Peist

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Peist
frazione
Peist – Stemma
Peist – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Graubünden.svg Grigioni
RegionePlessur
ComuneArosa
Territorio
Coordinate46°50′03″N 9°40′41″E / 46.834167°N 9.678056°E46.834167; 9.678056 (Peist)
Altitudine1 340 m s.l.m.
Superficie17,93 km²
Abitanti204 (2012)
Densità11,38 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale7029
Prefisso081
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS3929
TargaGR
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Peist
Peist
Sito istituzionale

Peist (toponimo tedesco; in italiano Peste, desueto[senza fonte]) è una frazione di 204 abitanti del comune svizzero di Arosa, nella regione Plessur (Canton Grigioni).

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio del comune di Peist prima degli accorpamenti comunali del 2013

Già comune autonomo che si estendeva per 17,89 km², il 1º gennaio 2013 è stato accorpato al comune di Arosa assieme agli altri comuni soppressi di Calfreisen, Castiel, Langwies, Lüen, Molinis e Sankt Peter-Pagig[1][2].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa riformata
  • Chiesa riformata dei Santi Callisto e Florino, attestata dal 1478[1];
  • Piazza Henri Guisan;
  • Lago di Prätsch superiore;
  • Lago di Prätsch inferiore[senza fonte].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti[3]

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

Già paese di lingua romancia, è stato germanizzato a partire dal XIV secolo[1].

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Peist è servito dalla stazione omonima della Ferrovia Retica, sulla linea Coira-Arosa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Jürg Simonett, Peist, in Dizionario storico della Svizzera, 1º dicembre 2016. URL consultato il 20 settembre 2022.
  2. ^ (DE) Geschichte, su gemeindearosa.ch, sito istituzionale del comune di Arosa. URL consultato il 20 settembre 2022.
  3. ^ Dizionario storico della Svizzera

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA. VV., Storia dei Grigioni, 3 volumi, Collana «Storia dei Grigioni», Edizioni Casagrande, Bellinzona 2000

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN306278171 · WorldCat Identities (ENviaf-306278171
  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera