Pelle scamosciata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Scarponcino in pelle scamosciata

La pelle scamosciata è un tipo di pellame con una finitura di pelo, comunemente usata per giacche, scarpe, borse e altri oggetti. La pelle scamosciata è realizzata dalla parte inferiore della pelle animale, che è più morbida e flessibile rispetto allo strato esterno, sebbene non durevole. Nonostante il nome, le pelli scamosciate sono solitamente di origine bovina, ovina o caprina.[1]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Scarpa Clarks in pelle scamosciata

La pelle scamosciata è prodotta dalla parte inferiore della pelle, principalmente di agnello, sebbene quella di capra, vitello e cervo siano comunemente usate. Anche le pelli spesse di mucca e cervo vengono utilizzate, ma, a causa del contenuto di fibre, hanno un pelo ispido. Poiché la pelle scamosciata non include il resistente strato esterno della pelle, è meno resistente ma più morbida della pelle standard ("pieno fiore"). La sua morbidezza, sottigliezza e flessibilità la rendono adatta per l'abbigliamento e gli usi delicati; la pelle scamosciata era originariamente usata per i guanti da donna. La pelle scamosciata è anche popolare in tappezzeria, per la fabbricazione delle scarpe, borse e altri accessori e come fodera per altri prodotti in pelle. A causa della sua natura ruvida e dei pori aperti, la pelle scamosciata può sporcarsi e assorbire rapidamente i liquidi.

La pelle scamosciata di mucca è un tipo di pelle pelosa. La sua produzione comprende i seguenti processi:[2]

  • Scelta
  • Riconcia
  • Fresatura
  • Ispezione
  • Confezione

Alternative[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni tessuti sono spesso realizzati con una finitura spazzolata o a pelo per assomigliare alla pelle scamosciata. Questi prodotti offrono spesso un aspetto simile alla pelle scamosciata, ma presentano vantaggi come una maggiore resistenza ai liquidi o alle macchie e possono attrarre i consumatori che preferiscono un prodotto non animale.

Seta scamosciata, cotone scamosciato e tessuti scamosciati simili sono spazzolati, levigati o trattati chimicamente per una maggiore morbidezza. I filati "scamosciati" sono generalmente spessi e morbidi.

Alcantara e Ultrasuede sono marchi registrati di microfibra con una sensazione simile al morbido camoscio, ma più durevole e resistente a liquidi e macchie. Possono essere utilizzati in tappezzeria, accessori, abbigliamento o scarpe.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Difference Between Leather and Suede - Explainry, in Explainry. URL consultato l'11 febbraio 2017.
  2. ^ (EN) Post | Cow Split Leather, su Hung Fu Leather. URL consultato il 21 giugno 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • American Leather Chemists Association ALC, The Journal of the American Leather Chemists Association, American Leather, 1906.
  • Jeff Bredenberg, Clean It Fast, Clean It Right: The Ultimate Guide to Making Absolutely Everything You Own Sparkle & Shine, New, Rodale Books, 1999, p. 544, ISBN 1-57954-019-8.
  • Monte Burch, The Ultimate Guide to Skinning and Tanning: A Complete Guide to Working with Pelts, Fur, and Leather, First, The Lyons Press, 2002, p. 240, ISBN 1-58574-670-3.
  • James E. Churchill, The Complete Book of Tanning Skins and Furs, Stackpole Books, 1983, p. 197, ISBN 0-8117-1719-4.
  • Ellen Goldstein-Lynch, Sarah Mullins e Nicole Malone, Making Leather Handbags and Other Stylish Accessories, Quarry Books, 2004, p. 128, ISBN 1-59253-076-1.
  • Marion Kite e Roy Thomson, Conservation of Leather and Related Materials, Butterworth-Heinemann, 2005, p. 240, ISBN 0-7506-4881-3.
  • Michigan Historical Reprint Series, The Art of Tanning Leather, Scholarly Publishing Office, University of Michigan Library, 2005, p. 266, ISBN 1-4255-2365-X.
  • Fred O'Flaherty e Roddy Lollar, The Chemistry and Technology of Leather, ACS Monograph 134, 1978ª ed., American Chemical Society, Krieger Publishing Co, 1956.
  • Sybil P Parker, McGraw-Hill Encyclopedia of Science & Technology: An International Reference Work, New York, McGraw-Hill, 1992, p. 508, ISBN 0-07-909206-3.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]