenti, la cui mansione è generalmente data come punizione, tranne quando Adebisi la chiese spontaneamente per incontrare Shirley Bellinger.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]