Pemmican

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Pemmican è una preparazione alimentare in uso presso i nativi d'America, prodotta a partire dalle parti magre di daino, bisonte o, successivamente, manzo, che vengono prima essiccate al sole o al vento e poi ridotte in poltiglia, mescolate con grasso sciolto e frutta secca in polvere, pressate in gallette e infine insaccate.

Il pemmican ha la caratteristica di conservarsi a lungo pertanto fu molto utilizzato nel corso delle spedizioni polari.

Deriva il suo nome dalla parola in lingua Cree "pimîhkân", dove pimî significa "grasso".

È comparso in Italia negli anni del II dopoguerra importato da militari angloamericani ed attraverso il programma di aiuti (sempre di provenienza USA) che venivano distribuiti dalla Pontificia Opera di Assistenza (P.O.A.). Era già tuttavia conosciuto negli ambienti militari, tant'è che il generale Nobile, per la spedizione polare con il dirigibile Italia, fece scorta di questo alimento, ritenuto nutriente, calorico, e soprattutto facilmente immagazzinabile.