Pele (vulcano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pele
Tipo Patera, paterae
Satellite naturale Io
Pele Voyagercolor mosaic.jpg
Un mosaico di più immagini della Voyager 1 di Pele.
Dati topografici
Coordinate 18°42′36″S 255°16′48″W / 18.71°S 255.28°W-18.71; -255.28Coordinate: 18°42′36″S 255°16′48″W / 18.71°S 255.28°W-18.71; -255.28
Diametro 300 km
Localizzazione
Pele
Mappa topografica di Io. Proiezione di Lambert. Area rappresentata: 90°N-90°S; 0°W-360E.

Il vulcano Pele è un vulcano situato nell'emisfero meridionale di Io, uno dei quattro satelliti galileani di Giove. È, dopo l'Olympus Mons, il vulcano più esteso e alto del Sistema solare. È stato osservato per la prima volta dalla sonda Voyager 1[1]. Le continue eruzioni hanno creato un anello di lava solidificata attorno ad esso che, visto dall'esterno, appare rossastro per via del continuo afflusso lavico che scioglie la superficie del satellite. Il cratere ha dimensioni di 30 x 20 km, mentre in alcune sue eruzioni i pennacchi di gas e materia che fuoriescono possono raggiungere i 400 km di altezza[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L. A. Morabito, et al., Discovery of currently active extraterrestrial volcanism, in Science, vol. 204, nº 4396, 1979, p. 972, Bibcode:1979Sci...204..972M, DOI:10.1126/science.204.4396.972, PMID 17800432.
  2. ^ GIOVE:il satellite galileiano Io, http://sistemasolare.xoom.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Pele, su Gazetteer of Planetary Nomenclature.