Pelargopsis capensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Martin pescatore dal becco di cicogna
StorkbilledKF.jpg
Pelargopsis capensis
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Coraciiformes
Famiglia Alcedinidae
Genere Pelargopsis
Specie P. capensis
Nomenclatura binomiale
Pelargopsis capensis
(Linnaeus, 1766)
Sinonimi

Halcyon capensis

Il martin pescatore dal becco di cicogna (Pelargopsis capensis (Linnaeus, 1766)) è un uccello della famiglia Alcedinidae[2], largamente, ma discontinuamente, diffuso nell'Asia meridionale tropicale, dall'India e dallo Sri Lanka fino all'Indonesia. Questo martin pescatore è pressoché stanziale in tutto il suo areale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Pelargopsis capensis burmanica in un disegno di Keulemans

È un martin pescatore molto grande, lungo 35 cm. L'adulto ha il dorso verde, le ali e la coda azzurri e la testa grigia. Il ventre e il collo sono color camoscio. Il grosso becco e le zampe sono di color rosso brillante. Il volo del martin pescatore dal becco di cicogna è pesante e battente, ma diretto. I sessi sono simili. Ne esistono 15 specie, differenziate tra di loro soprattutto nei dettagli del piumaggio, ma P. c. gigantea delle Isole Sulu ha la testa, il collo e il ventre bianchi.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Il richiamo di questo rumoroso martin pescatore è un basso peer-por-por udibile anche da lunga distanza e ripetuto ogni 5 secondi o un gracchiante ke-ke-ke-ke-ke-ke.

Il martin pescatore dal becco di cicogna è una specie che abita in una vasta gamma di ambienti forestali nei pressi di laghi, fiumi o coste. Quando è in cerca di cibo si appollaia silenziosamente e, nonostante le sue dimensioni, passa spesso inosservato. È territoriale e può cacciare via aquile e altri grandi predatori. Questa specie va a caccia di pesci, rane, granchi, roditori e giovani uccelli.

Il martin pescatore dal becco di cicogna scava il nido in un argine fluviale, in un albero in decomposizione o in un nido di termiti arboricole. Generalmente viene deposta una covata composta da due a cinque uova bianche e rotonde.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Pelargopsis capensis su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2015.2, IUCN, 2015. URL consultato il 1 agosto 2015.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Alcedinidae in IOC World Bird Names (ver 5.1), International Ornithologists’ Union, 2015. URL consultato il 1 agosto 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • C H Fry & Kathie Fry, illustrated by Alan Harris, Kingfishers, Bee-eaters and Rollers, Princeton University Press, 2000, ISBN 0-691-04879-7.

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli